La transizione energetica del trasporto pubblico al centro del nuovo convegno Anav

CONDIVIDI

lunedì 27 giugno 2022

La transizione energetica nel TPL è stata al centro di un recente convegno dell'Anav, l’Associazione del trasporto di passeggeri con autobus di Confindustria.
Dallo studio sul tema condotto dal Politecnico di Milano  è emerso che dai bus del TPL provengono solo lo 0,5% delle emissioni.

L'analisi ha evidenziato alcune possibili criticità di una transizione immediata alle alimentazioni alternative nel rinnovo del parco autobus di TPL e la compatibilità energetica, ambientale e economica di una transizione più graduale attraverso il mantenimento di una percentuale decrescente nel tempo di nuovi autobus di TPL ad alimentazione tradizionale e ibrida di ultima generazione.

“Lo studio ha riscontrato che una transizione graduale verso l’elettrico, l’idrogeno e il biometano è compatibile con il surplus di fabbisogno energetico previsto nei piani nazionali, a differenza di una transizione immediata che comporterebbe di rivedere il fabbisogno energetico da fonti rinnovabili previsto per i mezzi di TPL su strada”, ha spiegato il Professor Pierluigi Coppola nel presentare lo studio.

Una giusta gradualità nella transizione energetica

Sostituire tutti i bus con anzianità superiore a 15 anni, ha evidenziato il Presidente Anav Nicola Biscotti, richiederebbe da qui al 2033 tra i 18 e i 22 miliardi di euro in termini di costi complessivi attualizzati, mentre una transizione graduale comporterebbe un minore costo valutato sino a 7 miliardi di euro, "risorse che potrebbero essere utilizzate per il potenziamento e la qualità dell’offerta di servizio. Una giusta gradualità nella transizione energetica sarebbe, peraltro, pressoché neutra sotto il profilo ambientale, con variazioni rispetto alla transizione rapida che, rapportate alle emissioni del settore allargato dei trasporti in Italia, restano comprese tra lo 0,1% e lo 0,3% per l’anidride carbonica e tra lo 0,1% e lo 0,4% per gli inquinanti".

Il processo di transizione energetica del TPL è già in atto e costituisce un processo irreversibile di sviluppo che potrà rendere l’offerta di servizio più attrattiva e competitiva, per una piena realizzazione del target fissato dal PNRR di trasferire entro il 2030 il 10% della mobilità privata motorizzata verso i sistemi di mobilità collettiva, con un impatto rilevante in termini di riduzione di emissioni nocive e di CO2. Il trasporto con autobus è una componente primaria della sostenibilità ambientale spostando ogni giorno, nel sistema di TPL, oltre 15 milioni di passeggeri con un peso di solo lo 0,7% sul totale complessivo delle emissioni climalteranti, considerando anche i bus impiegati nei servizi commerciali.

"Le risorse statali al momento disponibili per il rinnovo del parco autobus di TPL con veicoli puliti sono di poco superiori agli 8 miliardi di euro e i gestori di TPL potrebbero dare, investendo risorse proprie, un contributo determinante al processo purché tecnicamente sostenibile e compatibile con i tempi di ammortamento e la durata dei contratti di servizi", ha concluso Biscotti.

Tag: anav, trasporto pubblico locale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Milano inaugura una nuova linea metropolitana: nel weekend si viaggia gratis sulla M4

Con spettacoli e laboratori Milano inaugura la nuova linea metropolitana M4. A partire dalle 12.30 di sabato 26 novembre si potrà viaggiare gratuitamente da Linate Aeroporto a Dateo fino...

Tecnologie green per bus a lungo raggio: FlixBus e Shell insieme per la decarbonizzazione

Ridurre l’impatto ambientale dei trasporti collettivi su gomma a lunga percorrenza in un'ottica di progressiva decarbonizzazione. FlixBus e Shell hanno firmato un protocollo di intesa e...

Roma: servizio metro B interrotto per guasto elettrico. Previsto per le 15 il ripristino

Stamani un guasto elettrico ha causato un'interruzione del servizio metro B di Roma sulla tratta San Paolo-Castro Pretorio. Sono in corso le attività di controllo sui sistemi di alimentazione...

Autobus elettrici: il minibus D’Auria parte per un giro d’Italia a impatto zero

Parte domani il tour del minibus di D’Auria: il veicolo elettrico sarà protagonista di un giro d’Italia all'insegna della mobilità sostenibile. Da Torino arriverà...

Trasporto pubblico, ASSTRA: 900mln di mancati ricavi, servono interventi mirati

Rifinanziare il fondo mancati ricavi da traffico per 900 milioni, al fine di coprire le perdite subite dagli operatori TPL anche nel 2021. Lo chiede Andrea Gibelli, presidente di ASSTR...

Dal pullman al monopattino: Helbiz e Cotral incentivano trasporti sostenibili a Roma e nel Lazio

Supportare l’intermodalità con il Trasporto Pubblico Locale e Regionale al fine di agevolare i collegamenti tra Roma città e l’intera regione Lazio. Helbiz, società...

Sciopero trasporti: a Roma chiusa la metro A, a Milano linee operative

Giornata di sciopero nazionale dei trasporti oggi, 11 novembre. I sindacati hanno annunciato 4 ore di stop, con orari variabili in base alle città.  A Roma lo sciopero in Atac ha portato...

FlixBus: 3,3 milioni di persone trasportate in Italia fra aprile e settembre 2022

Segnali di ripresa importanti per il trasporto collettivo su autobus, dopo oltre due anni di difficoltà collegate allemisure di contrasto alla pandemia. I dati del settore attestano...