Bus e treni, così lo sciopero del 9 luglio

CONDIVIDI

giovedì 8 luglio 2010
Confermato lo sciopero di 24 ore nel trasporto pubblico locale e ferroviario. I treni si fermeranno dalle 21 di giovedì 8 luglio alle 21 di venerdì 9 mentre lo stop riguarderà bus, metro e tram nell’intera giornata di venerdì 9 secondo modalità locali, stabilite nel rispetto delle fasce di garanzia. Lo sciopero è stato proclamato unitariamente da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast “a sostegno della vertenza per il nuovo contratto della mobilità che va avanti da due anni”.
“Le ragioni dello sciopero - spiegano i sindacati - sono rafforzate dalla nuova interruzione, causata da Asstra e Anav, del negoziato che si sta protraendo, nonostante gli impegni assunti dalle due associazioni con il Ministero, in un settore di servizio pubblico e di trasporto collettivo ed in una fase economica e sociale particolarmente delicata per il Paese”. I treni si fermeranno dalle 21 di questa sera fino alle 21 di domani, 9 luglio. Nell'occasione Trenitalia ha potenziato gli strumenti informativi a servizio della clientela attivando anche un numero verde gratuito, l'800.89.20.21, che resterà operativo fino alla fine dello sciopero. La protesta sindacale potrà infatti determinare la cancellazione e la limitazione di percorso di alcuni convogli. Il gruppo Ferrovie dello Stato ha pertanto invitato i viaggiatori a informarsi sul programma dei treni nazionali e internazionali di cui è prevista l'effettuazione e il cui elenco è pubblicato e consultabile anche su internet, all'indirizzo www.ferroviedellostato.it. Oltre che sul web, al numero verde gratuito e al call center 892021, le informazioni sui treni nazionali e internazionali in circolazione durante lo sciopero potranno essere assunte anche presso i punti informativi, le biglietterie e gli uffici assistenza delle stazioni. Nel corso della protesta sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino, attraverso il ''Leonardo Express'' o il ricorso a servizi autobus sostitutivi. Per quanto riguarda i treni regionali, si ricorda invece che saranno garantiti i servizi essenziali nelle fasce orarie a maggiore mobilità pendolare (6.00-9.00 e 18.00-21.00).
Gli autobus, tram e metropolitane si fermeranno per l'intera giornata di domani, osservando però le fasce orarie garantite per lo spostamento nelle ore di maggiore affluenza. Le modalità cambiano da città a città.
Tag: filt, uiltrasporti, orsa

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Cluster portuale: la Legge di Bilancio non recepisce le richieste condivise con il MIMS

Il cluster portuale rappresentato da tutte le parti stipulanti il Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori dei Porti esprime in una nota "profonda delusione" riguardo il mancato recepimento...

Decreto crisi e rider: Uiltrasporti, passi in avanti per le necessarie tutele

“Apprezziamo il miglioramento apportato nella normativa di tutela del lavoro tramite piattaforme elettroniche dalla legge di conversione del Decreto crisi”. Lo hanno detto il...

Uiltrasporti: chiediamo una convocazione urgente al nuovo governo

“Augurando buon lavoro al nuovo Governo ed in particolare ai ministri Paola De Micheli, Nunzia Catalfo e Stefano Patuanelli, come organizzazione sindacale dei trasporti riaffermiamo...

Decreto-Legge rider, Tarlazzi: provvedimento rischia di non migliorare le condizioni dei lavoratori

Uiltrasporti esprime forte preoccupazione per il Decreto-Legge rider, che ha ottenuto il via libera del Consiglio dei ministri nei giorni scorsi. Il segretario Generale della Uiltrasporti, Claudio...

Trasporto merci e logistica: i sindacati proclamano sciopero per il 24 luglio

Mercoledì 24 luglio sciopero nel settore trasporto merci e logistica. Le Federazioni nazionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti, ad un anno di insediamento del Governo e per...

Decreto Genova: Uiltrasporti, Tarlazzi chiede di ridare priorità al trasporto su ferro

“Chiediamo al Governo di ripristinare nel Decreto Genova i 791 milioni di euro previsti per il Terzo valico, opera fondamentale perl’economia di tutto il Nord Ovest e per i porti della...

Porti, Uiltrasporti: la riforma non decolla

“A due anni dall’emanazione della riforma della governance dei porti italiani con il varo delle AdSP sotto un’unica regia in grado di fare sistema per il bene Paese, i risultati...

FedEx Tnt: Uiltrasporti, chiuso l’accordo. Nessun licenziamento

“In questo contesto siamo riusciti ad ottenere l’accordo migliore possibile. Siamo riusciti a far compiere passi significativi rispetto alle disponibilità aziendali avanzate fino a...