Sezione: Infrastrutture

Anas: un miliardo per le Smart Road

CONDIVIDI

martedì 24 novembre 2020

Tra i progetti dell'Unione europea dedicati alla mobilità, quello relativo alla sicurezza stradale è senz'altro uno dei più importanti.

Le istituzioni Ue hanno fissato a tal proposito un obiettivo ambizioso, condiviso in Italia dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e da Anas: dimezzare gli incidenti entro il 2030.

Per arrivare a questo risultato Anas, sui circa 30mila km di rete viaria di sua competenza, ha messo in campo attività di manutenzione e sensibilizzazione ma soprattutto ha deciso di investire sulle tecnologie più moderne.

Come confermato dall'AD di Anas Massimo Simonini a Massimo De Donato durante l'ultima puntata di Strade e Motori andata in onda su Radio 24, la società del Gruppo FS ha previsto un investimento da un miliardo di euro per il progetto Smart Road, l’iniziativa propedeutica allo sviluppo della Smart Mobility e ai futuri scenari di guida autonoma.

Il progetto, che permette un monitoraggio dettagliato delle infrastrutture e che quindi ne garantisce una maggiore sicurezza, è già avviato: sono stati impiegati 250 milioni euro per potenziare alcuni dei più importanti assi strategici del Paese, come l'itinerario E45-E55 Orte-Mestre, la Tangenziale di Catania, la A19 Palermo-Catania e l'autostrada A91Roma-Aeroporto di Fiumicino.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ue, presentata la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN

Il Commissario europeo ai Trasporti, Adina Valean, ha presentato la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN del Parlamento europeo. Confartigianato Trasporti...

Ue: Italia terzo Paese per dimensioni della flotta di tir dopo Polonia e Germania

Dati Acea (Associazione europea dei costruttori di automobili) hanno rivelato che l'Italia è la terza nazione Ue per dimensioni della flotta di tir. Con quasi 1,2 milioni di camion, la...

Brexit: conseguenze e nuove prospettive per l'autotrasporto

Con l'arrivo del 2021 finisce il periodo di transizione fra Unione europea e Regno Unito e comincia una nuova fase di rapporti commerciali in Europa. Una situazione che ha ripercussioni sulle...

Dekra: negli ultimi anni in aumento in Europa i sinistri su due ruote

Le attività di sensibilizzazione e di momitoraggio relative alla sicurezza stradale sono importanti, soprattutto in previsione dell'obiettivo europeo di incidenti dimezzati entro il 2030, ed...

Brexit, gli autotrasportatori inglesi non sono pronti

Le conseguenze della Brexit che scatteranno dal 1° gennaio, quando il Regno Unito non sarà più formalmente un Paese UE,  creeranno non poche difficoltà al comparto...

Trasporto pubblico: ad Ancona parte un progetto per formare nuovi manager

Nasce ad Ancona ELPT (Expert in Local Public Transport), un progetto internazionale per la formazione dei nuovi manager per le aziende del Tpl. Promosso da Conerobus Service, partecipata di...

Sicurezza stradale: Pomponio (Polizia Stradale), necessario partire da responsabilità personale e cultura della sicurezza

Lo scorso 15 novembre si è celebrata la Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada, una ricorrenza per sensibilizzare su questo tema che ricorda anche gli impegni presi dai vari...

Tassazione Porti: Mit, avviato dialogo con la Commissione Europea

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha avviato un confronto con la Commissione Europea sul tema della tassazione dei porti, per definire una soluzione adeguata. Lo ha dichiarato la...