La turca Karsan produrrà la berlina Megane della Renault

CONDIVIDI

mercoledì 4 agosto 2021

La joint venture turco-francese Oyak Renault ha firmato un accordo quinquennale con il produttore di veicoli turco Karsan per la produzione del suo modello di berlina Megane.

L'accordo mira a trasferire l'attuale produzione di berline Megane a Karsan, facendo così spazio a una nuova generazione di veicoli presso lo stabilimento Oyak Renault. L'accordo dovrebbe entrare in vigore nell'ultima parte del 2022.

Mentre Karsan sarà responsabile della produzione e dell'assemblaggio del veicolo, la joint venture turco-francese continuerà a produrre parti per il telaio.

Oyak Renault continuerà inoltre ad essere responsabile della qualità dei veicoli completati e dei rapporti con i fornitori di ricambi. La produzione della Megane Sedan sarà portata avanti da Karsan per cinque anni, mentre l'attuale rete di vendita del veicolo continuerà così come è attualmente. Il progetto punta a una capacità produttiva annua di 55.000 unità.

Un nuova prospettiva per lo sviluppo del settore in Turchia

Il direttore generale di Oyak Renault, Antoine Aoun, ha affermato che la cooperazione con un marchio come Karsan, che ha una profonda conoscenza del settore e una forza lavoro competente, contribuirà notevolmente all'economia turca aggiungendo una prospettiva diversa al settore.

Il CEO di Karsan, Okan Baş, ha affermato che la sua azienda, che offre soluzioni di trasporto elettriche e high-tech globali adatte alle esigenze di mobilità dell'epoca, è felice di questa collaborazione con Oyak Renault.

“Credo che la nostra collaborazione con Oyak Renault continuerà rafforzandosi con questo progetto, di cui abbiamo fatto il primo passo. Allo stesso tempo, desideriamo che questo buon sviluppo sia di buon auspicio per la nostra industria automobilistica turca", ha affermato.

Oyak Renault, uno degli stabilimenti con la più alta capacità del Gruppo Renault con un volume di produzione annuale di 378.000 auto e 920.000 motori, continua a produrre ed esportare i nuovi modelli Clio, Clio Hybrid e Megane Sedan nonché motori e parti meccaniche utilizzate in quei modelli.

Tag: Turchia, renault

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: pubblicato il programma economico di medio termine 2022-2024

È stato pubblicato nella gazzetta ufficiale lo scorso 5 settembre il nuovo Programma di Medio Termine (MTP) della Turchia relativo al periodo 2022-2024. Il programma è stato sviluppato...

Turchia: i fattori alla base di una crescita economica robusta

La Turchia ha un'economia robusta che si è rilevata resiliente durante la pandemia, con tassi di crescita di 1,8 subito dopo Cina e Irlanda. Nel 2020 si è posizionata all'11^ posto a...

Automotive: viaggio nei laboratori all'avanguardia della Turchia

Prosegue il tour riservato a una delegazione di giornalisti italiani promosso dall'Ufficio per gli Investimenti della Repubblica di Turchia (ne avevamo parlato qui). Nel secondo giorno i lavori si...

Automotive: in Turchia una roadmap dinamica che punta all’elettrificazione

"Il settore automotive entro il prossimo decennio con l'elettrificazione, la guida autonoma e le auto connesse affronterà una grande trasformazione". Lo ha detto Mehmet Fatih Kaci...

Esportazioni Turchia: una strategia per i paesi lontani

Il governo turco mira ad aggiungere un volume di 80 miliardi di dollari per aumentare le esportazioni attraverso la "strategia per i paesi lontani". Questo quanto dichiarato dal Ministro del...

Turchia: crescita del 13,1% per il mercato automobilistico e dei veicoli commerciali leggeri

Secondo un rapporto di un gruppo industriale dello scorso 4 ottobre, le vendite di autovetture e veicoli commerciali leggeri in Turchia hanno registrato un aumento del 13,1% su base annua nei primi...

Turchia: nuovi provvedimenti per la Green economy

Si è tenuta lo scorso 4 ottobre in Turchia, nella capitale Ankara, una riunione del Consiglio di coordinamento per il miglioramento dell'ambiente degli investimenti (YOIKK). “La Turchia...

Turchia: via al mercato dei Futures sul gas naturale

Il mercato dei Futures sul gas naturale (NFM) in Turchia entrerà in funzione il 1° ottobre, nell'ambito della borsa energetica EXIST. I Futures sono contratti che consentono di acquistare...