Trasporto rapido di massa: 1,8 mld a Roma per cura del ferro e rinnovo parco autobus

CONDIVIDI

mercoledì 30 marzo 2022

Roma sconta ritardi drammatici dal punto di vista del trasporto pubblico sostenibile. È la città più estesa dell’Unione europea, ha 2,4 milioni di veicoli tra cui 1,7 milioni di auto a cui si aggiungono 300 mila auto che portano ogni giorno in città 800 mila persone e ha una dotazione di mobilità sostenibile, soprattutto su ferro, del tutto inadeguata e non paragonabile a quella delle altre capitali europee quindi c’è un grande ritardo da colmare.

Queste le premesse da cui è partito il sindaco Roberto Gualtieri illustrando oggi in conferenza stampa congiunta – insieme ai suoi colleghi delle altre città metropolitane – gli interventi principali che beneficeranno dei finanziamenti previsti dal decreto sul trasporto rapido di massa, che oggi ha avuto l’intesa della Conferenza Unificata insieme al decreto sulla rete stradale secondaria e allo schema di decreto sul rinnovo del parco autobus in senso ecologico.

Roma beneficerà di 1,8 miliardi per realizzare interventi che si articolano in tre aree fondamentali. 

Estensione della rete metropolitana

Il primo dei tre grandi assi riguarda la linea C della metropolitana, per cui Roma riceverà 610 milioni, che andranno ad aggiungersi ai 145 milioni di un residuo già stanziato, per completare il tratto fino a piazza Venezia e realizzare la stazione, che oltre ad essere un punto di snodo fondamentale sarà anche molto importante dal punto di vista architettonico e storico e consentirà alla città anche un lavoro di rilancio della pedonalizzazione e valorizzazione dei Fori imperiali con il collegamento metropolitano con la stazione Colosseo.

Ci sono poi 990 milioni per il primo lotto del T2 della Metro C, cioè il tratto da piazza Venezia a piazzale Clodio. Per completare questo tassello però mancano ancora oltre 1 miliardo di euro. 

Rete tranviaria

Il secondo ambito è quello delle tranvie e in questo caso ai 105 milioni del finanziamento del primo tratto della Termini-Vaticano-Aurelio già coperto dal PNRR da Termini a Venezia viene aggiunto per il prolungamento fino a Giureconsulti un contributo di 173 milioni per un tratto pari a 6,2 Km di binario doppio che permetterà di collegare il nodo di piazza Venezia con la zona Ovest della città e con il nodo di interscambio di Termini.

Previsti poi 11,3 milioni per realizzare il deposito Centocelle Est destinato a ospitare nuovi tram in un’area di circa 12.700 metri quadrati.

Precedentemente, a dicembre, è stata aggiudicata la realizzazione di 7 nuove tranvie, che sono davvero una dimensione fondamentale per la rete del trasporto pubblico di Roma. Insieme all’efficientamento e riqualificazione della rete ferroviaria urbana che deve interagire ed essere integrata in maniera capillare con la rete tranviaria. 

Rinnovo del parco autobus

Ultimo punto la decarbonizzazione del resto del trasporto pubblico.
A Roma vanno 292.571.037 milioni per l’elettrificazione della flotta di autobus.

Verranno acquistati 411 autobus ad alimentazione elettrica, a cui bisogna aggiungere depositi e relative infrastrutture. L’obiettivo è arrivare a 1000 autobus elettrici entro il 2030 per una vera e propria rivoluzione sostenibile del trasporto pubblico attraverso un’integrazione con la cura del ferro e gli interventi finanziati dal PNRR per le piste ciclabili.

Tag: trasporto pubblico locale, metro roma, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Roma, Tap&Go anche su bus e tram: la corsa si paga direttamente con la carta

Cambia il modo di viaggiare sui mezzi pubblici di Roma: l'intero parco circolante dei trasporti pubblici verrà abilitato al pagamento contactless con carte di credito, debito, prepagate e...

Sciopero trasporti 2 dicembre: le modalità a Modena, Reggio Emilia e Piacenza

Venerdì 2 dicembre, a causa dello sciopero nazionale previsto per l'intera giornata (leggi l'articolo qui), sono previsti possibili disagi per gli utenti dei servizi Seta delle province di...

Roma Capitale, il piano della mobilità per le Feste: istituite due nuove linee bus circolari per il centro

Roma Capitale ha predisposto il piano della mobilità per le Feste: dall'8 dicembre fino all'8 gennaio. Lo ha comunicato Roma Servizi per la mobilità. E' prevista l’estensione...

Milano inaugura una nuova linea metropolitana: nel weekend si viaggia gratis sulla M4

Con spettacoli e laboratori Milano inaugura la nuova linea metropolitana M4. A partire dalle 12.30 di sabato 26 novembre si potrà viaggiare gratuitamente da Linate Aeroporto a Dateo fino...

Tecnologie green per bus a lungo raggio: FlixBus e Shell insieme per la decarbonizzazione

Ridurre l’impatto ambientale dei trasporti collettivi su gomma a lunga percorrenza in un'ottica di progressiva decarbonizzazione. FlixBus e Shell hanno firmato un protocollo di intesa e...

Roma: servizio metro B interrotto per guasto elettrico. Previsto per le 15 il ripristino

Stamani un guasto elettrico ha causato un'interruzione del servizio metro B di Roma sulla tratta San Paolo-Castro Pretorio. Sono in corso le attività di controllo sui sistemi di alimentazione...

Autobus elettrici: il minibus D’Auria parte per un giro d’Italia a impatto zero

Parte domani il tour del minibus di D’Auria: il veicolo elettrico sarà protagonista di un giro d’Italia all'insegna della mobilità sostenibile. Da Torino arriverà...

Trasporto pubblico, ASSTRA: 900mln di mancati ricavi, servono interventi mirati

Rifinanziare il fondo mancati ricavi da traffico per 900 milioni, al fine di coprire le perdite subite dagli operatori TPL anche nel 2021. Lo chiede Andrea Gibelli, presidente di ASSTR...