Autotrasporto: patenti scontate per chi ha reddito cittadinanza

lunedì 11 ottobre 2021

Rimborsare il 50% delle spese sostenute per conseguire la patente da autotrasportatori a giovani fino a 35 anni che percepiscono il reddito di cittadinanza o ammortizzatori sociali. Lo prevede un emendamento al dl Mims dei deputati di Italia Viva Luciano Nobili e Silvia Fregolent.

"Avranno diritto al rimborso tutti i patentati che, entro un anno dal conseguimento dell'abilitazione, lavorino nell'ambito dell'autotrasporto di merci per conto terzi per almeno sei mesi. La misura, valida fino al 30 giorno del 2022, offre uno strumento importante per fronteggiare l'emergenza dovuta alla carenza di autisti dell'autotrasporto, sia strutturale che, soprattutto, legata all'entrata in vigore dell'obbligo di green pass per tutti i lavoratori. Molti autotrasportatori stranieri sono vaccinati infatti con vaccini non riconosciuti nel nostro Paese".

I deputati spiegano che l'emendamento risponde al duplice obiettivo, da un lato, di facilitare a tanti giovani l'accesso alla professione di autotrasportatore ovviando in questo modo alla mancanza di personale; dall'altro, gettare le basi per un miglioramento dell'istituto del reddito di cittadinanza, che viene legato alle esigenze reali del Paese.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata