Unrae: il mercato dei rimorchi e semirimorchi segnala un trend negativo, marzo a -24,4%

CONDIVIDI

giovedì 22 aprile 2021

Una mobilità più sostenibile passa anche attraverso un pronto rinnovo del parco circolante dei veicoli per il trasporto merci in chiave green. Lo sostiene Unrae che ha diffuso i più recenti dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili sull'andamento del mercato dei veicoli rimorchiati.

La stima del mercato dei veicoli rimorchiati per il mese di marzo 2021 verso marzo 2019 (improponibile il confronto con marzo 2020, interessato dal lockdown) mostra che rimorchi e semirimorchi con massa totale a terra superiore alle 3,5t sono al -24,4% (1.400 unità immatricolate verso 1.853).

“I risultati di marzo rappresentano lo stato reale del comparto - commenta Paolo A. Starace, Presidente della Sezione Veicoli Industriali di Unrae. Finiti, infatti, i recuperi delle immatricolazioni dopo le chiusure della prima fase della pandemia, il mercato si va assestando sul trend negativo che siamo purtroppo abituati a vedere da tre anni a questa parte”.

Fondamentale accelerare il rinnovo del parco dei veicoli rimorchiati

“Il rinnovo green del parco circolante – sottolinea ancora Starace – e la diffusione delle motorizzazioni alternative non sono ancora una realtà tangibile. Eppure, se si guarda all’innovazione tecnologica applicata sui veicoli già presenti sul mercato, si può vedere chiaramente come quelli rimorchiati abbiano fatto importanti passi avanti sia dal punto di vista della sicurezza, sia in termini di risparmio energetico e quindi di contributo alla diminuzione di gas climalteranti. Dalla diminuzione delle tare al design aerodinamico, alla capacità di dialogare col veicolo trainante per contribuire al controllo costante delle condizioni di marcia, oggi il veicolo rimorchiato è soggetto attivo nel processo di transizione verso una mobilità sempre più sostenibile”.

“Per questa ragione – conclude Starace – è di fondamentale importanza accelerare il rinnovo del parco dei veicoli rimorchiati, non solo attraverso la destinazione di incentivi economici mirati, ma anche ricorrendo a pratiche a costo zero per lo Stato, come controlli periodici più severi e ravvicinati in funzione dell’anzianità del mezzo o rendendo più stringenti le norme che disciplinano l’importazione di usato dall’estero. Nella stessa ottica, è necessario incentivare l’adozione di quegli allestimenti specifici che – dovendo utilizzare una fonte autonoma di energia – impiegano tecnologie avanzate che sfruttano energie rinnovabili”.

Tag: rimorchi, unrae, sostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Logistica: a Padova il nuovo centro di smistamento GLS Italy

Nuovo polo logistico a Padova per GLS Italy. Il centro di smistamento sorge in una posizione strategica con l'accessibilità alla tangenziale est della città, all'autostrada A13 che...

Mercato auto ancora in flessione: a novembre 2021 -24,6%

A novembre 2021 il mercato italiano dell’auto totalizza 104.478 immatricolazioni segnando una flessione del 24,6%, contro le 138.612 unità registrate a novembre 2020.I volumi...

Rhenus Group: obiettivo zero emissioni per le spedizioni Groupage entro il 2030

Rhenus Group azzererà le emissioni di carbonio di tutte le spedizioni Less than Container Load (LCL) entro il 2030. A partire dal 2022, i carichi consolidati spediti dal gateway sito a Hilden...

Dal 7 dicembre via al tour natalizio 100% elettrico di Volvo Trucks, Coca Cola e ABB

Quest’anno Babbo Natale arriverà a bordo di un Volvo FL Electric. Partner del viaggio Coca Cola e ABB, che hanno abbracciato l’idea di organizzare un Christmas tour 100% elettrico...

Unrae: a ottobre 2021 -11,2% per il mercato rimorchi e semirimorchi

Dopo i dati negativi del mercato veicoli industriali  registrati a ottobre 2021 (ne abbiamo parlato qui), arrivano segnali analoghi da quello dei rimorchiati. Il Centro Studi e Statistiche...

Mercato auto Europa: ottobre registra il volume più basso di sempre (-29,3%)

Cali di vendite intorno a un terzo dei volumi per il mercato dell’auto in Europa: l'Italia spicca con il calo più alto. In totale a ottobre in Europa sono state immatricolate 798.693...

Anfia: calo a doppia cifra per il mercato autocarri (-18,3%) e autobus (-48,7%)

Sul comparto dei veicoli industriali pesa la crisi delle materie prime, in particolare lo shortage di semiconduttori, che causa ritardi di molti mesi nei tempi di produzione e consegna dei...

Contract Logistics: una crescita sempre più sostenibile per la logistica conto terzi

Un fatturato di 86 miliardi di euro, in crescita del 3,5% rispetto al 2020 e molto vicino al valore registrato prima della crisi sanitaria (87 miliardi nel 2019). Nel 2021 riparte il mercato della...