Decarbonizzazione: dal Giappone un'alleanza per salvare il motore termico

CONDIVIDI

martedì 23 novembre 2021

E se la decarbonizzazione passasse attraverso la salvaguardia del motore tradizionale, ossia quello a combustione interna?
Mentre prolificano prodotti a batteria o a celle a combustibile, c’è chi pensa che – al netto di un cambio di carburante – i motori “di una volta” possano essere un valido strumento verso la neutralità del carbonio. 


L'alleanza nipponica per il motore termico

Si tratta di importanti marchi - Kawasaki Heavy Industries, Subaru Corporation, Toyota Motor Corporation, Mazda Motor Corporation e Yamaha Motor Co. – che hanno costituito la cosiddetta alleanza nipponica per il motore termico.
A darne annuncio il numero uno di Toyota, Akio Toyoda, che ha anche specificato come i cinque colossi giapponesi si divideranno i compiti: Mazda e Toyota collaboreranno nelle corse implementando un motore turbodiesel Skyactiv-D da 1,5 litri alimentato da biogasolio di prossima generazione; Subaru e Toyota lavoreranno invece nella stagione endurance della serie Super Taikyu utilizzando carburante sintetico derivato da biomasse; Yamaha, sempre con Toyota, entrerà nelle gare auto con un veicolo a idrogeno; mentre Kawasaki e Yamaha avvieranno una ricerca congiunta sullo sviluppo di motori a idrogeno per motociclette.



Decarbonizzazione: non solo batterie

L’annuncio del progetto è arrivato durante una conferenza congiunta al Circuito Internazionale di Okayama in occasione della Super Taikyu Race: le cinque case cercheranno di aggiungere la neutralità del carbonio con nuove opzioni di alimentazione più ecologiche per la combustione interna anche se i rivali continueranno a gravitare verso i veicoli elettrici a batteria.

Tag: ecosostenibilità, auto elettriche

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autostrade, Free To X: inaugurata una nuova stazione di ricarica elettrica in Abruzzo

Inaugurata la prima High Power Charging station in Abruzzo, a Torre Cerrano Ovest (A14 – Ancona-Pescara). Cresce così il progetto di elettrificazione e sostenibilità di Free To ...

Gruppo FS, Stellantis e TheF Charging: 600 nuovi punti di ricarica nei parcheggi delle stazioni

Facilitare e migliorare l’esperienza di ricarica, concepita come aspetto chiave dell’intera customer journey in relazione sia ad esigenze di viaggio, sia alla frequentazione delle...

Energie rinnovabili: la Turchia mira a diventare uno dei principali produttori di pannelli

Il Ministro dell'Energia e delle risorse naturali Fatih Dönmez ha annunciato che la Turchia mira ad aumentare la sua capacità di produzione di pannelli solari a 9.110 megawatt entro il...

La transizione ecologica e le sfide dello shipping al centro del nuovo studio SRM

"Nuove sfide dello shipping e i fenomeni che stanno portando al cambiamento". Questo il tema del rapporto curato da SRM, centro studi collegato al gruppo Intesa Sanpaolo, sulle  presentato...

Volvo: una nuova stazione di ricarica a Roma e un piano di elettrificazione sempre più ambizioso

È stata inaugurata questa mattina, a Roma, la stazione di ricarica ultrafast by Volvo Cars Powerstop/Autostar frutto della visione condivisa del marchio svedese e della concessionaria in via...

Per ogni camion elettrico venduto, donato un pacchetto di alberi: nasce la prima foresta Volvo Trucks

Proseguendo il cammino intrapreso verso la riduzione dell'inquinamento derivante da CO2 intrapreso con il lancio di un'intera gamma di veicoli completamente elettrici, Volvo Trucks fornisce un altro...

Mercato auto: Anfia, a marzo immatricolazioni in calo del 29,7%

A marzo 2022 il mercato italiano dell’auto totalizza 119.497 immatricolazioni (-29,7%) contro le 169.886 unità registrate a marzo 2021. Lo comunica l'Anfia sulla base dei dati pubblicati...

Stellantis: a Torino il centro ingegneristico internazionale per l'elettrico

Torino, si sa, è già una città storicamente importante per l’automotive. Ma il capoluogo piemontese è pronto ad essere ancora più centrale nel settore grazie...