Scania: 75 veicoli elettrici a batteria per Asko in Norvegia

giovedì 21 maggio 2020 17:14:18

All’inizio di quest’anno, Asko ha acquistato quattro veicoli Scania a celle a combustibile alimentate a gas idrogeno e a febbraio ha aggiunto alla sua flotta due veicoli elettrici a batteria. Il grossista alimentare norvegese ha annunciato ora che ordinerà fino a 75 mezzi elettrici a batteria, sulla base dell’accordo quadro triennale stipulato con Scania per il periodo 2020-2022.

“Il nostro obiettivo è disporre di una flotta di veicoli a zero emissioni entro il 2026 – ha dichiarato Torbjørn Johannson, presidente del Consiglio di amministrazione, Asko Norge AS –. I veicoli elettrici a batteria di Scania rappresentano per Asko un passo importante nel processo di transizione verso un trasporto indipendente dai combustibili fossili”.

“È estremamente gratificante che aziende innovative stiano mettendo in atto azioni concrete per abbandonare l’utilizzo di veicoli pesanti con emissioni di anidride carbonica – ha commentato Henrik Henriksson, presidente e Ceo di Scania –. Asko sta assumendo l’impegno necessario per raggiungere l’obiettivo fissato dall'accordo di Parigi per limitare il riscaldamento, preferibilmente, a 1,5°C”.

Scania ha recentemente ottenuto la validazione ufficiale dei propri target climatici dall'iniziativa Science Based Targets (SBTi). Gli obiettivi fissati includono sia le emissioni dirette che indirette derivanti dalle proprie operazioni e al tempo stesso le emissioni generate dall’utilizzo dei propri mezzi. “L’accordo con Asko è un esempio tangibile di come stiamo lavorando con i nostri clienti per passare a soluzioni di trasporto sostenibili”, sottolinea Henriksson.

I piani di lancio ufficiali di Scania per i veicoli elettrici a batteria verranno presentati nel corso del 2020.

Nei prossimi anni è previsto un ulteriore miglioramento della tecnologia della batteria, con la possibilità di ampliare la gamma di veicoli, senza aggiungere peso delle batterie. La produzione di veicoli elettrici a batteria completa quella di autobus elettrici a batteria e mezzi ibridi-elettrici e autobus già in produzione. L’azienda si prepara dunque a soddisfare la crescente domanda di veicoli pesanti elettrificati e a carburante alternativo.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

FS Italiane e Snam: un accordo per promuovere l'idrogeno nel trasporto ferroviario

Un memorandum per valutare la fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e la diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia. Lo hanno siglato FS...

Iveco: consegnati i primi 50 S-Way di una fornitura di 120 veicoli all’azienda LCT di Catania

Iveco ha consegnato 50 veicoli S-Way a LCT, azienda siciliana che opera nel settore della logistica, specializzata nel trasporto alimentare e intermodale, presso la sua sede di Catania. I veicol...

Investimenti autotrasporto 2020-2021: online lo stato delle prenotazioni. Esaurito il fondo per la radiazione dei veicoli pesanti

Sono dipsonibili online sul sito Ram, soggetto gestore degli incentivi del Ministero dei Trasporti, i contatori delle somme prenotate dalle imprese di autotrasporto che hanno fatto domanda per...