Autotrasporto sostenibile: LC3 primo vettore italiano a utilizzare il Biometano Liquefatto (Bio-LNG)

CONDIVIDI

martedì 10 novembre 2020

Un mezzo di trasporto merci circolante di LC3 Trasporti è stato rifornito per la prima volta con Biometano Liquefatto (Bio-LNG) presso il distributore di carburante a insegna Vulcangas in via Flaminia a Rimini.

L'evento, svoltosi in concomitanza con l’evento digital Ecomondo, segna un primo passo verso un processo di decarbonizzazione del trasporto merci su gomma e consente a un mezzo pienamente operativo di percorrere un viaggio a lungo raggio di circa 1600 Km, con un reale impatto zero sull’ambiente. Un primato reso possibile anche grazie agli obbiettivi condivisi da una filiera 100% italiana in grado di realizzare un progetto comune che attesta il Bel paese tra i capofila europei all’avanguardia in questo settore.

Il traguardo dell’abbattimento dell’emissioni del trasporto merci su gomma, chiude un cerchio che ha avuto origine con il ‘Premio Sviluppo sostenibile 2017’ e il conferimento della ‘Medaglia del Presidente della Repubblica’ insignita da Sergio Mattarella all’azienda di trasporA LC3, la prima realtà italiana a credere e a investire nel futuro della mobilità sostenibile con il progetto B.E.S.T. (Better Environment & Sustainable Transport), grazie anche al supporto di Iveco, con la messa su strada dei primi 5 veicoli a LNG nel 2014. Un processo che continua con la realizzazione dei semirimorchi refrigerati ad azoto liquido a zero emissioni e che, in tandem con le motrici alimentate sia a Bio-CNG sia con il nuovo Bio-LNG, rappresentano il mezzo di trasporto merci più ecologico disponibile oggi sul mercato. Una dotazione esclusiva sul territorio italiano offerta da solo da LC3 Trasporti.

Mario Ambrogi – Direttore Generale di LC3 Trasporti – dichiara: “Siamo orgogliosi di poter essere la prima azienda operativa sul mercato a effettuare oggi il primo rifornimento di una motrice della nostra flotta con Bio-LNG, capace di percorrere un viaggio di circa 1600 Km a emissioni zero. Grazie alla combinazione con il nostro semirimorchio refrigerato ad azoto liquido che abbatte ogni tipo di impatto sia ambientale sia acustico, da oggi siamo l’unica azienda a poter offrire un trasporto a temperatura controllata 100% ecologico anche per medie/lunghe percorrenze. Un nuovo primato dopo l’adozione del BioCNG per le brevi percorrenze dello scorso febbraio. Il faro della sostenibilità guida da sempre i nostri obiettivi aziendali e siamo coscienti di essere solo all’inizio di un percorso che innescherà un circolo virtuoso che pone al primo posto il rispetto per l’ambiente e la sostenibilità del settore. Nella speranza di essere presto seguiti da altri operatori, nell’interesse di tutta la collettività.”

Il Gruppo Vulcangas ha sviluppato una propria filiera nazionale 100% italiana dedicata allo sviluppo e commercializzazione del Bio-LNG tramite il proprio corridoio di rifornimento di stazioni L-LCNG su tutto il territorio nazionale. Per mezzo della sua VCard, presente su più di 40 stazioni L-LCNG, Vulcangas è l’unico operatore che al momento è in grado di commercializzare il Bio-LNG. 

Con l’impiego di biogas prodotto con gli scarti dell’industria zootecnica e lo sviluppo di nuovi impianti ad alta tecnologia per la liquefazione del metano, si ottiene un vantaggio non solo sul piano ambientale, ma anche su quello economico: trasformando rifiuti industriali di biomasse in un prodotto ad alto valore aggiunto che riduce quasi del tutto le emissioni inquinanti derivanti dalla sua combustione. Un esempio importante di economia circolare e sostenibile realizzato totalmente in Italia, grazie a un piano di sviluppo sinergico che ha tutte le potenzialità per bruciare le tappe verso il raggiungimento degli obiettivi di riduzione di emissioni inquinanti dettati dall’Unione Europea per il 2030 già nei prossimi due anni.

Tag: trasporti sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto e logistica: Assoferr entra nella rete Conftrasporto-Confcommercio

Il sistema di rappresentanza del mondo del trasporto e della logistica che afferisce alla rete Conftrasporto-Confcommercio si amplia con l'ingresso di Assoferr, Associazione degli operatori...

Trasporti sostenibili: Scania, pronti per un cambio di passo ma servono le infrastrutture

L'elettrificazione nei trasporti pesanti è un futuro possibile. Secondo l'Head of Sustainable solutions di Scania, Paolo Carri, "i tempi sono maturi oggi per un cambio di passo, ma è...

Per gli interporti italiani un finanziamento di 45mln di euro: 3,5mln per il Quadrante Europa Verona

Gli interporti italiani potranno soddisfare gli obiettivi posti dall'Europa, che intende sviluppare un sistema di trasporti sempre più performante e per una riduzione drastica dell'impatto...

Parlamento Ue: arriva la risoluzione per un trasporto marittimo più green

Arriva l’ok del Parlamento europeo alla risoluzione per un trasporto marittimo più green. Nella seduta plenaria di ieri, con 453 voti a favore, 92 contrari e 154 astenut...

Nasce ConfMobility, la nuova associazione per la mobilità sostenibile

Supportare le aziende italiane che producono, vendono, distribuiscono e utilizzano mobilità in questa fase di transizione verde e digitale, fornendo loro gli strumenti e le competenze...

Energie sostenibili: il produttore di biogas Sebigas entra nel gruppo Tica

Produrre energia elettrica sostenibile è il primo e più importante obiettivo del Green New Deal, essendo oggi il comparto energetico responsabile del 75% delle emissioni di gas serra a...

Duemila camion Volvo FH di ultima generazione per Girteka Logistics

Girteka Logistics ha  acquistato 2000 veicoli Volvo FH di ultima generazione. Girteka Logistics, con sede in Lituania, impiega 15.000 conducenti per 8000 veicoli e gestisce una vasta rete in...

Ue e pandemia: quali misure per l'autotrasporto?

L'Ue è al lavoro con i provvedimenti a sostegno dell’economia degli Stati membri e con le misure per limitare gli spostamenti, a causa della pandemia. L’Europarlamento ha approvato...