Turchia: crescita del 13,1% per il mercato automobilistico e dei veicoli commerciali leggeri

giovedì 7 ottobre 2021

Secondo un rapporto di un gruppo industriale dello scorso 4 ottobre, le vendite di autovetture e veicoli commerciali leggeri in Turchia hanno registrato un aumento del 13,1% su base annua nei primi tre trimestri. Ben 558.145 veicoli sono stati infatti venduti nel periodo gennaio-settembre del corrente anno, come riferito dall' Associazione dei distributori automobilistici (ODD).

I numeri delle vendite

Quest'anno le vendite di autovetture sono aumentate dell'11,9% rispetto allo stesso periodo del 2020, mentre le vendite di veicoli commerciali leggeri sono aumentate del 17,5%. Se studiate in termini di tipo di motore, le vendite di auto a benzina hanno raggiunto una quota del 66,1% , le vendite di auto diesel si sono avvicinate ad una quota del 20,1%, le vendite di auto ibride hanno toccato una quota dell'8,5 %, mentre la quota di auto a gas è stata del 5%.

Infine, sono state vendute anche 1.560 auto elettriche. Nelle vendite al dettaglio nei primi nove mesi di quest'anno, i modelli Fiat hanno dominato il mercato delle autovetture di produzione nazionale con 56.614 vendite, seguiti da quelli delle case automobilistiche Renault, Toyota, Honda , Hyundai e Ford . Nello stesso periodo sono stati importati un totale di 44.933 modelli di autovetture Volkswagen. A seguire, le case automobilistiche Dacia, Skoda, Peugeot, Opel, Citroen, Kia, Mercedes-Benz, Nissan , BMW e Audi.

Aumento del 24% per le esportazioni auto

Nel periodo gennaio-settembre le esportazioni dell'industria automobilistica turca sono aumentate del 24% su base annua per un importo di 21,3 miliardi di dollari. Nel solo mese di settembre, tuttavia, secondo l'Associazione degli esportatori dell'industria automobilistica di Uludağ (OİB), le spedizioni del settore verso i mercati esteri sono diminuite del 5% rispetto a un anno fa.
Le esportazioni di autovetture delle case automobilistiche locali verso la Spagna e la Germania sono cresciute rispettivamente del 37% e del 14%, tuttavia, le spedizioni in Francia sono diminuite del 46% e il calo delle esportazioni verso il Regno Unito è stato del 54%. Gli ultimi dati del Ministero del Commercio hanno mostrato che la Turchia ha registrato la sua cifra di esportazioni mensili più alta di sempre a settembre, pari a 20,8 miliardi di dollari, con un aumento del 30% su base annua.

 

Fonte: Hurryet Daily News

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata