Iveco celebra gli 80 anni di attività della concessionaria Romana Diesel

lunedì 16 ottobre 2017

La concessionaria Romana Diesel ha aperto le porte per l’October Truck Fest giunta alla sesta edizione con l'obiettivo di mostrare ai clienti tutte le novità del mondo Iveco e testare i veicoli. La celebrazione è stata come ogni anno dedicata prima di tutto all’esposizione dei veicoli nuovi di tutti i brand del Gruppo CNH Industrial.

Quest’anno l’evento è stato anche occasione per celebrare gli 80 anni della concessionaria dalla sua nascita e - fanno sapere - sancire ancora una volta il proficuo sodalizio che lega IVECO con la sua rete. Tra i partecipanti invitati, le più alte cariche aziendali, in rappresentanza dei tutti i brand del gruppo CNH Industrial che hanno voluto condividere il prestigioso traguardo e rendere omaggio ai tre amministratori della società, attraverso la consegna di tre targhe in argento che celebrassero il valore e la passione profusa nel raggiungere obiettivi condivisi e comuni alle due aziende". I riconoscimenti sono stati consegnati rispettivamente: a Mario Artusi da Pierre Lahutte, Brand President IVECO, a Massimo Campilli da Carlo Lambro, Brand President di New Holland Agriculture e Carl Gustaf Göransson, Brand President di Construction Equipment, e a Roberto Campilli da Oddone Incisa, President CNH Industrial Financial Services e Luc Billiet, President CNH Industrial Parts & Service.

Pierre Lahutte ha sottolineato come Mario Artusi sia stato un punto di riferimento commerciale, nonché il braccio operativo per Iveco avendo consolidato i rapporti commerciali con una clientela importante nell’area di riferimento della concessionaria e contribuendo in questo modo ai grandi successi della casa costruttrice.

Uguale tributo è stato reso da Carlo Lambro anche al Presidente di Romana Diesel, Massimo Campilli, "figura di riferimento che negli anni ha svolto anche numerosi ruoli istituzionali di grande importanza e prestigio - dalla presidenza della FederAicpa (Federazione Associazioni Italiane Concessionari Produzione Automotoristica, oggi Federauto) a quella del GACIE a livello europeo, rinnovata per 16 anni consecutivi, dal 1998 al 2014, rappresentando tutti i dealer Iveco, fino a quella Cecra (European Council for Motor Trades and Repairers) a Bruxelles, nella Divisione Veicoli industriali.

Consegnando infine il premio a Roberto Campilli, Oddone Incisa ne ha riconosciuto il merito "di aver saputo strutturare migliaia di operazioni di finanziamento per clienti grandi e piccoli e ha ricordato come, grazie aisuoi sforzi, non siano mai stati abbandonati un cliente, una trattativa o un’opportunità lavorare meglio insieme".

Tre figure professionali, insomma, che, nel corso del tempo, hanno saputo trasformare la Romana Diesel dei primordi in una vera e propria macchina d’eccellenza commerciale, i modello di gestione di servizi finanziari e riferimento nel settore, riconosciuto non solo dai clienti ma anche dai concorrenti. La premiazione ha rappresentato per l’azienda romana un  una nuova partenza, dal momento che ha sancito formalmente anche il passaggio del testimone dalla vecchia alla nuova generazione, la quarta, di amministratori della concessionaria. Massimo Campilli, Roberto Campilli e Mario Artusi hanno infatti lasciato all’inizio del mese di giugno le redini dell’azienda rispettivamente a Enrico Campilli, Federico Campilli, e Andrea Artusi, generazione di nuovi Amministratori Delegati, figli dei primi, di leva compresa tra 1962 e 1969.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata