Vitrociset realizza il nuovo trasmettitore Sardinia Radio Telescope

giovedì 30 novembre 2017 12:14:11

Vitrociset ha installato presso il PISQ, il Poligono di Salto di Quirra, un nuovo trasmettitore Sardinia Radio Telescope, ottimizzato e dedicato per le funzioni del sistema Birales - Bistatic Radar for Leo Surveillance, al fine di renderlo più performante e competitivo in ambito europeo.  Vitrociset, in base a un contratto di sei mesi (marzo-agosto 2017), ha investito circa un milione di euro per realizzare un sistema in grado di intercettare detriti di grandi dimensioni, che se non si disintegrano nel momento in cui entrano nell’atmosfera, potrebbero andare a colpire zone abitate. Partner del progetto è l’Istituto Nazionale di Astrofisica – INAF – che ha messo a disposizione la Croce del Nord, sistema ricevente, locato presso il sito di Croce del Nord (Medicina). Il radar bi-statico Birales è poi composto  dal Trasmettitore Radio Frequenza realizzato da Vitrociset ed installato nel sedime del PISQ.
L’attività del radar bi-statico consiste nell’accensione, nel corso della giornata, del sistema trasmettitore per illuminare target orbitanti nella fascia LEO. Durante l’operatività del sistema sono stati osservati oggetti di dimensione sino a 10/15 cm2 in orbite sotto i 1000km ed oggetti sino a 2000km, andando quindi anche oltre le aspettative. In partenza l’obiettivo era di riuscire ad intercettare detriti sino a circa 40/50cm2.
Vitrociset è attualmente impegnata nell’upgrade del sistema che oltre la detection dei detriti, potrà anche fare ranging, ovvero il rilevamento della loro distanza, permettendo in questo modo non solo di identificare orbite pulite dove posizionare nuovi satelliti, ma di intercettare detriti di grandi dimensioni che si potrebbero dimostrare pericolosi per le zone abitate della terra qualora non si disintegrassero a contatto con l’atmosfera.
“L’investimento che Vitrociset ha fatto con la progettazione e realizzazione del Trasmettitore Radio Frequenza (TRF) - afferma l’amministratore delegato di Vitrociset, Paolo Solferino - consolida il significativo ruolo che l’azienda ha nella realizzazione di sistemi radar a livello europeo. INAF dai primi riscontri ha subito manifestato grande soddisfazione nella conduzione di questa prima campagna di radiazione effettuata e questo non fa che valorizzare le competenze distintive dell’Azienda in questo settore”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

Bell-Boeing: consegnato il primo MV-22 Osprey modificato al Marine Corps

mercoledì 11 dicembre 2019 14:00:52
Boeing e Textron Inc. hanno consegnato il primo MV-22 Osprey modificato al Marine Corps degli Stati Uniti per migliorare la prontezza e...

Al via il New Space Economy European Expo Forum

mercoledì 11 dicembre 2019 15:27:59
È in corso a Roma il New Space Economy European Expo, una tre giorni tutta dedicata alla nuova economia dello spazio. L’evento è ideato e...

Airbus e Aston Martin si preparano a solcare i cieli

martedì 10 dicembre 2019 14:02:21
Aston Martin Lagonda e Airbus Corporate Helicopters hanno annunciato una nuova partnership che riunisce design automobilistico e aeronautico. Negli ultimi 12...

Airbus: dieci A321XLR per il vettore cileno SKY

martedì 10 dicembre 2019 15:29:25
SKY, il vettore ultra-low-cost cileno, ha firmato un accordo per l’acquisto di 10 Airbus A321XLR grazie ai quali amplierà il proprio network di...

Sita: sempre più ampio ricorso a intelligenza artificiale in aeroporti e compagnie aeree cinesi

venerdì 6 dicembre 2019 14:18:39
Agenti virtuali e chatbot al posto di operatori ai desk aeroportuali e ai contact center: secondo il report Sita 2019 China IT Insights, l’88% delle...

Ministeriale ESA: l’Italia raddoppia il budget


Arrivano buone notizie per l’Italia dalla Ministeriale ESA, che si è svolta ieri e oggi a Siviglia. La delegazione italiana ha destinato come contributo del nostro Paese al...