AM: F-35 inglesi e americani in volo in Italia

mercoledì 3 luglio 2019 10:52:56

Gli F-35 delle forze aeree di Stati Uniti e Regno Unito sono stati ospitati presso il 32° Stormo di Amendola (FG) per attività addestrative congiunte con quelli dell’Aeronautica Militare. L’attività addestrativa, suddivisa in due momenti, si è svolta il 2 luglio e ha visto impegnati durante la mattinata due velivoli F-35A italiani insieme ad una coppia di F-35B del 617th Fighter Squadron della Royal Air Force (RAF), decollati dalla base di Akrotiri a Cipro; nel pomeriggio, quattro velivoli F35A italiani hanno preso parte ad un’esercitazione complessa che li ha visti operare con quattro F35A del 421° Fighter Squadron della U.S. Air Force provenienti da Spangdalhem insieme ad altri assetti dell’Aeronautica Militare tra cui Eurofighter F-2000A, AMX, T-346A e KC-767A.
Il Colonnello Marzinotto, Comandante del 32° Stormo, ha evidenziato quanto l’attività abbia rappresentato “un’importante opportunità per potenziare l’interoperabilità tra i tre Paesi coinvolti: l’interazione tra forze aeree che utilizzano lo stesso velivolo di quinta generazione consente di condividere esperienze addestrative ed operative che garantiscono un eccezionale valore aggiunto per consolidare ed unire i rapporti nell’Alleanza Atlantica”.
All’atterraggio della sessione mattutina, il Colonnello Butcher, del 617th Fighter Squadron della Royal Air Force, ha espresso la propria soddisfazione “per questo primo rischieramento in Italia che ha consentito di dimostrare e testare ancora una volta le capacità del sistema F-35”.
Da un punto di vista strategico, inoltre, l’utilizzo del sistema F-35 attraverso la condivisione della logistica e delle infrastrutture addestrative per il personale, consente una significativa ottimizzazione delle risorse.
Tutto questo rientra nel fondamentale concetto del Supporto Logistico Avanzato, un avanzato sistema di gestione del velivolo che punta a garantirne la massima disponibilità in termini di efficienza e rateo di utilizzo, semplificando i processi di manutenzione. Il velivolo si interfaccia con il sistema informatico di logistica integrata, denominato ALIS (Autonomic Logistic Information System), che consente di gestire richieste, movimentazioni e distribuzioni delle parti di ricambio su scala globale.

 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Difesa

Altri articoli della stessa categoria

F-35: l’Italia va avanti con la Fase 2

giovedì 28 novembre 2019 15:01:11
L’Italia va avanti con il programma F-35. Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha infatti fatto sapere durante il suo intervento alle Commissioni...

AM: convenzione con l’Universita di Tor Vergata per promuovere l’innovazione digitale

venerdì 18 ottobre 2019 14:29:26
L’Università di Roma “Tor Vergata” e l’Aeronautica Militare hanno firmato una convenzione per l’organizzazione di...

AM: sei F-35A in Islanda per la missione di Air Policing Nato

lunedì 30 settembre 2019 17:03:59
Sei F-35A dell’Aeronautica Militare sono attualmente impegnati in Islanda nell’ambito della missione di Air Policing della Nato per la difesa dello...

L’AM ha presentato le strategie di cambiamento nelle organizzazioni

venerdì 27 settembre 2019 09:25:01
Da diversi anni l’Aeronautica Militare ha avviato un percorso di innovazione e cambiamento. Percorso che è stato presentato ieri nel corso...

AM-CNR: accordo quadro per il lancio di piccoli satelliti

mercoledì 18 settembre 2019 11:47:38
Aeronautica Militare e CNR hanno sottoscritto un accordo quadro per dare vita a progetti volti a sostenere lo sviluppo della tecnologia di lanciatori di...