Lombardia: nuovi treni Alta Capacità per il servizio regionale. FNM e Hitachi Rail Italy firmano l'accordo

CONDIVIDI

mercoledì 12 settembre 2018

FNM S.p.A. e Hitachi Rail Italy S.p.A. hanno sottoscritto oggi l’Accordo Quadro per la fornitura di treni ad Alta Capacità per il servizio ferroviario regionale. La firma di oggi fa seguito all’aggiudicazione alla stessa Hitachi Rail Italy della gara indetta da FNM lo scorso anno, in base a quanto stabilito dal programma di acquisto di nuovi treni, approvato da Regione Lombardia.

L’Accordo Quadro, che ha una durata di 8 anni, prevede la fornitura di convogli ad Alta Capacità, a doppio piano, che saranno destinati alle linee ad alta frequentazione. La quantità minima garantita è di 50 treni: 30 a configurazione corta (4 casse) e 20 a configurazione lunga (5 casse); la quantità massima è di 120. Il prezzo di fornitura è di 7.917.000 euro per il convoglio a configurazione corta e di 9.317.000 euro per il convoglio a configurazione lunga. L’Accordo Quadro prevede anche la possibilità affidare a Hitachi Rail Italy la manutenzione dei convogli per un periodo di 3 anni.

Contestualmente alla firma dell’Accordo Quadro, Ferrovienord, società controllata al 100% da FNM, ha sottoscritto con Hitachi Rail Italy il primo contratto applicativo per 30 convogli a configurazione corta per un importo complessivo di 237.510.000 euro. La consegna dei primi treni è prevista a partire dal ventesimo mese dalla sottoscrizione del contratto. Si tratta di convogli a doppio piano, bidirezionali, a composizione bloccata, a trazione elettrica 3 kV e potenza distribuita. Questi i principali numeri.

Sul fronte tecnologie e sicurezza, da segnalare la presenza di: illuminazione LED, Wi-Fi, prese 220V e USB, sistema informazione a passeggeri, misuratore energia, conta-persone, telecamere laterali e frontali, telediagnostica da remoto, videosorveglianza intelligente con tecnologia “Anomalous Behavior detection”. I convogli saranno inoltre dotati del più moderno e avanzato sistema di sicurezza ERTMS/ETCS che, oltre a garantire elevatissimi standard di sicurezza, permetterà di incrementare la capacità di traffico sulle linee ferroviarie.

“Il rinnovamento della flotta che stiamo realizzando seguendo le indicazioni di Regione Lombardia – commenta il presidente di FNM Andrea Gibelli - permetterà di offrire un servizio migliore alle centinaia di migliaia di persone che ogni giorno viaggiano sui treni in Lombardia. Sappiamo che la qualità del servizio genera domanda; nostro obiettivo è anche quello di aumentare il numero di persone che scelgono il treno per spostarsi. Questo contratto costituisce una grande opportunità per noi perché ci da la possibilità di poter contribuire, con un altro nostro prodotto, al miglioramento della mobilità in Lombardia – dichiara Maurizio Manfellotto, CEO Hitachi Rail Italy. L’innovazione dei nostri nuovi treni regionali garantirà ai passeggeri elevatissimi livelli di affidabilità e confort e all’ambiente un impatto pari a 5 grammi di CO2eq, valore che rende il nostro veicolo il mezzo di trasporto di massa a minor impatto ambientale in Italia”.

La Regione Lombardia sta "discutendo in modo costruttivo" con Fs per "cercare soluzioni per far fronte all'emergenza di Trenord (50% Trenitalia e 50% Fnm) "e valuta anche la possibilità di " affidare la gestione di alcune linee regionali a Trenitalia", ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana durante la presentazione della gara per i nuovi treni per il Tpl lombardo, vinta da Hitachi Rail, le cui consegne sono previste tra 20 mesi.

Nel frattempo Fs sta facendo una "ricognizione interna" , ha chiosato il presidente di Fnm Andrea Gibelli, per "capire quanti
Treni aggiuntivi impiegare in Lombardia" rispetto all'attuale flotta di Trenord. L'obiettivo è per "far fronte all'emergenza attuale". L'ipotesi di affido diretto di linee a Trenitalia dipende - è stato spiegato - dalla disponibilità di Fs a destinare treni aggiuntivi in Lombardia e, qualora venisse attuata, "non comporterebbe nessun cambiamento rispetto all'attuale biglietto unico regionale" , ha precisato Fontana.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Stazioni ferroviarie d'Italia: una scala di 1876 gradini per i viaggiatori di Precedenze

Prosegue la nuova rubrica dedicata alle stazioni ferroviarie d'Italia. Un appuntamento quindicinale che ci condurrà alla scoperta delle stazioni più importanti, più antiche o...

Ue: 2021 anno europeo delle ferrovie per aumentare i transiti su rotaia

Era il marzo 2020 quando la Commissione europea proponeva di designare il 2021 come anno europeo delle ferrovie e, ora che l’anno in questione è arrivato, si discute delle iniziative per...

Ferrovie: Trenord potenzia il servizio da domenica 13 dicembre

Trenord potenzia il servizio ferroviario per garantire massima offerta sulle grandi direttrici suburbane e le principali linee regionali.Il rinforzo del servizio è previsto da domenica 13...

Italia-Svizzera: confermati i collegamenti ferroviari

Ampia convergenza sulla necessità di assicurare la continuità del trasporto passeggeri tra Italia e Svizzera. E' questo l'esito del colloquio tra la ministra delle Infrastrutture e dei...

Liguria, Piemonte e Lombardia: allarme neve, su A7 e A26 deviazioni mezzi pesanti

Proseguono le intense nevicate nel Nord-Ovest del Paese. Autostrade per l'Italia comunica che sono operativi oltre 500 mezzi spargisale e spazzaneve e i 700 addetti alla viabilità, previsti...

Macchinisti ferrovie: bocciato l'emendamento che ne finanziava la formazione

Tre emendamenti alla legge di Bilancio 2021 per lo stanziamento di risorse per la formazione e l'assunzione di macchinisti nel settore ferroviario merci, sono risultati inammissibili "per...

Potenziamento ferrovia Roma-Pescara: De Micheli, ai 6 miliardi e 500 milioni aggiungeremo altri 250 milioni

"Si tratta di un’opera simbolica per questo ministero e rappresenta lo spirito e la visione con la quale abbiamo costruito il piano #Italiaveloce. Ai 6 miliardi e 500 milioni aggiungeremo altri...

Ferrovia Messina-Catania-Palermo: pubblicati bandi di gara per raddoppio della Giampilieri-Fiumefreddo

Un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione dell'asse ferroviario Messina-Catania-Palermo, parte del Corridoio Scandinavia-Mediterraneo: sono stati pubblicati due bandi di gara relativi ai...