Federlogistica: incentivare la trasformazione digitale dei porti con le risorse del PNRR

CONDIVIDI

lunedì 14 febbraio 2022

Affrontare le tematiche relative all’innovazione tecnologica e alla digitalizzazione di porti e catena logistica anche in previsione della gestione delle risorse PNRR. Lo chiede Luigi Merlo, Presidente di Federlogistica-Conftrasporto. 

Il 2022 sarà l’anno chiave con l’entrata in vigore della Direttiva Europea sulla sicurezza delle reti e dei sistemi informativi, che estenderà il raggio di azione in molti settori delicati tra i quali i trasporti e i porti, amplierà gli obblighi non solo alle grandi imprese ma anche a quelle medie e prevederà sanzioni elevate per chi non si adegua.

Indispensabile muoversi verso la digitalizzazione delle catena logistica

“Il sistema logistico e portuale italiano non può farsi trovare impreparato - ha scritto Merlo -. Le risorse del PNRR per la digitalizzazione devono quindi essere impiegate per aiutare le imprese ma anche le Autorità di Sistema Portuale a strutturarsi. È il caso di ricordare che le stesse AdSP si trovano a far fronte a carichi di lavoro rilevanti per la progettazione e l’implementazione delle opere da realizzare; e proprio in questo scenario devono poter contare su sistemi inviolabili, introducendo da subito la figura del cyber manager”.

Secondo Merlo, la trasformazione digitale è anche al centro di un processo finalizzato a mutare i modi di fare governance delle Autorità di Sistema Portuale e a renderli sempre più sinergici con gli obiettivi degli armatori, delle imprese e di tutti gli stakeholder che interagiscono nel mondo portuale italiano. 

Infine, il rischio di attacchi hacker, sottolinea il presidente di Federlogistica-Conftrasporto, come quelli subiti da molti porti nel mondo, non è un’ipotesi aleatoria: "E solo un percorso di digitalizzazione che sfoci rapidamente in Cyber Security Assessment e quindi nell’impiego dei relativi piani di gestione del rischio cyber può consentire un salto di qualità non più rinviabile”.

Tag: autorità portuale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Genova: operazioni più efficienti grazie al sistema di monitoraggio con i droni

Accessibilità a terra e a mare, informazioni tecnico-nautiche, congestionamenti, incidenti: tutto questo sarà monitorato in tempo reale, in modo poco costoso e rapido, grazie all'uso...

Porto di Ortona: 34mln di euro per ristrutturare e potenziare lo scalo

In arrivo 34 milioni di euro a favore dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale per il potenziamento del Porto di Ortona (Chieti). La somma di 4 milioni è stata...

FISE Uniport: istituzione del Ministero del Mare e del Sud passo significativo per rilanciare il Paese

"Un passo significativo per valorizzare l’economia del mare e rilanciare il Paese". Così la FISE Uniport sull'istituzione del Ministero delle Politiche del Mare e del Sud sotto la guida...

FISE Uniport: Paolo Ferrandino nuovo Segretario Generale

Paolo Ferrandino è il nuovo Segretario Generale di FISE Uniport, l’Associazione che, all’interno di FISE, rappresenta terminalisti e imprese che operano in ambito portuale....

Porti del Mare Adriatico centrale: approvato il Piano operativo 2022-2024

Sicurezza sui luoghi di lavoro e controllo portuale; efficientamento energetico, cold-ironing e gestione dei rifiuti portuali; attività di dragaggio necessarie a promuovere lo sviluppo degli...

Convegno Angopi, Bellanova: la ripartenza passa dai porti, importanti riforme in via di definizione

"Porti: quali funzioni e beni pubblici?".​ Questa la domanda centrale del convegno che si è svolto oggi, organizzato da Angopi, Associazione nazionale gruppi ormeggiatori e barcaioli dei...

Merlo (Federlogistica): crescono attacchi hacker ai porti, necessario rispondere con la digitalizzazione

Massimo alert sul rischio di attacchi hacker alle strutture portuali, con l’obiettivo di provocarne il collasso. L'allarme arriva da Naval Dome, la società di security israeliana i...

Porto La Spezia: stop all'ordinanza che regola gli accessi, critiche le associazioni dell'autotrasporto

L'organismo di partenariato del porto della Spezia ha bocciato l'ordinanza che regolamentava gli accessi dei mezzi pesanti nei terminal introducendo livelli di servizio. La decisione è stata...