Porto di Ancona, dal Mit 40 milioni per il raddoppio del bacino di Fincantieri

CONDIVIDI

lunedì 21 settembre 2020

Il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale hanno siglato un accordo di programma che garantirà 40 milioni di euro da destinare a investimenti infrastrutturali strategiciper lo sviluppo della cantieristica navale nel porto di Ancona.

Le risorse stanziate dal MIT, nell’ambito del piano degli interventi infrastrutturali prioritari sulla base di criteri di sostenibilità ambientale, messa in sicurezza delle infrastrutture e di completamento di opere già parzialmente finanziate, consentiranno il raddoppio della capacità produttiva del bacino di Fincantieri.

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale ha proposto all’ammissione al finanziamento un dettagliato programma infrastrutturale che comprende la realizzazione di un nuovo piazzale in ampliamento di quelli esistenti, la costruzione di una nuova banchina di allestimento, e l’allungamento del bacino di carenaggio per l’importo complessivo di 40 milioni di euro.

“L’obiettivo condiviso dal MIT e dall’Autorità Portuale – afferma la Ministra Paola De Micheli - con questo importante stanziamento finanziario è quello dello sviluppo del comparto cantieristico del porto di Ancona, attraverso un adeguamento infrastrutturale che potrà attrarre anche i nuovi investimenti privati”.

“Vogliamo che il porto di Ancona, uno dei più importanti scali del mare Adriatico, - conclude - possa raggiungere i più elevati livelli produttivi e qualitativi nel settore della cantieristica navale, in linea con gli standard internazionali, allo stesso tempo garantendo il massimo della sostenibilità ambientale e il miglioramento della tutela della sicurezza dei lavoratori”.

Tag: fincantieri, porto di ancona

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Ancona: passeggeri in aumento del 38% rispetto alla scorsa estate

Con l’entrata nel vivo della stagione estiva il porto di Ancona registra numeri che testimoniano una forte ripresa del traffico passeggeri, sia per quanto riguarda i traghetti che le crociere....

Porti di Ancona e Ortona: traffico merci in crescita nei primi sei mesi dell’anno

“Questi dati confermano come i principali porti di Marche e Abruzzo siano protagonisti e a servizio della realtà economica e sociale di entrambi le regioni, con ricadute positive sia...

Porti dell’Adriatico centrale: traffico merci in aumento rispetto ai numeri pre Covid

Dati più che positivi i per il traffico merci dei porti di Ancona e Ortona nel primo trimestre 2022, che registrano una netta crescita anche rispetto al periodo precedente alla pandemia....

Porto di Ancona: la stagione delle crociere riparte il 10 aprile con MSC Fantasia

Il porto di Ancona si prepara a vivere un’estate all’insegna della ripartenza a pieno regime del traffico crociere. Domenica 10 aprile sarà MSC Fantasia ad aprire ufficialmente la...

Fincantieri: varata a Sestri la nave Vista per Oceania Cruises

Varata da Fincantieri, presso lo stabilimento di Sestri Ponente, “Vista”, la prima di due navi da crociera di nuova generazione che costituiranno la “classe Allura” per la...

Una rete dei porti dell’Adriatico e dello Ionio per una gestione sostenibile dei rifiuti

Una rete fra i porti dell’Adriatico e dello Ionio per affrontare insieme, in chiave sostenibile, la gestione dei rifiuti delle navi, prevenire l’aumento della presenza della plastica e di...

Fincantieri: a maggio 2023 pronta la prima nave della flotta per crociere di lusso MSC

Entrerà in servizio a maggio 2023 Explora I, prima delle quattro navi da crociera che Fincantieri sta costruendo per il nuovo brand di lusso del Gruppo MSC, Explora Journeys. Presso lo...

Doppia consegna per Fincantieri: Discovery Princess e il pattugliatore Musherib per il Qatar

Doppia consegna nonostante l’emergenza pandemica per Fincantieri. Il gruppo ha consegnato a Monfalcone Discovery Princess, sesta unità della fortunata classe Royal per Princess Cruise...