L’F-35C raggiunge la Capacità operativa iniziale

lunedì 4 marzo 2019 12:35:46

L’F-35C, ovvero la variante da portaerei del caccia di nuova generazione di Lockheed Martin, ha raggiunto la capacità operativa iniziale. Un traguardo che segue il completamento delle qualifiche a bordo della USS Carl Vinson (CVN 70) da parte della prima unità operativa di F-35C della US Navy, lo Strike Fighter Squadron (VFA) 147, che ha portato al raggiungimento della Safe-For-Flight Operations Certification.
Per dichiarare la IOC la prima unità operativa deve essere adeguatamente equipaggiata e addestrata per svolgere tutte le missioni assegnate a supporto delle operazioni della flotta. Ciò significa che l'unità deve avere 10 F-35C con software Block 3F, i pezzi di ricambio necessari, attrezzature di supporto, strumentazione, pubblicazioni tecniche, programmi di addestramento e un ALIS (Autonomic Logistic Information System) funzionale.
Inoltre la portaerei a supporto della prima unità deve essere in possesso di infrastrutture, qualifiche e certificazioni adeguate. Da ultimo, il Joint Program Office, l'industria e la forza aerea navale devono essere in grado di dimostrare che tutte le procedure, i protocolli e le strategie necessarie a supportare le operazioni siano state messe in campo.
“L'F-35C è pronto per essere operativo, pronto per entrare in combattimento, pronto per vincere -ha commentato il Comandante della US Naval Air Forces, vice ammiraglio DeWolfe Miller -. Stiamo integrando nell'arsenale dei nostri Carrier Strike Groups un sistema d'arma incredibile, che andrà a potenziare in modo significativo le capacità delle forze aeree congiunte”.
La Naval Air Station (NAS) di Lemoore è la sede della Joint Strike Fighter Wing della Navy, delle unità di F-35C della Navy e del Fleet Replacement Squadron (FRS), VFA-125, che presiede all'addestramento dei piloti di JSF della US Navy e del Corpo dei Marines di stanza su portaerei (CVN). Per ospitare il programma F-35C nella Naval Air Station di Lemoore sono state costruite o riadattate diverse infrastrutture per rispondere a requisiti specifici necessari per la manutenzione o l'addestramento con l'F-35C, tra cui una struttura per i piloti, una struttura centralizzata per la riparazione del motore, una struttura per l'addestramento e un hangar completamente rimodernato. Altri interventi sono previsti man mano che altri squadroni operativi della Navy completeranno la transizione all'F-35C. I Marines hanno in programma la transizione di quattro unità di F-35C che saranno assegnate ai Carrier Air Wings per i rischieramenti operativi.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Difesa

Altri articoli della stessa categoria

Trenta: puntare su export e sinergie per sostenere il settore difesa

venerdì 12 aprile 2019 10:22:59
“L’Industria della difesa e l’intero comparto rappresentano non soltanto una nicchia di eccellenze, ma un vero e proprio moltiplicatore della...

Il Capo di Stato Maggiore dell’AM visita l’OMA di Foligno

mercoledì 10 aprile 2019 15:11:28
Il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Alberto Rosso, ha visitato lo stabilimento di OMA – Officine...

AM: primo workshop sulle piattaforme stratosferiche

lunedì 8 aprile 2019 13:35:31
Avviare un confronto, insieme a rappresentanti delle Istituzioni, del mondo accademico, della ricerca e delle aziende, su possibili linee di azione e forme di...

Red Flag: presenti anche tre istruttori italiani di F-35A

martedì 12 marzo 2019 16:36:56
Per la prima volta l’Italia è impegnata nella Red Flag, una delle esercitazioni aeree più complesse al mondo, con l’F-35A. L’esercitazione, iniziata...

L’F-35C raggiunge la Capacità operativa iniziale

lunedì 4 marzo 2019 12:35:46
L’F-35C, ovvero la variante da portaerei del caccia di nuova generazione di Lockheed Martin, ha raggiunto la capacità operativa iniziale. Un...