Auto: 9 italiani su 10 pronti ad acquistare un’auto elettrica o ibrida

mercoledì 25 novembre 2020

Quasi 9 italiani su 10 sono pronti ad acquistare un’auto elettrica o ibrida a prezzi contenuti. È quanto emerge da un’indagine condotta nel mese di novembre dall’azienda di consulenza strategica Aretè.

A convincere gli automobilisti della penisola è soprattutto la ragione sociale che sta dietro alla scelta, ossia l’impegno a non inquinare. Ma ci sono anche altri motivi che spingono gli italiani ad avvicinarsi al mondo green: il 33% dei protagonisti della ricerca ha dichiarato di essere invogliato dai risparmi sul consumo di carburante, il 13% dagli incentivi governativi, il 5% dalla possibilità di non pagare il bollo, il 5% dai saving sulla manutenzione e il 3% dal mancato pagamento del parcheggio sulle strisce blu.

Permane, però, una certa diffidenza legata soprattutto ai prezzi delle auto elettriche – gli intervistati hanno affermato di essere disposti a pagare al massimo il 10% in più per un’auto ad alimentazione alternativa – e alle incertezze sul tema batterie: a preoccupare è la carenza di infrastrutture di ricarica che potrebbe creare problemi di autonomia della vettura.

Le ragioni di resistenza sono spesso legate alla scarsa conoscenza delle nuove motorizzazioni: solo il 32% degli ascoltati conferma di aver guidato almeno una volta un’auto ibrida e, ancora meno, solo il 23% è stato al volante di un’elettrica. Chi ne ha avuto esperienza, ne riconosce comunque a i punti di forza: gli automobilisti indicano in particolare la silenziosità (segnalata dal 44% dei rispondenti), la guida rilassata (27%) e i bassi consumi (17%).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata