Obiettivo veicoli 100% elettrici dal 2035: Ford sottoscrive l'appello all’Unione europea

CONDIVIDI

martedì 17 maggio 2022

Per conseguire il target net zero emissions entro il 2050 è necessario eliminare i veicoli a combustione interna dal parco circolante di tutta Europa. Questo il messaggio centrale dell'appello sottoscritto da Ford Europa insieme ad altre 27 aziende e rivolto all’Unione Europea, per garantire che tutte le nuove auto e i veicoli commerciali venduti in Europa, dal 2035, siano a zero emissioni e per stabilire norme obbligatorie per le infrastrutture di ricarica.

Il piano prevede l’entrata in vigore di una normativa capace di stabilire standard adeguati e una chiara tempistica per la transizione verso i veicoli elettrici sia in ambito produttivo sia per quanto riguarda la rete di fornitura.

Gli esperti di settore dell’Ue stanno attualmente valutando nuove regole per le vetture sostenibili, in seguito a una proposta della Commissione europea - sostenuta dalle compagnie che hanno lanciato l’appello - che prevede la vendita esclusiva di auto e veicoli commerciali a emissioni zero in tutta l’Ue dal 2035. Entro il prossimo giugno è prevista una decisione da parte del Parlamento europeo e dei governi dell’Unione, mentre per la legge definitiva bisognerà attendere l’autunno.

Una nuova generazione di veicoli Ford completamente elettrici e connessi

La strada verso le zero emissioni per Ford Europa prevede, entro il 2024, l'arrivo di una nuova generazione di veicoli, sette tra auto e furgoni, completamente elettrici e connessi. A guidare la carica All-Electric ci sono la Mustang Mach-E, che l’anno scorso ha ottenuto il massimo punteggio in termini di sicurezza ed ecocompatibilità dalle organizzazioni indipendenti Euro NCAP e Green NCAP, e l’E-Transit, che ha ricevuto il Gold Award da Euro NCAP grazie ai suoi avanzati sistemi di assistenza alla guida.

Negli ultimi 12 mesi, Ford Europa ha introdotto una serie di iniziative, illustrate nell’European Sustainability Digest 2022, allo scopo di contribuire in maniera attiva a un futuro più green per tutti. Questo documento si unisce all’Integrated Sustainability and Financial report stilato da Ford a livello globale e illustra i passi significativi che l’Ovale Blu sta compiendo per raggiungere, entro il 2035 in Europa, l’obiettivo della carbon neutrality in tutti gli impianti produttivi, la logistica e i fornitori.

Tag: Ford, mobilità sostenibile, mobilità elettrica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

MAN produrrà batterie per camion e autobus elettrici a Norimberga

MAN Truck & Bus pone le basi per l’industrializzazione dei sistemi di azionamento elettrici per autocarri e autobus. Dall’inizio del 2025 produrrà su larga scala batterie per...

Ford: la transizione elettrica punta sulla Romania

"Ford sta sfruttando partnership strategiche per utilizzare al meglio le risorse, condividendo gli investimenti e beneficiando di un più ampio pool di competenze, aumentando così la sua...

Assogasmetano: aumenti fino a 8 volte per il gas naturale, si rischia la chiusura

Continuano a crescere i prezzi dell'energia e del gas naturale e Assogasmetano lancia un nuovo allarme: "di fronte a questa escalation, il settore si troverà fuori mercato e rischierà...

Artusi (Federauto Trucks): raggiungere la neutralità climatica con carburanti carbon neutral

L’apertura all’inclusione dei carburanti rinnovabili tra quelli ammessi oltre il phase-out al 2035 di diesel e benzina per i veicoli commerciali leggeri da parte del Consiglio UE...

Abruzzo, Marsilio: il passaggio all’elettrico entro il 2035 rischia di travolgere la filiera automobilistica

Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'Ue si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò...

Milano: distribuzione urbana più sostenibile con l'iniziativa Foody City Logistics

Sogemi e ATM hanno dato vita all'iniziativa Foody City Logistics. Si tratta di un modello di sostenibilità ambientale per la distribuzione urbana alimentare. Le due realtà partecipate...

Assiterminal: incentivare l'intermodalità ferroviaria nei porti

Un’accelerazione concreta sull’incentivazione all’intermodalità ferroviaria da e verso i porti, ampliando la vision attraverso tutti i nodi di collegamento tra Reti Ten...

Mobilità elettrica: all’aeroporto di Linate via al cantiere per la Superfast Charging Station

Una delle più grandi stazioni di ricarica presenti in un aeroporto internazionale, coperta da pensiline e dotata di 5 colonnine ultrafast (fino a 300kW), capaci di caricare 10 veicoli...