Porti: opere per oltre 5mln di euro a Monfalcone

venerdì 12 maggio 2017 15:51:50

La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato una delibera che autorizza il Consorzio di sviluppo economico del monfalconese all'utilizzo di 5,7 milioni di euro del cosiddetto Piano porti 2004/2009, grazie ad una rimodulazione dei progetti originari, all'aggiornamento delle priorità e alla conclusione di altri interventi susseguitesi negli anni.

"La delibera - ha commentato l'assessore alle Infrastrutture e Territorio Mariagrazia Santoro promotore della delibera - consegue alla diretta presa in carico da parte della Regione di una serie di interventi nell'ambito dell'area portuale di Monfalcone, sussistendo tutte le conoscenze necessarie sullo stato dei luoghi e sulle priorità infrastrutturali da affrontare. Si tratta di interventi rilevanti e fondamentali per lo sviluppo del Porto su cui l'Amministrazione regionale sta incentrando tutti gli sforzi possibili".

"Gli interventi - ha aggiunto Santoro - riguardano prevalentemente rafforzamenti o nuovi interventi ferroviari che renderanno ulteriormente competitivo lo scalo di Monfalcone con l'evidente l'impegno della Regione a favore delle imprese insediate e la conseguente occupazione dei lavoratori". Nel dettaglio si tratta di cinque gruppi di interventi, alcuni dei quali già in corso di progettazione o realizzazione.
Per la completa agibilità dell'anello ferroviario interno al porto viene rinnovato l'armamento e vengono rimessi in esercizio i binari di banchina attualmente interdetti all'utilizzo, per una spesa di 2.398.647 euro. Altri 2.204.700 euro sono destinati alla manutenzione sui binari dei raccordi ferroviari consortili in zona Schiavetti Brancolo.

Ulteriori interventi riguardano le asfaltature dell'area demaniale in ambito portuale presso il varco n.2 di accesso al porto, asfaltature di completamento, l'installazione di una torre faro e l'ampliamento dell'attuale cancello della 'Cimolai' per permettere il passaggio di trasporti eccezionali, per un totale di 760.000 euro. Completano il quadro la realizzazione di un nuovo tratto di binario di collegamento tra il binario principale e la pesa ferroviaria presso il varco n. 2 di accesso al porto (360.000 euro) e la realizzazione di una nuova viabilità di accesso all'area in concessione alla Midolini (40.000 euro). 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Trieste primo porto d'Italia con 62.000.000 tonnellate movimentate

giovedì 13 febbraio 2020 14:29:51
Trieste si conferma primo porto d’Italia nel 2019 con 62.000.000 tonnellate movimentate, a cui si aggiungono 4.000.000 dello scalo di Monfalcone....

Nautica: innalzata a 900cc la cilindrata limite per la conduzione senza patente

giovedì 13 febbraio 2020 16:51:50
Innalzato a 900cc il limite di cilindrata ammesso per la conduzione senza patente nautica per i fuoribordo 2 tempi a iniezione diretta di carburante."Grazie a...

Gruppo Onorato Armatori: escursioni in Sardegna scontate per i viaggiatori del gruppo

mercoledì 12 febbraio 2020 14:29:21
Il Gruppo Onorato Armatori rinnova la partnership con il portale Escursi.com contribuendo alla valorizzazione dei territori raggiunti dalle sue...

Apm Terminal Vado Ligure: approda la prima portacontainer

mercoledì 12 febbraio 2020 15:34:09
E' approdata all'APM Terminals di Vado Ligure la M/V Maersk Kotka, prima delle sette navi del servizio ME2 di Maersk che collega il Mediterraneo con il Medio...

Cruise 2030: nuovi standard più sostenibili nel futuro della crocieristica

lunedì 10 febbraio 2020 09:48:44
Definire strategie comuni all’interno delle quali ciascun porto potrà individuare una via per supportare lo sviluppo sostenibile della...