Nuovi collegamenti regionali in Italia per FlixBus

CONDIVIDI

lunedì 11 aprile 2022

 

La rete FlixBus cresce: arrivano a 230 il numero delle città collegate nel Paese. L'azienda lancerà una serie di nuove relazioni che consentiranno di spostarsi anche fra i capoluoghi di provincia di una stessa regione. Ciò consentirà soprattutto di supportare il turismo incoming in Italia, offrendo a chi arriva dall’estero – ma anche dalle altre aree del Paese – un alto numero di collegamenti interni alle regioni facilmente prenotabile in circa 30 lingue anche tramite sito e app, con la possibilità di incentivare ulteriormente la scoperta del patrimonio locale. 

FlixBus punta a un sistema di trasporti sempre più intermodale, privilegiando i collegamenti con hub della mobilità collettiva come le autostazioni e stazioni ferroviarie cittadine e gli aeroporti.

Molte delle nuove relazioni, alcune delle quali già operative, coinvolgeranno infatti alcuni fra i principali scali italiani, e cioè Napoli Capodichino, Venezia Marco Polo e Bari Palese.

Grazie ai nuovi collegamenti attivati con questi aeroporti, chi raggiunge l’Italia in aereo potrà usufruire di una soluzione di viaggio pratica e facilmente prenotabile per spostarsi all’interno dei confini regionali ed esplorare il territorio circostante: ad esempio, chi atterrerà a Bari Palese potrà raggiungere con facilità mete di interesse turistico in Puglia, quali Lecce o Andria.

Chi atterrerà a Venezia Marco Polo potrà invece ripartire in FlixBus alla volta di Verona e Padova, oltre che di Mestre, mentre da Napoli Capodichino sarà possibile arrivare comodamente a Caserta e Salerno.

In queste regioni, inoltre, si moltiplicheranno i collegamenti fra le città, con possibili benefici a livello di turismo incoming: in Veneto è già possibile spostarsi fra Venezia, Verona e Padova; in Puglia, da Bari si possono raggiungere Foggia, Lecce, Taranto e Andria, e da Lecce è possibile arrivare a Taranto e Brindisi; in Campania, Napoli viene collegata con Salerno, Caserta e Avellino.

Una rete di trasporti sempre più fitta

Inoltre, in Lombardia partono le prime tratte fra Milano, Bergamo e Brescia; in Emilia Romagna, vengono istituite le prime corse in partenza da Bologna verso Parma, Modena, Ferrara e Rimini, mentre in Toscana partono i primi collegamenti da Firenze verso Prato, Pisa e Siena; in Sicilia, infine, ci si potrà spostare fra Palermo, Catania e Messina. A partire da maggio, inoltre, verranno attivati, in Calabria, i primi collegamenti diretti FlixBus tra le città di Cosenza, Reggio Calabria e Vibo Valentia.

Le nuove tratte vanno ad aggiungersi a quelle già operative fra circa 230 destinazioni italiane. Tra queste, accanto alle principali città italiane, come Roma, Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Firenze, Bari e Venezia, si distinguono importanti centri di medie dimensioni come Trento, Bolzano, Ancona, Perugia, Pescara, Potenza, Matera e Siracusa.

Non meno importanti, all’interno del network degli autobus verdi, sono le cosiddette località minori: infatti, il 40% delle fermate della rete nazionale di FlixBus è situato in centri con una popolazione inferiore ai 20.000 abitanti. Tra queste, si contano sia mete turistiche rinomate quali Alberobello, in Puglia, Courmayeur, in Val d’Aosta, e Assisi, in Umbria, sia mete meno famose ma non meno degne di nota, come Grottammare, sul litorale marchigiano, Enna, nell’entroterra siculo, e Mormanno, nel Pollino calabrese.

Tag: flixbus, trasporto pubblico locale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Il nuovo Scania Touring in anteprima a IBE 2022

All’edizione 2022 di IBE Intermobility and Bus Expo, in programma dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, sarà presente anche Scania. In un’area dedicata l’azienda...

Dal 30 giugno nuove destinazioni in Salento grazie alla collaborazione tra MarinoBus, Autoservizi Salemi e SAIS Autolinee

MarinoBus annuncia che al 30 giugno, saranno disponibili nuove corse tra Salento e Sicilia grazie alla collaborazione con due storici vettori isolani, Autoservizi Salemi e SAIS Autolinee. La rete di...

La transizione energetica del trasporto pubblico al centro del nuovo convegno Anav

La transizione energetica nel TPL è stata al centro di un recente convegno dell'Anav, l’Associazione del trasporto di passeggeri con autobus di Confindustria.Dallo studio sul tema...

Arriva Italia: 2021 positivo, ricavi in crescita a 153 milioni

Il 2021 Arriva Italia, operatore del trasporto su gomma, si chiude con risultati positivi, anche grazie all’impatto dei ristori governativi, sebbene permanga un forte gap rispetto alla...

Campania: al via la gara d'acquisto per 200 bus ecosostenibili

La Campania prosegue il percorso di rinnovo del parco autobus circolante, con l'obiettivo di garantire ai cittadini campani mezzi adeguati ed ecosostenibili. La Giunta De Luca ha annunciato la...

IBE 2022: IBE Intermobility and Bus Expo si prepara alla X edizione con nuovi espositori, nuovi spazi, nuove alleanze e nuove idee

  IBE Intermobility and Bus Expo, l’appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, in agenda dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, dedicato al trasporto collettivo di person...

Trasporto pubblico Roma: dal 4 luglio via ai lavori per rinnovo binari metro A e tram 8

Con l’inizio del mese di luglio prenderanno il via i cantieri per lavori di ammodernamento di due importanti infrastrutture di trasporto pubblico a Roma: il rinnovo delle infrastrutture della...

Iveco Bus produrrà autobus di ultima generazione in Italia

Iveco Bus tornerà a produrre in Italia autobus di ultima generazione elettrici e a idrogeno. L'azienda punta ad avviare produzione e attività di ricerca che si avvarranno delle...