Trasporti internazionali, richiesta di autorizzazioni per l’anno 2022: ecco le scadenze

CONDIVIDI

venerdì 10 settembre 2021

Scadenze in vista per la presentazione al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili delle domande per la richiesta di autorizzazioni ai trasporti internazionali per l’anno 2022.
Lo ha comunicato l'associazione FEDIT.

  • 30 settembre: rinnovo e conversione bilaterali in assegnazione fissa
  • 31 ottobre: rinnovo e primo rilascio (partecipazione in graduatoria) assegnazioni CEMT

I criteri per il rilascio

  • Autorizzazioni bilaterali in assegnazione fissa: possono essere richieste e rinnovate qualora si siano effettuati almeno 24 viaggi da ottobre dello scorso anno al settembre di quest’anno (media 2 viaggi/mese).
  • Autorizzazioni bilaterali a titolo precario: le autorizzazioni a titolo precario sono rapportate al numero dei veicoli posseduti dall’impresa (con esclusione dei veicoli presi in locazione); le imprese che hanno terminato le autorizzazioni in assegnazione fissa possono richiederle optando per un numero di autorizzazioni a titolo precario pari alla metà di quelle in assegnazione fissa o per un numero superiore.

Il rinnovo dei permessi multilaterali CEMT è ammesso qualora si siano effettuati almeno 11 viaggi nei primi 11 mesi dell’anno (media di 1 viaggio/mese); è necessario avere in disponibilità veicoli di classe ecologica Euro IV e superiori in numero almeno pari ai permessi CEMT di cui si chiede il rinnovo.

Il primo rilascio dei permessi avviene in base ad una graduatoria i cui criteri sono stati fissati dal DD 11.9.2015, n.149; in particolare, le imprese che non hanno effettuato viaggi nell’area CEMT possono partecipare alla graduatoria col solo punteggio dato dai veicoli in disponibilità, diversificato in base alla classe ecologica dei mezzi; le imprese già titolari di permessi che non hanno i requisiti per il rinnovo possono partecipare alla graduatoria con un punteggio ridotto del 10 per cento.

Restituzione delle autorizzazioni scadute

Le autorizzazioni, utilizzate o meno, devono essere restituite al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, una volta scadute; la mancata restituzione comporta la sospensione del rilascio di ulteriori permessi; in particolare le autorizzazioni bilaterali utilizzate nel 2021 devono essere restituite entro e non oltre il 15 ottobre prossimo, mentre i fogli dei libretti di viaggio CEMT entro il 14 dicembre prossimo.

Tag: Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, trasporto merci, trasporti internazionali

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Green pass e autisti stranieri: ecco le proposte di Conftrasporto

Il tema green pass e autisti stranieri in Italia è ancora al centro dell'agenda di Conftrasporto-Confcommercio. Sul tema è in atto un confronto con il ministero delle Infrastrutture e...

Massimo Artusi nuovo vicepresidente Federauto con delega Truck e veicoli commerciali

  Massimo Artusi è il nuovo Vicepresidente Federauto con delega al settore truck e veicoli commerciali. Entra così di diritto a far parte del Comitato esecutivo della Federazione....

Ferrovie: dal PNRR 1,55 miliardi di euro per potenziare le reti regionali

“Prosegue a ritmo serrato la fase attuativa dei progetti del Pnrr che attribuisce al Ministero un ruolo di primo piano per l’ammodernamento del sistema dei trasporti e delle relative...

Masucci (Fit-Cisl Lazio): indispensabile inserire il porto di Civitavecchia nella rete core europea

Inserire il porto di Civitavecchia tra gli hub ‘core’ della rete Ue. Il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci auspica che gli incontri previsti in questi giorni a...

Autotrasporto: nelle Storie Olimpiche di GOLIA l'azienda Riboni e la sostenibilità sociale

Nel nuovo appuntamento con le “Storie Olimpiche”, i fari del PodTruck di GOLIA sono puntati sulla sostenibilità sociale. La serie podcast nasce per dare spazio alle storie non...

Tirolo: convegno Unioncamere, divieti Brennero contrari al diritto Ue

Il divieto di guida notturna in Tirolo, in vigore dal 1° gennaio 2021, è stato ulteriormente inasprito vietando il transito notturno di tutti i camion con motore diesel. Solo i camion LNG...

Terminali portuali: arrivano i 20 milioni di ristori Covid

Venti milioni di euro per i ristori agli operatori dei terminal portuali. L'obiettivo è quello di sostenere il settore dei terminal portuali per lo sbarco e l'imbarco di persone, penalizzato...

Revisioni: dal MIMS indicazioni per i requisiti dell’idoneità dei locali

Nuove indicazioni in materia di officine autorizzate per le revisioni dei veicoli. La Direzione generale Motorizzazione del MIMS ha diffuso due circolari che definiscono i requisiti per...