Da Roma al Fucino con la nuova Ford Ecosport

giovedì 25 gennaio 2018

Ford Ecosport si rinnova. La versione 2018 del Suv compatto si arricchisce di molti dispositivi tecnologici, di un sistema di infotainment più evoluto e di un nuovo design che richiama i modelli più grandi di casa Ford, la Kuga e la Edge. L’abbiamo provata da Roma fino al Centro Spaziale del Fucino (L’Aquila) gestito da Telespazio (società controllata da Leonardo) che ospita anche uno dei due Centri di Controllo che gestiscono il sistema di navigazione satellitare Galileo.
Il sistema sarà pienamente operativo nel 2020 e sarà in grado di fornire un servizio di posizionamento con un’accuratezza mai ottenuta prima. Già da quest’anno però sarà disponibile in ogni nuovo modello di veicolo venduto in Europa e fornirà servizi di navigazione potenziati, consentendo anche l’uso del sistema di chiamata di emergenza eCall.

Oltre alle versioni Titanium, Plus e Business, l’Ecosport si arrichisce adesso dell’allestimento ST-Line, con una linea ancora più sportiva sia all’interno sia all’esterno, cerchi in lega, verniciatura bicolore e un assetto leggermente ribassato. Le scelte per i motori sono invece tre: l’Ecoboost da 1 litro da 125 o 140 cavalli, il diesel TDCi da 1,5 litri, 100 cavalli e infine il turbodiesel EcoBlue da 1,5 litri con una potenza di 125 cavalli.

La nuova EcoSport è poi stata progettata partendo dalla posizione di guida rialzata, tipica di un SUV, abbinata ai driving dynamics caratteristici di Ford, per offrire un’esperienza al volante ancora più agile e piacevole, integrando a bordo una serie di tecnologie avanzate, non presenti sulla precedente generazione, quali il SYNC 3, il nuovo sistema audio premiumB&O PLAY, il riconoscimento di veicoli nella zona d’ombra (Blind Spot Information System), i fari bi-xeno e la trazione integrale intelligente Ford (Intelligent All-Wheel-Drive). 

Ford è stato uno dei primi brand a mettere a disposizione dei propri veicoli il sistema di emergenza Emergency Assistance, la funzione collegata al SYNC 3, il sistema di connettività e comandi vocali avanzati di Ford, che chiama automaticamente il 112 in caso di incidente e avvisa gli operatori d’emergenza nella lingua locale (al momento le lingue supportate sono 14). Il sistema non richiede sottoscrizioni o abbonamenti telefonici e si appoggia al telefono del guidatore, connesso tramite Bluetooth, per segnalare al 112 la posizione del veicolo e mettere gli operatori in collegamento con le persone a bordo tramite il viva-voce.

Nel suo segmento di mercato, quello dei JS Sub, la Ecosport occupa una posizione rilevante: lo scorso anno ne sono stati venduti quasi 20mila esemplari, pari al 25% di quelli venduti in Europa. E quest’anno, grazie alle innovazioni introdotte, Ford punta a fare ancora meglio e a raggiungere quota 28mila.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata