Amazon espande la sua rete logistica: in funzione nuovo deposito di smistamento di Pioltello

CONDIVIDI

mercoledì 25 agosto 2021

È entrato ufficialmente in funzione il deposito di smistamento Amazon a Pioltello, nel territorio della città metropolitana di Milano. La nuova struttura consentirà ad Amazon di potenziare ulteriormente i processi dell’ultimo miglio sia nella gestione degli ordini che nella velocità di consegna ai clienti, in particolare a Milano e nell’area nord est della provincia. Il primo prodotto consegnato dal deposito di Pioltello è stato una porta da calcio per bambini a un cliente di Cernusco sul Naviglio (MI).

La nuova struttura, che ha una superficie di circa 8.000 metri quadrati, creerà nei prossimi anni oltre 20 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino. Inoltre, è previsto che i fornitori di servizi di consegna di Amazon assumano 100 autisti a tempo indeterminato che ritireranno gli ordini dal deposito e li consegneranno ai clienti finali. 

“Siamo davvero felici di investire qui a Pioltello con l’apertura di un nuovo deposito di smistamento che ci permetterà di offrire ai nostri clienti un servizio di consegna ancora più efficiente e creare nuovi posti di lavoro – ha dichiarato Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Logistics in Italia –. La sicurezza e il benessere dei nostri dipendenti e del personale dei nostri fornitori terzi è la nostra priorità e, insieme ai nostri fornitori di servizi di consegna, ci impegniamo per offrire loro un ambiente di lavoro sicuro, moderno e inclusivo, con salari competitivi, benefit e ottime opportunità di crescita professionale”.

 

L’attenzione di Amazon per la sostenibilità


Il progetto del nuovo deposito sarà realizzato al fine di raggiungere la Certificazione di Eccellenza BREEAM che valuta l'impatto ambientale della struttura sin dalla fase di costruzione garentendone quindi la massima sostenibilità di materiali e processi. Il tetto e i rivestimenti sono stati realizzati con materiali di alta qualità e progettati per raggiungere livelli ottimali di isolamento termico ed efficienza energetica.

Sul tetto saranno installati circa 800 mq di pannelli solari fotovoltaici per la produzione di 160 kWp di energia elettrica e il magazzino utilizzerà ampiamente l'illuminazione a LED.
La presenza di numerose finestre e lucernari fornirà l’illuminazione naturale che, ove necessario, sarà bilanciata in modo uniforme con quella artificiale. Verranno inoltre realizzate aree verdi con alberi e piante autoctone, come previsto dal progetto condiviso e approvato dal Comune.

L'edificio sarà predisposto per l’installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, che consentiranno in futuro l'utilizzo di mezzi di trasporto sostenibili. Queste soluzioni – sottolinea Amazon – sono in linea con The Climate Pledge, che ha l’ambizioso obiettivo di raggiungere zero emissioni di CO2 entro il 2040, quindi con 10 anni di anticipo rispetto all’Accordo di Parigi. Amazon ha cofondato The Climate Pledge insieme a Global Optimism nel 2019 ed è stata la prima azienda a firmare l’accordo.

Continua l’espansione di Amazon in Lombardia

Il deposito di smistamento di Pioltello è la decima struttura aperta da Amazon in Lombardia. L'azienda, infatti, ha già aperto le proprie sedi a Milano, un centro di smistamento a Casirate d'Adda (BG), un centro di distribuzione urbano Prime Now e Fresh a Milano, sei depositi di smistamento situati a Milano, Origgio (VA), Buccinasco (MI), Peschiera Borromeo (MI), Burago di Molgora (MB) e Castegnato (BS).

Inoltre nelle prossime settimane entrerà ufficialmente in funzione il primo centro di distribuzione Amazon della regione, situato a Cividate al Piano (BG), in cui saranno creati 900 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dall’apertura.

 

Tag: amazon, logistica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto, La Spezia: da luglio maggiorazioni di 150 euro a viaggio a causa dei disagi

I disagi che vivono gli autotrasportatori che operano presso il porto La Spezia sono al centro di una nota diffusa da Fai Liguria (la Federazione degli Autotrasportatori Italiani aderente a...

Milano: distribuzione urbana più sostenibile con l'iniziativa Foody City Logistics

Sogemi e ATM hanno dato vita all'iniziativa Foody City Logistics. Si tratta di un modello di sostenibilità ambientale per la distribuzione urbana alimentare. Le due realtà partecipate...

La figura della logistica entra per la prima volta nel Codice civile

Per la prima volta nella storia della Repubblica viene introdotta la figura della logistica all’interno del Codice civile. La Camera ha approvato in via definitiva il D.L 36/2022 sul PNRR (A.C....

Intermodalità e flessibilità: le strategie della logistica per affrontare la crisi internazionale

Covid, aumento del costo dei noli, difficoltà di approvvigionamento, guerra in Ucraina: negli ultimi due anni il settore trasporti e logistica ha dovuto fronteggiare difficoltà...

Porto di Trieste: via al nuovo collegamento ferroviario con la Slovenia

“Il porto di Trieste si caratterizza per essere una piattaforma ferroviaria totale. Ormai non esiste nessun terminal nel nostro scalo che non sviluppi treni sia di tipo tradizionale sia...

Assiterminal: incentivare l'intermodalità ferroviaria nei porti

Un’accelerazione concreta sull’incentivazione all’intermodalità ferroviaria da e verso i porti, ampliando la vision attraverso tutti i nodi di collegamento tra Reti Ten...

Sfide e opportunità dell’autotrasporto 4.0: il 7 e l’8 luglio il IV Congresso Nazionale di Assotir

Innescare un cambio di passo significativo per il settore della logistica e puntare finalmente a un autotrasporto 4.0 aprendo un confronto tra politica, associazioni e imprese sulle principali sfid...

Al via l'Intermodal Academy Golia, la business school dedicata all'intermodalità

Entro il 2030, secondo quanto stabilito dall’Unione europea, il 30% della quota modale di trasporto merci su percorrenze superiori a 300 km dovrà essere trasferito su rotaie o sul mare....