Autotrasporto, in Sardegna scomparse 647 aziende in otto anni

venerdì 20 luglio 2018 16:31:48

Un bilancio pesante quello delle aziende di autotrasporto sarde. Negli ultimi 8 anni - dal 2009 alla fine dello scorso anno - sono scomparse 647 aziende, con una percentuale di chiusura andata oltre il 20%. Sono 2.476 le imprese di autotrasporto nell'Isola, di cui 1.647 artigiane, e nel 2016 hanno veicolato oltre 14milioni di tonnellate. Notizie positive, al contrario, arrivano dalle merci movimentate; dopo la "voragine" che tra il 2010 e il 2014 ha cancellato il 33,9% delle tonnellate veicolate, nell'ultimo anno (tra 2016 e il 2017) le rinfuse solide trasportate sono aumentate del 20% e quelle liquide del 4,1%. Buone nuove anche sul fronte dei "ritorni a vuoto", ovvero il numero dei mezzi che arrivano carichi in Sardegna e ripartono scarichi di merce prodotta o lavorata nell'isola da distribuire nella Penisola o all'estero. Nel 2016 questa percentuale era del 33% mentre nel 2017 è scesa al 23%, segno evidente di un flusso più consistente di beni "sardi" che varcano il mare verso altri mercati.

Trend positivo anche per quanto riguarda gli automezzi (esclusi container) che hanno varcato il mare sulle navi Ro-Ro: +1% tra il 2013 e il 2014, +2.62% tra il 2014 e 2015, +5.48% tra il 2015 e il 2016, +2.97% tra il 2016 e il 2017. Sono questi i numeri chiave della crisi del trasporto merci su strada nell'Isola, descritti nel dossier "Tendenze dell'Autotrasporto merci nell'estate 2018 in Sardegna", realizzato dall'Osservatorio per le Pmi di Confartigianato Imprese Sardegna, su fonte Istat 2009-2017.

"Se l'edilizia soffre, l'autotrasporto è in pessima salute - commenta Giovanni Antonio Mellino, presidente di Confartigianato Trasporti Sardegna - il comparto ha prima subìto il dimezzamento del volume d'affari a causa della crisi generalizzata, poi ha patito per la conseguente drastica riduzione delle imprese di trasporto locali e, per finire, ha visto l'arrivo, sul mercato regionale, delle grandi compagnie nazionali ed europee che poco lasciano sul territorio. All'opposto, c'è stato il conseguente incremento di tasse e burocrazia, con i costi cresciuti, nell'ultimo anno, di 4.092 euro per ogni veicolo circolante".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Lockdown e autotrasporto: Confcommercio, natalità imprese è scesa del 30%

lunedì 1 giugno 2020 10:49:59
Un settore che non ha mai smesso di viaggiare, anche quando, fra il 9 marzo e il 13 maggio, tutto il Paese era in lockdown, e che sta continuando a lavorare...

Autotrasporto: incontro al Mit sulle misure del Decreto Rilancio

venerdì 29 maggio 2020 14:01:29
Il decreto Rilancio e le problematiche del comparto autotrasporto sono stati al centro del nuovo incontro convocato dalla ministra dei Trasporti Paola De...

Autotrasporto, investimenti 2017: pubblicato il nuovo elenco delle imprese beneficiarie

lunedì 25 maggio 2020 11:14:22
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il nuovo elenco di pagamento dei contributi per le aziende che hanno fatto richiesta degli...

Sospensione divieti di circolazione camion, Anita: ora occorre fare un altro passo

lunedì 25 maggio 2020 12:56:07
Anita ringrazia la ministra De Micheli per aver accolto la richiesta di rinnovare ulteriormente la sospensione dei divieti di circolazione e firmato il decreto...

Investimenti 2019: il Mit proroga il termine per le richieste degli incentivi

lunedì 25 maggio 2020 16:38:30
Il ministero dei Trasporti ha disposto, a firma del direttore generale per il Trasporto stradale e l’Intermodalità Vincenzo Cinelli, la proroga...