Revisioni veicoli, CNA: norme vecchie e incomplete, è necessario un moderno sistema di accertamento

CONDIVIDI

venerdì 17 gennaio 2020

Cna esprime preoccupazione sul sistema delle revisioni dei veicoli. Necessario – spiegano in una nota - per migliorare la sicurezza stradale e assicurare il rispetto dell'ambiente, un efficace e moderno sistema di accertamento degli autoveicoli in circolazione.

Il quadro normativo che regola il settore – denunciano - attraversa una evidente fase di disorientamento tra norme obsolete e incomplete che penalizzano le imprese e rischiano di compromettere la sicurezza stradale Le criticita' non si limitano alla legislazione. Si registrano, infatti, carenze organizzative degli uffici territoriali della motorizzazione mentre la precarieta' del ruolo istituzionale delle province si riflette negativamente sul rilascio delle autorizzazioni e sul controllo delle attivita' dei centri di controllo".

Il ruolo dei privati

La revisione periodica dei veicoli è un sistema complesso che necessita di capillarità', prossimità' e velocità' nello svolgimento del servizio, per questo il ruolo delle officine private è fondamentale.

I centri di revisione privati  - sottolinea la CNA - svolgono un ruolo strategico, circa 9mila operatori (di cui il 93% rappresentato da micro imprese) con 25mila occupati garantiscono ogni anno 16 milioni di revisioni per un fatturato superiore a un miliardo di euro.

Cna "ha predisposto un 'position paper' e il relativo appello 'Il ruolo strategico dei centri di revisione per il rafforzamento della sicurezza stradale', promuovendo iniziative a livello territoriale per la raccolta delle sottoscrizioni.

L'appello elenca una serie misure per disegnare un efficiente sistema per le revisioni periodiche dei veicoli. In particolare è urgente il decreto per estendere le attribuzioni dei centri di controllo privati alla revisione dei mezzi pesanti, compresi i rimorchi, azzerando le lungaggini burocratiche; estendere l'autorizzazione a tutte quelle operazioni di collaudo che già' oggi i centri di controllo privati sarebbero in grado di assicurare; rafforzare il ruolo di supervisione generale degli uffici della motorizzazione; dare piena attuazione alla nuova disciplina sugli ispettori dei centri di controllo privati; aggiornare le tariffe per le revisioni".

Tag: revisione auto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Emergenza Covid: prorogate nuovamente le scadenze di revisioni e documenti di riconoscimento

Posticipati i termini di scadenza di alcuni documenti. Lo stabilisce il Decreto Legge del 30 aprile 2021 n. 56 che contiene “Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi”.Lo ha...

Autotrasporto verso la protesta: Fai Conftrasporto chiede un confronto con il Governo

L'autotrasporto pronto a proclamare lo stato di agitazione. Il comparto ha espresso malcontento nel corso dell'assemblea generale odierna indetta dalla Federazione degli Autotrasportatori Italiani...

Revisioni mezzi pesanti: incontro tra viceministro Morelli e associazioni dell'autotrasporto

La questione revisioni mezzi pesanti è stata al centro di un incontro tra il viceministro Alessandro Morelli e le associazioni del comparto autotrasporto. Le parti hanno condiviso...

Revisioni auto, autobus e camion: tutti gli aggiornamenti per scadenze e proroghe

Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ha fornito un aggiornamento in materia di scadenze della revisione dei veicoli in questo periodo di emergenza sanitaria. I...

Confartigianato-Anara contro la proroga delle revisioni: il parco circolante è troppo datato

Confartigianato-Anara, l’associazione nazionale dei centri di revisione, si oppone alla proroga di 10 mesi alla scadenza delle revisioni, prevista a livello europeo (ne avevamo parlato...

Manovra, revisioni auto: in arrivo aumento di 10 euro

Un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera, prevede che il costo della revisione dei veicoli aumenterà di 9,95 euro. La norma introduce anche un buono 'veicoli...

Revisioni: nuove procedure per veicoli superiori a 3,5 tonnellate e autobus

La Direzione generale Motorizzazione ha fornito disposizioni sulle modalità di ripresa dell’attività di revisione dei veicoli a motore e loro rimorchi presso le sedi...

Autopromotec: la spesa per la revisione auto cresce del 2,8% nel 2019, 960 mln totali

Nel 2019 spesi 960 milioni di euro per le revisioni auto presso le officine private autorizzate. Di questa imponente cifra, 646 milioni sono stati incassati dalle officine private di revision...