Gruppo Volkswagen: l'elettrico avanza. Nel 2020 significativa riduzione di CO2 per i veicoli della flotta

giovedì 21 gennaio 2021

Il Gruppo Volkswagen, negli ultimi anni, ha spinto sull’elettrico e i frutti di questo lavoro sono ormai lampanti.

Nell’anno appena trascorso le consegne di modelli elettrici in Europa (incluso Regno Unito, Islanda e Norvegia) sono infatti più che quadruplicate, passando dalle 72.600 unità del 2019 alle 315.400 del 2020, permettendo alla quota di veicoli elettrici puri (BEV) e a quella degli Ibridi plug-in (Phev) di passare, sul totale dei mezzi consegnati, da 1,7% a 9,7%.

Il gruppo si è distinto soprattutto nel mercato Bev dell’Europa Occidentale, accaparrandosi una quota di circa il 25% (nel 2019 era solo del 14%).

I principali protagonisti di questo sviluppo sono stati i brand Volkswagen e Audi, che hanno più che soddisfatto i rispettivi obiettivi di CO2 della flotta, soprattutto grazie al successo dei modelli ID.3 e e-Tron.

Il Gruppo Volkswagen ha ridotto le emissioni medie di CO2 della propria flotta di vetture nuove in Europa di circa il 20% rispetto al 2019, attestandosi a 99,8 g/kmnel 2020.

“Oltre a Volkswagen e Audi, Cupra e Škoda ora stanno lanciando modelli elettrici accattivanti, che quest’anno ci permetteranno di soddisfare i target della flotta – ha dichiarato Herbert Diess, CEO del gruppo Volkswagen - Stiamo facendo notevoli progressi sulla strada per diventare un'azienda carbon neutral.

Il Gruppo continuerà a lavorare in modo sistematico per la transizione e per raggiungere i target sulla sostenibilità e sul clima dando maggior peso a modelli più piccoli, efficienti ed economici.

Il primato di Volkswagen e Audi



La Volkswagen ID.3, lanciata a settembre, ha suscitato un grande interesse da parte degli acquirenti, con 56.500 unità consegnate nell’anno.

Anche Audi ha centrato il target fissato per il 2020, partecipando positivamente al risultato del Gruppo. Il brand procede con la propria trasformazione in provider di mobilità premium sostenibile; l’anno scorso è stato di gran lunga il principale costruttore di veicoli elettrici fra le tre marche premium tedesche. Nel 2020 Audi e-tron (inclusa la e-tron Sportback) ha registrato una crescita significativa della domanda, con un +79,5% sull’anno precedente (47.300 unità). A livello globale, Audi e-tron è la vettura elettrica più venduta tra i brand premium tedeschi.


I progetti futuri del Gruppo

Volkswagen è il primo gruppo automobilistico a impegnarsi per gli Accordi di Parigi sul clima e intende diventare carbon neutral entro il 2050. Il Gruppo punta a diventare un provider di veicoli elettrici di riferimento a livello globale entro il 2025. Entro quell’anno sono quindi stati pianificati investimenti per circa 35 miliardi di euro nella mobilità elettrica e per ulteriori 11 miliardi di euro circa nella ibridizzazione del portfolio di modelli. Il Gruppo prevede di vendere circa 26 milioni di veicoli puramente elettrici entro il 2030. Circa 19 milioni di questi saranno basati sulla piattaforma MEB, mentre la maggior parte dei rimanenti 7 milioni sarà basata sulla High Performance Platform (PPE). Nello stesso periodo, secondo le previsioni del Gruppo, a questi si affiancheranno circa 7 milioni di veicoli ibridi. I piani non includono eventuali requisiti futuri legati al Green Deal dell’Unione europea.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata