A35 Brebemi e Siemes Mobility per la prima autostrada elettrica in Italia

mercoledì 13 febbraio 2019 10:58:36

Studio di fattibilità sulla prima autostrada elettrica in Italia. È il protocollo d’intesa firmato da A35 Brebemi e Siemes Mobility. Lo studio di CAL (Concessioni Autostradali Lombarde) e Brebemi è relativo al progetto di elettrificazione dell’autostrada direttissima Brescia-Milano.

La partenish risponde all’esigenza di realizzare un trasporto merci sempre più ecosostenibile, scongiurando il temuto raddoppio delle emissioni di CO2 derivanti dal traffico merci su strada previsto entro il 2050. Il progetto eHighway di Siemens Mobility, per esempio, consente di ridurre l’uso di combustibili fossili e i costi operativi dei camion, eliminando allo stesso tempo le emissioni locali come CO2 e ossidi di azoto.

A valle dello studio, Siemens Mobility supporterà A35 Brebemi da un punto di vista tecnologico per la progettazione, realizzazione e gestione di una prima tratta sperimentale di sei chilometri, tra Calcio e Romano di Lombardia (Bg), previa autorizzazione delle Autorità competenti e della concedente CAL.

Il progetto prevede anche di considerare l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile poste in prossimità dell’autostrada, per l’alimentazione del traffico lungo la A35, e di realizzare quindi un esempio concreto di economia circolare.

“Con il progetto CAL-A35 eHighway l’intenzione è quella di portare l’Italia e la Lombardia in particolare, ad assumere un ruolo attivo e propositivo tra coloro che cercano soluzioni serie e tecnologicamente avanzate per risolvere le gravi problematiche connesse all’inquinamento dell’aria in coerenza con gli obbiettivi europei e dell’Agenda 21”, afferma il Presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni.

“La sperimentazione, e ancor più l’intero progetto di elettrificazione della A35, nasce per contenere in modo radicale le emissioni dovute al trasporto su gomma - sottolinea Marco Bosi Amministratore delegato di Siemens Mobility -. Il trasporto merci incide per il 9% sul traffico complessivo, ma pesa per il 60% delle emissioni ed è concentrato in alcune tratte. Intervenendo su queste si possono ottenere grandi risultati”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Conftrasporto, Uggè: tra Via della Seta e Tav legame pericoloso

lunedì 18 marzo 2019 19:25:38
Tra la Via della Seta che vede protagonista la Cina e la via dell’alta velocità che vede al centro la questione Tav ci sarebbe un legame...

Fs Sistemi Urbani presenta a Cannes i progetti di rigenerazione urbana

venerdì 15 marzo 2019 11:45:21
Il bando di gara per la vendita del lotto edificabile C1 di Roma Tiburtina, dove sarà possibile realizzare hotel e spazi commerciali; la rigenerazione...

Roma, il 24 marzo torna #Vialibera: circuito ciclo-pedonale da San Lorenzo al Corso

mercoledì 13 marzo 2019 12:47:27
Torna domenica 24 marzo l'iniziativa #VIALIBERA. Terza edizione della manifestazione che coincide con la quinta domenica ecologica. Il circuito ciclo-pedonale...

#StradeNuove a Roma: anche via Casal del Marmo nel progetto

lunedì 11 marzo 2019 14:31:25
Si lavora sull’asfalto e su tratti casa-scuola con l'operazione strade e marciapiedi sicuri su Via di Casal del Marmo a Roma. La via si aggiunge al ...

Tav, Conftrasporto: inopportuna e dannosa la scelta di non decidere

venerdì 8 marzo 2019 14:20:15
Conftrasporto-Confcommercio ritiene "inopportuna e dannosa" la scelta di non decidere sulla Tav. È infatti in corso uno stallo nello schieramento di...