Ue: ok alla Germania per investire 107mln di euro in aiuti per bus verdi

CONDIVIDI

mercoledì 14 novembre 2018

La Commissione europea ha dato il via libera al contributo pubblico deciso dalla Germania per rendere più ecologici i bus del trasporto locale. Secondo Bruxelles infatti, il sostegno pubblico, pari a 107 milioni di euro, non è in contrasto con le normative sugli aiuti di Stato e aiuta a ridurre le emissioni. Lo schema adottato dalla Germania punta a sostenere l'adeguamento degli autobus diesel in circa 90 città tedesche dove i limiti di emissioni di monossido di azoto erano stati superati nel 2016 e nel 2017.

Le imprese di trasporto pubblico copriranno i costi per l'installazione dei nuovi sistemi. La misura dovrebbe contribuire a ridurre le emissioni di ossidi di azoto di oltre 2.000 tonnellate all'anno senza limitare le distorsioni della concorrenza. Secondo il Commissario Margrethe Vestager, responsabile della politica di concorrenza, "si tratta di un buon esempio di come sostenere il nostro obiettivo europeo di un'aria più pulita per tutti. La misura tedesca rende pubblici gli operatori del trasporto con un incentivo a investire inveicoli più ecologici città pienamente in linea con gli obiettivi ambientali dell'Ue.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ue: Italia terzo Paese per dimensioni della flotta di tir dopo Polonia e Germania

Dati Acea (Associazione europea dei costruttori di automobili) hanno rivelato che l'Italia è la terza nazione Ue per dimensioni della flotta di tir. Con quasi 1,2 milioni di camion, la...

Brexit: conseguenze e nuove prospettive per l'autotrasporto

Con l'arrivo del 2021 finisce il periodo di transizione fra Unione europea e Regno Unito e comincia una nuova fase di rapporti commerciali in Europa. Una situazione che ha ripercussioni sulle...

Brexit, gli autotrasportatori inglesi non sono pronti

Le conseguenze della Brexit che scatteranno dal 1° gennaio, quando il Regno Unito non sarà più formalmente un Paese UE,  creeranno non poche difficoltà al comparto...

Sostenibilità: prosegue l'impegno di Vulcangas nella distribuzione di Gnl e Bio Gnl

Vulcangas, società attiva nella distribuzione di energia pulita, continua a espandere la sua rete di Gnl e Bio Gnl che ad oggi conta, in Italia, già 80 punti di rifornimento. Un...

Trasporto pubblico: ad Ancona parte un progetto per formare nuovi manager

Nasce ad Ancona ELPT (Expert in Local Public Transport), un progetto internazionale per la formazione dei nuovi manager per le aziende del Tpl. Promosso da Conerobus Service, partecipata di...

Tassazione Porti: Mit, avviato dialogo con la Commissione Europea

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha avviato un confronto con la Commissione Europea sul tema della tassazione dei porti, per definire una soluzione adeguata. Lo ha dichiarato la...

Donne e mare: parte un progetto per una partecipazione più attiva

Accrescere la presenza delle donne nel settore marittimo in Ue. È questo l’obiettivo che si pongono in una dichiarazione congiunta ECSA e ETF WESS, le organizzazioni delle parti sociali...

Anas: un miliardo per le Smart Road

Tra i progetti dell'Unione europea dedicati alla mobilità, quello relativo alla sicurezza stradale è senz'altro uno dei più importanti. Le istituzioni Ue hanno fissato a tal...