Msc Euribia: l'impegno verso l’ambiente si fa arte

mercoledì 27 ottobre 2021

Lo scafo della nuova Msc Euribia trasformato in una gigantesca tela galleggiante per comunicare l'importanza del rispetto dell'ambiente. Msc Crociere celebra l’International Artist Day dando ad artisti e designer di tutto il mondo l’opportunità di trasformare in opera d’arte la nave più avanzata dal punto di vista ambientale di tutta la propria flotta, che prende il nome dall'antica dea Eurybia che imbrigliava i venti, il tempo e le costellazioni per dominare i mari. La filosofia con la quale è stata costruita – sottolinea la compagnia – rappresenta la volontà di utilizzare tecnologie sostenibili per proteggere e preservare il prezioso ecosistema marino. Msc Euribia entrerà in servizio nel 2023 e diventerà la seconda nave alimentata a Gnl nella flotta di Msc Crociere.


Un artista sensibile ai problemi ambientali

Il contest artistico che si apre oggi testimonia il continuo impegno della compagnia nei confronti dell'ambiente e la sua volontà di raggiungere zero emissioni nette di gas serra entro il 2050.

Le candidature saranno sottoposte al giudizio di una giuria internazionale di cui fa parte l’artista Jben, noto per i suoi affreschi di sabbia che vengono poi cancellati dalla marea. Jben ha viaggiato in tutto il mondo scolpendo la Beach Art negli Stati Uniti, in Francia, in Marocco, in Olanda e in Portogallo, soffermandosi sui problemi ambientali legati al mare, incoraggiando la protezione e la conservazione marina.
Insieme a lui, l'architetto Martin Francis e Pierfrancesco Vago, executive chairman della divisione Crociere di Msc.

Il vincitore vedrà la sua opera d'arte esposta sullo scafo della nave, come una galleria all'aperto. Altri cinque finalisti avranno i loro disegni esposti in una mostra direttamente a bordo di Msc Euribia, dove la loro arte e il suo importante messaggio costiuiranno un esempio per gli anni a venire.

Per promuovere l’iniziativa, la compagnia ha condiviso un video in cui compare l’immenso affresco (45 metrix45 metri) che Jben ha creato sulla spiaggia francese della Côte Sauvage invitando gli artisti a unirsi all’iniziativa di Msc.

 

Msc Euribia: obiettivo riduzione emissioni e vibrazioni

Grazie all’alimentazione con Gnl i motori di Msc Euribia potranno ridurre le emissioni di gas serra fino al 21% rispetto ai carburanti standard, eliminando potenzialmente anche altre emissioni nell'aria. La nave utilizzerà anche un sistema avanzato di trattamento delle acque reflue di nuova generazione e un sistema di gestione del rumore irradiato sott'acqua per ridurre al minimo gli effetti delle vibrazioni sull’ecosistema marino.
Msc Crociere si è impegnata ad alimentare almeno tre future navi con Gnl, grazie a un investimento totale di oltre 3 miliardi di euro.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata