Trasporto pubblico: Atp Esercizio presenta a Sestri Levante i nuovi bus ibridi

CONDIVIDI

martedì 29 ottobre 2019

Sono stati presentati a Sestri Levante i primi due mezzi a motorizzazione elettrica di Atp Esercizio che dalla prossima settimana saranno attivi su una delle linee più importanti del levante: quella che collega Casarza a Chiavari via Sestri Levante. I bus sono prodotti negli stabilimenti Iveco, si tratta di due bus “Urbanway” tipo “Hybrid high value”; sono lunghi 12 metri e hanno un’altezza di 3.40 metri. Il sistema di alimentazione elettrico e di propulsione "hybrid drive" è progettato per rispondere ai bisogni di rendimento, di emissioni e di durata delle condizioni di trasporto pubblico più esigenti.
Il motore diesel (a cilindrata ridotta) Euro 6 funziona al fine di produrre l'elettricità per il motore elettrico di trazione. Praticamente il motore diesel serve per la carica delle batterie. L'azionamento ibrido è fornito dal motore a combustione interna Iveco Tector 7 Euro VI da 6,7 litri con 210 kW e un motore elettrico di trazione da 120 kW.

Gli autobus sono di tipo ibrido elettrico e assicurano un consumo di carburante per veicolo ridotto del 30% e, rispetto agli autobus con solo motore diesel, anche le emissioni di CO2 ridotte del 30%, una quantità pari a 35 tonnellate di anidride carbonica in meno all’anno.

“Attualmente, oltre 1.500 di questi autobus ibridi operano in tutto il mondo”, spiega Roberto Rolandelli, direttore operativo di Atp che sta seguendo la messa in strada dei mezzi. I freni sono sicuri, con impianto pneumatico con due circuiti indipendenti, con sistema EBS/ABS ed in aggiunta ASR e dispositivo di blocco veicolo a porta aperta, mentre il sistema di rallentamento prevede il comando tramite leva del pedale del freno. Il veicolo è anche a pianale ribassato per permettere di inclinare il lato destro del veicolo per consentire un accesso più comodo. 
La rampa disabili: situata sulla porta centrale in prossimità della postazione carrozzina, mentre oltre alle normali dotazioni di estintori il veicolo è equipaggiato con un impianto fisso di estinzione (sistema antincendio fogmaker) a nebulizzazione d'acqua. Sul fronte dei consumi la funzione “Arrive & Go”, con il motore a combustione spento e zero emissioni, opera a velocità del veicolo fino a 20 km orari, ovvero avvicinandosi e partendo da una fermata dell'autobus e da un semaforo.

Tag: atp esercizio, iveco, autobus ibridi

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico: PNRR, in arrivo 860mln per nuovi autobus ecologici

Il mondo del trasporto pubblico italiano è in fase di transizione ecologica. Stanziati per le regioni seicento milioni di euro alle Regioni e alle Province Autonome di Trento e Bolzano per...

Autobus elettrici 100% 'Made in Turkey': pronta la produzione di massa

Pronto per la produzione Avenue EV, il primo autobus completamente elettrico e a zero emissioni di carbonio prodotto in Turchia, nato da un accordo tra Aselsan, aziende leader nel settore della...

CNH: Gerrit Marx sarà il nuovo amministratore delegato di On Highway

Sarà Gerrit Marx il ceo business di On Highway, la futura società che inizierà a operare in via autonoma all'inizio del 2022 e includerà i brand e le attività Iveco...

Logistica sostenibile: Arcese investe nel Bio-LNG per la sua flotta

Le imprese della logistica diventano sempre più green e puntano a ottenere flotte a impatto zero sull’ ambiente. Arcese ha esteso la collaborazione con Vulcangas con un accordo che...

Turismo sostenibile: studio Flixbus, investire nelle infrastrutture per una rivoluzione green

In Italia, esiste, una comunità di viaggiatori responsabili disposti ad accogliere la sfida di una rivoluzione ecologica nella mobilità. Ma le carenze infrastrutturali vincolano a...

Iveco rinnova portale e app: più servizi per i gestori di flotte

In casa Iveco sono arrivati un portale e un'app totalmente rinnovati. Il marchio ha infatti lanciato la nuova versione del suo portale Iveco ON, aggiornata con nuove funzionalità, e...

Trasporto pubblico: la Conferenza delle Regioni segnala al MIMS le priorità per il settore

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha inviato una sorta di “agenda” delle questioni aperte sul tema trasporto pubblico, al ministro delle Infrastrutture e della...

Trasporti, Catalano (Struttura tecnica MIMS): il futuro è del trasporto pubblico

Nel corso di un webinar del CNEL, Giuseppe Catalano, coordinatore Struttura Tecnica di Missione del Mims, ha tracciato un quadro del futuro del mondo dei trasporti. "Il futuro è del trasporto...