Al mare con Flixbus: 100 località marittime raggiungibili in autobus

CONDIVIDI

giovedì 17 giugno 2021

Riparte il settore turistico e FlixBus inaugura nuovi collegamenti in autobus in tutta Italia, riservando un’attenzione particolare alle località di mare. Salgono così a 100 le località marittime raggiungibili a bordo degli autobus verdi in Italia, per un totale di 300 destinazioni collegate dalla rete nazionale FlixBus.

Adriatico: da Jesolo a Santa Maria di Leuca, fra mete della movida e Bandiere Blu

  • In Veneto, saranno garantite per l’intera stagione connessioni dirette fra Lido di Jesolo e Trento, Bolzano e sei città in Germania, tra cui Monaco di Baviera, Stoccarda e Francoforte, in linea con il prestigio turistico storicamente accordato dai bagnanti tedeschi alla laguna veneta.
  • In Romagna, sono 10 le destinazioni di mare interessate dalla rete FlixBus: oltre che a Rimini, collegata con circa 50 città in Italia, Svizzera e Germania e raggiungibile sia in centro che presso le località di Marebello, Rivazzurra e Miramare, gli autobus verdi fermeranno anche a Porto Garibaldi, Lido di Classe, Lido di Spina, Milano Marittima, Cervia, Cesenatico, Riccione, Cattolica e Misano Adriatico, garantendo un’elevata frequenza sui collegamenti con molte fra le principali città del nord, centro e sud Italia.
  • Anche nelle Marche, FlixBus raggiunge ben 10 località balneari: da Pesaro a Porto d’Ascoli, passando per Porto Recanati, Civitanova Marche, Porto Sant’Elpidio, Porto San Giorgio, Pedaso, Cupra Marittima, Grottammare e San Benedetto del Tronto, il litorale potrà giovare tutta l’estate di nuovi arrivi da un gran numero di regioni italiane, dalla Lombardia alla Sicilia.
  • Sono 10 anche le mete di mare collegate in Abruzzo: oltre a Pescara, che grazie alle tratte attive con oltre 50 città in Italia, Svizzera e Germania, si offre anche come snodo privilegiato di interscambio per i visitatori esteri, FlixBus collega anche Martinsicuro, Villa Rosa, Alba Adriatica, Giulianova, Roseto degli Abruzzi, Montesilvano, Ortona, Vasto e San Salvo.
  • In Molise, è su Termoli che si focalizza FlixBus nell’ambito del piano per la valorizzazione dei litorali italiani. Gli autobus verdi collegano la città con ben 40 centri del Paese, facendone una meta ideale non solo per i visitatori in arrivo dalle regioni vicine, come Abruzzo, Lazio, Puglia e Campania, ma anche per quelli che partono da quelle più distanti, come Piemonte e Sicilia.
  • Da sempre area strategica per FlixBus in virtù del suo appeal turistico, la Puglia assisterà nelle prossime settimane a un aumento delle rotte attive su entrambe le coste. Sul versante adriatico, da fine giugno Cagnano Varano si aggiungerà a Lesina, Rodi, Peschici, Vieste e Manfredonia tra le mete collegate nel Gargano, mentre Santa Maria di Leuca si affiancherà a Otranto in Salento. Inoltre, FlixBus debutterà a Margherita di Savoia e potenzierà le tratte operative con Polignano a Mare, Monopoli, Fasano, Ostuni, Molfetta, Bisceglie e Barletta.

Ionio e Sicilia: da Gallipoli a Taormina, tutte le destinazioni collegate

  • Anche sul versante ionico, la Puglia assisterà, con l’arrivo dell’estate, al potenziamento dei collegamenti con le altre regioni: a beneficiarne saranno, precisamente, Gallipoli, Ugento, Nardò e Porto Cesareo. Anche Lecce e Taranto vedranno crescere il numero di citta collegate, offrendosi come nodi strategici di interconnessione per raggiungere molte altre destinazioni.
  • In Basilicata, saranno incrementati invece i collegamenti con Policoro, connessa con svariate città in Puglia, Calabria, Sicilia e nel centro-nord Italia, e perfino con alcuni importanti centri in Germania come Monaco di Baviera e Francoforte, con la possibilità, per il territorio, di accogliere un numero sempre maggiore di turisti esteri e acquisire prestigio internazionale.
  • In Calabria, saranno raggiungibili, solo sul litorale ionico, oltre 20 destinazioni balneari da Trebisacce fino a Catanzaro, passando per località di richiamo come Sibari, Schiavonea, Cirò Marina e Isola di Capo Rizzuto. Anche in questo caso saranno operative non solo tratte con i principali centri italiani, ma anche con importanti destinazioni internazionali.
  • Il potenziamento dei collegamenti con le destinazioni balneari italiane interessa anche la Sicilia, dove a Taormina si aggiungono, fra le mete raggiunte da FlixBus, cinque località rinomate della costa meridionale dell’isola, Mazara del Vallo, Menfi, Montallegro, Siculiana e Porto Empedocle, tutte comodamente raggiungibili da Roma, oltre che dalla Calabria.

Tirreno e Mar Ligure: da Ventimiglia a Palmi gli autobus verdi conquistano il litorale

  • In Liguria, saranno innanzitutto incrementate le tratte attive fra la Riviera dei Fiori e l’Italia e l’estero: oltre alle rotte operative tra Ventimiglia e Sanremo e grandi città del nord Italia, come Torino, Milano e Venezia, saranno potenziati i collegamenti tra Sanremo e importanti città francesi e svizzere come Nizza, Marsiglia e Ginevra. Allo stesso tempo, Genova, Imperia, La Spezia e Savona si confermeranno nodi di interscambio per i bagnanti diretti nelle località più note di Ponente e Levante, grazie all’incremento dei collegamenti domestici e internazionali.
  • Un’importante estensione della rete FlixBus riguarda anche la Toscana, con l’ingresso, nel network degli autobus verdi, di cinque località in Maremma: da Marina di Bibbona a Grosseto, passando per Castagneto Carducci, San Vincenzo e Follonica, la società collega un tratto di costa di forte richiamo per il turismo, consolidando la sua presenza sul territorio regionale.
  • In Campania, il piano di FlixBus per la valorizzazione delle coste italiane si concentra sulla Penisola Sorrentina, con l’inaugurazione di cinque nuove fermate a Castellammare di Stabia, Vico Equense, Meta, Piano di Sorrento e Sant’Agnello, che si affiancano a Sorrento tra le mete collegate nell’area e a Paestum e Agropoli tra quelle connesse lungo il litorale campano.
  • Come sul versante ionico, anche su quello tirrenico la Calabria si conferma una delle regioni in assoluto più interessate dal potenziamento di rete di FlixBus per l’estate 2021. A Pizzo, Gioia Tauro e Palmi si aggiungono infatti Tortora, Scalea, Santa Maria del Cedro, Diamante, Belvedere Marittimo, Cetraro Marina, Guardia Piemontese, Paola, Fuscaldo e Amantea.

All’estero: verso le spiagge di Francia Meridionale, Croazia e Barcellona

In contemporanea con l’estensione della rete nazionale a un numero sempre maggiore di località turistiche, FlixBus continua a perseguire anche l’obiettivo di offrire un servizio di mobilità pratico e conveniente a chi trascorrerà le proprie vacanze all’estero, ampliando i collegamenti con mete marittime di prestigio internazionale nei Paesi vicini.

In particolare, la società potenzia i collegamenti con la Francia Meridionale, dove a Nizza, Cannes Marsiglia, Tolone, Aix-en-Provence, Montpellier e Perpignan si aggiungono Antibes e Fréjus. In Catalogna, restano attivi i collegamenti fra Barcellona e Girona e molte delle maggiori città del centro-nord, mentre dal nord-est è possibile arrivare a Pola, Zara, Sibenico e Spalato in Croazia.

Tag: flixbus, trasporto pubblico locale, passeggeri

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Roma: trasporto pubblico, sulla linea Termini-San Pietro c'è lo SmartBus

Da lunedì 25 ottobre, per un periodo sperimentale di sei mesi, il primo SmartBus della flotta Atac sarà attivo sulla linea 64 che collega la stazione Termini con la stazione San Pietr...

FlixMobility espande il network di autobus intercity negli Usa e acquisisce Greyhound

FlixMobility acquisisce Greyhound Lines, principale operatore di trasporto in autobus a lunga percorrenza degli Stati Uniti. "Sempre più persone, in Nord America, sono alla ricerca di...

Trasporto pubblico locale: oltre 135 milioni per il rinnovo dei mezzi e delle infrastrutture di rifornimento della regione Marche

In arrivo oltre 135 milioni di euro di finanziamenti destinati al rinnovo dei mezzi e alle infrastrutture di rifornimento per il trasporto pubblico locale della regione Marche. Risorse che –...

Toscana: obbligo Green pass, possibili disagi nel trasporto pubblico locale

Domani entrerà in vigore l'obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro e la Regione Toscana ha organizzato un incontro con le Prefetture, la Città metropolitana, le Province e le aziende...

Obbligo di Green Pass: Seta non prevede emergenza per carenze autisti ma possibili disagi a livello locale

Solo poche decine di autisti Seta (sui circa 800 totali in forza) hanno comunicato di non possedere il Green Pass entro i termini di preavviso disposti ai sensi di legge. Lo ha comunicato in una nota...

Il Neoplan Cityliner di Man è Coach of the Year a 50 anni dal lancio

Precursore del segmento degli autobus a pianale alto odierno, il Neoplan Cityliner N 116 celebra il 50° anniversario con l’edizione speciale “Platin” di un modello storico, che...

Metro Roma: il 13 ottobre riapre la stazione Castro Pretorio

Atac ha comunicato che la stazione della metro B di Castro Pretorio riaprirà ai viaggiatori dall'inizio del servizio di mercoledì 13 ottobre. L'azienda fa sapere che la stazione...

Sciopero lunedì 11 ottobre: a Roma possibili disagi su metro, bus e tram

Nuova giornata di disagi per gli utenti dei trasporti a Roma. Lunedì 11 ottobre si svolgerà infatti uno sciopero nazionale indetto dal sindacato Usb. Lo stop di 24 ore...