Trasporti internazionali: ecco le scadenze per le autorizzazioni per il 2017

CONDIVIDI

giovedì 15 settembre 2016

Il prossimo 30 settembre è l'ultimo giorno utile per richiedere al Ministero dei Trasporti il rinnovo e la conversione in assegnazione fissa delle autorizzazioni bilaterali valide per effettuare trasporti internazionali in Paesi extracomunitari. Il prossimo 31 ottobre invece è la scadenza per presentare le domande di rinnovo delle autorizzazioni CEMT (Conférence Européenne des Ministres des Transports-Conferenza Europea dei Ministri dei Trasporti) e per partecipare alla sua graduatoria.

Per quanto riguarda i criteri per il rilascio delle autorizzazioni, le aziende che nel corso del 2016 non hanno effettuato trasporti in area non-UE potranno accedere alla graduatoria, per ottenere il primo rilascio, con il punteggio relativo ai veicoli in disponibilità, che varia in base alla classe Euro. Le imprese già titolari di CEMT che tuttavia non abbiano ottenuto il suo rinnovo per mancanza dei requisiti, potranno in ogni caso partecipare alla graduatoria, ma con un punteggio ridotto del 10%.
Il rinnovo Cemt è possibile qualora si siano effettuati almeno 11 viaggi nei primi 11 mesi dell’anno (media di 1 viaggio/mese) con l’autorizzazione CEMT. Inoltre è necessario avere in disponibilità veicoli di classe Euro IV o superiori in numero almeno pari ai permessi CEMT di cui si chiede il rinnovo.

Per le autorizzazioni bilaterali in assegnazione fissa, il rinnovo è condizionato dall’aver effettuato almeno 24 viaggi, per relazione di traffico, da ottobre dello scorso anno al corrente mese di settembre (media 2 viaggi/mese). L’azienda titolare di tale tipo di autorizzazione potrà richiedere, entro il 31 ottobre dell’anno di riferimento, il saldo della quota di sua competenza ed in caso di mancata richiesta ovvero trascorso tale termine, le autorizzazioni potranno essere assegnate, a titolo precario, dal Ministero dei Trasporti ad altre imprese che ne facciano richiesta.

Le autorizzazioni bilaterali a titolo precario possono essere richieste a partire dal prossimo 15 dicembre, e successivamente qualora emerga la necessità, da parte delle imprese che hanno terminato le autorizzazioni in assegnazione fissa ovvero da coloro che iniziano una nuova relazione di traffico.

Sia in caso di utilizzo o non, le autorizzazioni devono essere restituite al Ministero dei Trasporti alla loro scadenza, pena la sospensione del rilascio di ulteriori permessi. Le autorizzazioni bilaterali di quest’anno devono essere restituite entro e non oltre il 15 ottobre prossimo, mentre i fogli dei libretti di viaggio CEMT entro il 14 dicembre 2016.

Tag: trasporti internazionali, ministero dei trasporti

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Bonus patente autotrasporto, Fit-Cisl: ottima opportunità per i giovani ma è necessario intervento su stipendi

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha stanziato un bonus patenti di 25,3 milioni di euro destinato ai giovani tra i diciotto e trentacinque anni che desiderano conseguire la patente o le...

Convegno ASSTRA: Gibelli, per garantire lo sviluppo del TPL indispensabili regole certe e risorse

Investire nella definizione di regole certe, nell'utilizzo sostenibile di risorse e nella realizzazione di un futuro che ruoti attorno ai servizi essenziali. Questi i principi per lo sviluppo del...

Camion: pubblicato l'aggiornamento a gennaio 2023 dei costi di esercizio

Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato i valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio dell’impresa italiana di autotrasporto di merci per conto di terzi...

Gasolio, bonus autotrasporto: ecco i dossier ancora aperti

Sono molte le questioni ancora aperte sul tavolo dell'autotrasporto. Le ha elencate l'associazione Confartigianato Trasporti dopo l’apertura del dialogo col nuovo ministro dei Trasporti Matteo...

Concessioni portuali: verso un sistema più competitivo e trasparente

Rendere più competitivi i porti italiani e ridurre ogni possibile elemento d'interferenza che alteri la concorrenza, dando al contempo certezza agli operatori sulle modalità di...

Mare Adriatico Meridionale: i servizi portuali diventano più smart grazie allo sportello digitale

Gli operatori dei Porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta, Monopoli e Termoli da oggi possono presentare domande e istanze relative al Demanio, al Lavoro portuale e...

Regno Unito, Brexit: dal 2023 cambiano le norme per i trasporti internazionali

Trasporti internazionali e Regno Unito: nel 2023 entrano in vigore le modifiche delle condizioni per l’accesso al mercato a seguito della Brexit.Lo ha ricordatola Fedit con una nota. A...

Autostrade: nel 2023 aumentano i pedaggi, ecco le tratte interessate

E' scattato l'aumento dei pedaggi sulla rete di Autostrade per l'Italia: nel 2023 il rincaro è del 2%, con l'aggiunta dell'1,34% solo dal primo luglio 2023. Era dal 2018, dopo...