Il Capo di Stato Maggiore dell’AM visita l’OMA di Foligno

mercoledì 10 aprile 2019

Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, ha visitato lo stabilimento di OMA – Officine Aeronautiche Meccaniche di Foligno. L’azienda, guidata dalla famiglia Tonti, è presente nei principali programmi aeronautici, sia europei sia internazionali, e per conto dell’Aeronautica Militare effettua la revisione sui velivoli S.208M, utilizzati per le attività di addestramento basico-primario e di screening presso il 70° Stormo di Latina, per l’abilitazione e qualifica Istruttori di Volo e come aerotraino presso il 60° Stormo di Guidonia, nonché per i Corsi di Cultura Aeronautica che si svolgono ogni anno in tutta Italia. Accompagnato dal presidente Umberto Nazzareno Tonti e dal vice presidente Amedeo Tonti, il generale Rosso ha approfondito quindi le attività OMA relative alle revisioni e manutenzioni velivoli, nonché quelle progettuali e produttive volte alla realizzazione di componenti strutturali, di sistemi di attuazione, distribuzione e controllo per aeromobili. In particolare, Rosso si è concentrato sui reparti dedicati alla produzione di parti fondamentali in titanio della struttura alare dell’F-35, ultimo caccia acquistato dall’Aeronautica Militare per la difesa dello spazio aereo nazionale, per il quale OMA è uno dei principali fornitori di Leonardo, che assembla l’aereo presso gli stabilimenti di Cameri. L’azienda ha investito oltre 20 milioni di euro per la creazione di questi nuovi edifici e l’acquisto di macchinari destinati alla fresatura di parti di medie dimensioni, soprattutto in titanio.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata