Dal 1° luglio la Romania monitorerà il trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale

CONDIVIDI

venerdì 24 giugno 2022

Dal prossimo 1° luglio la Romania monitorerà il trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale tramite il sistema elettronico integrato Ro e-Transport.

Il provvedimento, contenuto nell’Ordinanza di Emergenza emanata lo scorso 8 aprile, prevede che il sistema monitori in tempo reale la circolazione di merci ad alto rischio fiscale sul territorio romeno con le seguenti specifiche:

  • trasporto di merci acquistate e consegnate intracomunitarie
  • trasporto di merci soggette a operazioni doganali
  • trasporto di merci tra due località ubicate sul territorio nazionale territorio.

Ridurre l’evasione fiscale

Lo scopo del progetto è di ridurre l'evasione fiscale. Il sistema RO e-Transport comprende moduli informatici per la gestione del trasporto merci, che genereranno codici di registrazione univoci per ogni trasporto, elementi di interconnessione con telecamere e altri specifici dispositivi di monitoraggio del traffico stradale e componenti software per l'analisi integrata dei dati.

Il sistema utilizzerà dati e informazioni detenuti a livello di istituzioni pubbliche o autorità con responsabilità nel settore dei trasporti su strada e sarà interconnesso con altri sistemi informativi esistenti a livello di Ministero delle Finanze, Agenzia Nazionale per l'Amministrazione Fiscale o Autorità doganale romena.

Diventerà obbligatorio dichiarare preventivamente i dati relativi al trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale, a seconda del tipo di operazione, del beneficiario o del fornitore romeno

Tag: trasporto merci, trasporti internazionali

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Logistica agroalimentare più sostenibile ed efficiente grazie all'accordo Aspi - Coldiretti

Sviluppare iniziative tese al rafforzamento dell’infrastruttura logistica strumentale e funzionale alla filiera agroalimentare, promuovendo modelli di efficientamento del trasporto merci, in...

Un piano strategico per decarbonizzare l'autotrasporto: lo chiedono Anfia, Anita, Federauto, Unatras e Unrae

Adottare un piano strategico per affrontare la decarbonizzazione del trasporto merci su gomma che sia "ambizioso, realistico ed economicamente sostenibile dal sistema Paese". Lo chiedono le...

Il trasporto ferroviario delle merci tra sfida energetica e PNRR: chiusa l’edizione 2022 di Mercintreno

Le nuove sfide che la crisi energetica apre per il sistema del trasporto ferroviario delle merci, il ruolo dell’innovazione come opportunità per rispondere all’aumento di domanda...

Ceccarelli Group inaugura un nuovo hub a Tolmezzo

Ceccarelli Group, azienda friuliana di trasporti e logistica aderente alla rete ASTRE Italia, inaugura venerdì 25 novembre nuovi spazi al Consorzio di Sviluppo Economico – Carnia...

LC3 Trasporti, Iveco e Edison Next mettono su strada i primi camion a idrogeno

Sulle strade d'Italia presto viaggeranno i primi veicoli commerciali pesanti articolati alimentati a idrogeno. Il progetto è frutto di un accordo tra LC3 Trasporti, azienda eugubina del...

FerCargo chiede "un patto per le mercintreno" per lo sviluppo del sistema in un contesto intermodale

Le esigenze del settore ferroviario, messo a dura prova dalle contingenze internazionali, sono state al centro dell'intervento del'associazione FerCargo all’edizione 2022 di Mercintreno. Dagli...

Possibili chiusure programmate per il traforo del Monte Bianco: allarme di Conftrasporto

Nuove possibili chiusure programmate per il traforo del Monte Bianco.  La galleria potrebbe interdire l'accesso ai veicoli tre mesi all’anno per 18 anni. La misura, secondo il presidente...

Sulla strada muoiono 2 camionisti ogni 3 giorni: Conftrasporto chiede il rispetto della norma di responsabilità condivisa

Nel 2021 sulle strade italiane sono morti due camionisti ogni 3 giorni: +44% rispetto al 2020 (dati Aci). Il dato ha spinto il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè a chiedere...