Treni e bus, differito lo sciopero del 27-28 maggio

CONDIVIDI

mercoledì 26 maggio 2010
Il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, ha differito ad altra data lo sciopero di autobus, tram, metropolitane e treni indetto da 7 sigle sindacali per giovedì 27 e venerdì 28 maggio. Lo comunica una nota ufficiale del dicastero di Porta Pia chiarendo che la misura si è resa "necessaria ed urgente allo scopo di evitare un pregiudizio grave ed irreparabile al diritto di libera circolazione costituzionalmente garantito". La protesta di 24 ore, già posticipata volantariamente dai sindacati sulla scia dell'emergenza della nube vulcanica, si inserisce nella vertanza per il contratto della mobilità. Su questo fronte, le trattative sono interrotte e il ministero guidato da Matteoli sta cercando di ricomporre il tavolo, ma per ora senza risultati evidenti. I sindacati hanno risposto stizziti al differimento. "Non sono programmate  - si legge in una nota - in concomitanza con lo sciopero del 28, altri significativi scioperi e le modalità previste per l’astensione sono già state adottate in occasione degli scioperi per il nuovo contratto della Mobilità svolti nel 2008”. “La trattativa contrattuale - sostengono infine Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast - non ha ancora maturato punti di attestamento idonei a prospettare una rapida chiusura del negoziato a causa, in particolare, degli atteggiamenti strumentalmente dilatori sostenuti dalla delegazione datoriale e, in particolare, dei rappresentanti di Anav e di Asstra”.
Tag: filt, uiltrasporti

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Cluster portuale: la Legge di Bilancio non recepisce le richieste condivise con il MIMS

Il cluster portuale rappresentato da tutte le parti stipulanti il Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori dei Porti esprime in una nota "profonda delusione" riguardo il mancato recepimento...

Decreto crisi e rider: Uiltrasporti, passi in avanti per le necessarie tutele

“Apprezziamo il miglioramento apportato nella normativa di tutela del lavoro tramite piattaforme elettroniche dalla legge di conversione del Decreto crisi”. Lo hanno detto il...

Uiltrasporti: chiediamo una convocazione urgente al nuovo governo

“Augurando buon lavoro al nuovo Governo ed in particolare ai ministri Paola De Micheli, Nunzia Catalfo e Stefano Patuanelli, come organizzazione sindacale dei trasporti riaffermiamo...

Decreto-Legge rider, Tarlazzi: provvedimento rischia di non migliorare le condizioni dei lavoratori

Uiltrasporti esprime forte preoccupazione per il Decreto-Legge rider, che ha ottenuto il via libera del Consiglio dei ministri nei giorni scorsi. Il segretario Generale della Uiltrasporti, Claudio...

Trasporto merci e logistica: i sindacati proclamano sciopero per il 24 luglio

Mercoledì 24 luglio sciopero nel settore trasporto merci e logistica. Le Federazioni nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti, ad un anno di insediamento del Governo e per...

Decreto Genova: Uiltrasporti, Tarlazzi chiede di ridare priorità al trasporto su ferro

“Chiediamo al Governo di ripristinare nel Decreto Genova i 791 milioni di euro previsti per il Terzo valico, opera fondamentale perl’economia di tutto il Nord Ovest e per i porti della...

Porti, Uiltrasporti: la riforma non decolla

“A due anni dall’emanazione della riforma della governance dei porti italiani con il varo delle AdSP sotto un’unica regia in grado di fare sistema per il bene Paese, i risultati...

FedEx Tnt: Uiltrasporti, chiuso l’accordo. Nessun licenziamento

“In questo contesto siamo riusciti ad ottenere l’accordo migliore possibile. Siamo riusciti a far compiere passi significativi rispetto alle disponibilità aziendali avanzate fino a...