Amazon apre le selezioni per formare e assumere personale per le aree manutenzione, sicurezza e IT

CONDIVIDI

venerdì 20 maggio 2022

Un percorso di formazione di due anni per entrare a far parte del personale Amazon. 70 giovani under 30 potranno partecipare a un percorso di apprendistato in diversi settori nei centri di distribuzione e di smistamento Amazon in Italia. L'azienda di commercio elettronico statunitense ha avviato le selezioni.

A seconda del programma, l’apprendista verrà formato al ruolo di Tecnico RME (Reliability, Maintenance, and Engineering), IT Support Technician, Automation Engineer o Safety Specialist.

Il percorso, della durata di due anni, prevede una formazione completa con lezioni teorico/pratiche presso formatori esterni e attività di training on-the-job in cui gli apprendisti saranno affiancati dai componenti dei vari team nel ruolo di coach.

Le tematiche toccate nel corso del programma di apprendistato forniranno le competenze necessarie nell’ambito della manutenzione, dell’automazione, della sicurezza o dell’IT, con l’obiettivo di formare gli apprendisti e renderli esperti ciascuno nel proprio settore.

La fase di recruitment presso il centro di distribuzione di Colleferro (RM), in cui sono disponibili 7 posizioni, è attualmente in corso e gli interessati possono candidarsi tramite il sito internet. Per accedere al programma, i candidati dovranno avere fra i 18 e i 30 anni e aver ottenuto il diploma di maturità o la laurea, a seconda del ruolo richiesto.

Dal suo arrivo in Italia nel 2010, Amazon ha investito oltre €8,7 miliardi creando più di 14.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, di cui 4.500 solo nel 2021, in oltre 50 siti sparsi in tutto il Paese.

Tag: amazon, logistica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto, La Spezia: da luglio maggiorazioni di 150 euro a viaggio a causa dei disagi

I disagi che vivono gli autotrasportatori che operano presso il porto La Spezia sono al centro di una nota diffusa da Fai Liguria (la Federazione degli Autotrasportatori Italiani aderente a...

Milano: distribuzione urbana più sostenibile con l'iniziativa Foody City Logistics

Sogemi e ATM hanno dato vita all'iniziativa Foody City Logistics. Si tratta di un modello di sostenibilità ambientale per la distribuzione urbana alimentare. Le due realtà partecipate...

La figura della logistica entra per la prima volta nel Codice civile

Per la prima volta nella storia della Repubblica viene introdotta la figura della logistica all’interno del Codice civile. La Camera ha approvato in via definitiva il D.L 36/2022 sul PNRR (A.C....

Intermodalità e flessibilità: le strategie della logistica per affrontare la crisi internazionale

Covid, aumento del costo dei noli, difficoltà di approvvigionamento, guerra in Ucraina: negli ultimi due anni il settore trasporti e logistica ha dovuto fronteggiare difficoltà...

Porto di Trieste: via al nuovo collegamento ferroviario con la Slovenia

“Il porto di Trieste si caratterizza per essere una piattaforma ferroviaria totale. Ormai non esiste nessun terminal nel nostro scalo che non sviluppi treni sia di tipo tradizionale sia...

Assiterminal: incentivare l'intermodalità ferroviaria nei porti

Un’accelerazione concreta sull’incentivazione all’intermodalità ferroviaria da e verso i porti, ampliando la vision attraverso tutti i nodi di collegamento tra Reti Ten...

Sfide e opportunità dell’autotrasporto 4.0: il 7 e l’8 luglio il IV Congresso Nazionale di Assotir

Innescare un cambio di passo significativo per il settore della logistica e puntare finalmente a un autotrasporto 4.0 aprendo un confronto tra politica, associazioni e imprese sulle principali sfid...

Al via l'Intermodal Academy Golia, la business school dedicata all'intermodalità

Entro il 2030, secondo quanto stabilito dall’Unione europea, il 30% della quota modale di trasporto merci su percorrenze superiori a 300 km dovrà essere trasferito su rotaie o sul mare....