Porto di Genova: dichiarato il fermo dell'autotrasporto

giovedì 2 novembre 2017 09:37:36

CNA/FITA, Confartigianato trasporti, FAI/Conftrasporto e Trasportounito hanno dichiarato il fermo dei servizi di trasporto su gomma nel Porto di Genova nei giorni 2 e 3 novembre. "Tempi di attesa al carico insostenibili in molte aree operative del Porto di Genova, lunghe code nei pre-gate terminalistici, blocchi d’area estemporanei, fermi camion tassativi per cambi turno". Sono questi i limiti operativi che le associazioni individuano come causa "dell’impossibilità, per le imprese di autotrasporto, di programmare viaggi e consegne, gravi perdite di produttività e la diffusione irresponsabile di irregolarità sui tempi di guida e di riposo e della sicurezza stradale".

Gli Autotrasportatori dicono basta. Così non è possibile lavorare, l’esasperazione è troppo forte e La sensazione - si legge in una nota - è di non avere alcuna forma di attenzione da parte della comunità portuale è inaccettabile. Nonostante il nostro impegno continuo e responsabile nel chiedere risposte alle Istituzioni ed anche direttamente ai responsabili dei terminal che stanno generando le maggiori criticità – dicono i rappresentanti associativi - non abbiamo ottenuto risposte concrete e soluzioni, anzi con l’aumento dei traffici la situazione sta peggiorando sempre di più”.

“I problemi non si risolvono da soli e l’impegno ad eliminare le attese, i blocchi ed il congestionamento di camion deve essere condiviso responsabilmente da tutti gli operatori della port comunity, - conclude la nota - perché l’attività degli autotrasportatori è fondamentale per lo sviluppo dei traffici e dell’economia del nostro porto e non è più ammissibile che le nostre aziende siano costrette ad operare in questo modo, nel più importante scalo italiano, cresciuto e affermatosi in virtù della sua efficienza operativa”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Allarme di Federlogistica-Conftrasporto: la Cina spia i dati italiani di merci e logistica

Federlogistica-Conftrasporto lanciano un allarme sul disegno geopolitico economico della Cina, alla luce delle ultime notizie apparse negli organi di stampa, invitando il Governo ad un’azione...

Sardegna, obbligo di certificazione di negatività al Covid. Conftrasporto: violata la libera circolazione

E' in vigore da lunedì 14 settembre la disposizione, valida fino al prossimo 7 ottobre, relativa al certificato di negatività al Covid-19 per chi arriva in Sardegna. Per...

Nuovo Codice della Strada, Conftrasporto: ipotesi pericolose, daremo battaglia

Ipotesi “demenziali” e “pericolosissime” per la sicurezza. Così il vicepresidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, definisce in una nota le intenzioni del...