Venezia: concessione fino al 2024 per Pilkington. Rilancio per lo stabilimento a Porto Marghera

CONDIVIDI

lunedì 26 marzo 2018

Si è concluso positivamente l’iter che ha condotto alla stipula della concessione pluriennale che l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale ha assegnato fino al 2024 alla Pilkington Italia Spa, la storica vetreria industriale operante a Porto Marghera.
La Pilkington è fortemente legata alla storia di Marghera e del porto: lo stabilimento vetrario risale infatti al 1924, per conto della Società Italiana Vetri e Cristalli. Da allora il sito produttivo ha subìto diverse vicende societarie. A seguito di ristrutturazioni a livello globale, il 16 giugno 2006, il Gruppo Pilkington viene acquistato dall’azienda Giapponese Nippon Sheet Glass (NSG) mantenendo “Pilkington” un marchio primario all’avanguardia dell’industria. 
 
“Oggi siamo soddisfatti e orgogliosi di rilanciare ufficialmente un modello aziendale che ha dimostrato solidità e concretezza: sono queste le aziende che fanno crescere il nostro Porto e il nostro territorio” ha affermato il presidente dell’Autorità di Sistema Pino Musolino (nella foto insime al direttore della Pilkington Alessandro Michetti). “Siamo a fianco della Pilkington, che nella sua decisiva fase di rilancio torna a investire a Porto Marghera puntando sull’innovazione: innovazione che guarda caso, ancora una volta, parte da qui. Mentre molte voci parlano, spesso a sproposito, di Porto Marghera, diamo un segnale concreto e reale del rilancio di Porto Marghera e del futuro possibile, che comincia oggi”.
 
Venezia è sempre stata, nella sua storia, uno dei centri fondamentali dell’industria vetraria, per la rete di trasporti navali che ieri come oggi la collega con i luoghi di produzione della materia prima, per la sua vocazione commerciale ma soprattutto per le capacità tecniche che qui prima che altrove si sono espresse in questo settore.
“Con la firma di oggi confermiamo la volontà di andare avanti, e continuare nel futuro a investire nella sede di Marghera, che per la sua posizione strategica ci consente di ricevere via mare la materia prima, e dall’altro di essere collegati con tutti i maggiori mercati europei” ha affermato, al termine della stipula, Michetti.
 
Il periodo di rilancio ha avuto impatti positivi anche sul fronte occupazionale: la Pilkington Italia di Porto Marghera conta 192 dipendenti, di cui sessanta sono stati assunti recentemente a seguito della riaccensione del forno di produzione. Il fatturato dell’azienda nell’esercizio chiuso al 31 marzo 2017 è stato di circa 60 milioni di euro.
In chiusura, il Presidente Musolino ha voluto sottolineare che “l’iter amministrativo-procedurale per il rilascio della concessione pluriennale è stato concluso in tempi record, e ottimizzato dall’integrazione in un unico atto dell’autorizzazione e della concessione, entrambe necessarie ai sensi di legge per svolgere attività imprenditoriale: un’ottimizzazione che è stata possibile da un lato grazie a una performance procedurale innovativa condotta in sinergia dagli Uffici competenti dell’Autorità di Sistema Portuale e dall’altro dalla piena operatività della Pilkington nei vari step che hanno condotto alla firma”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Venezia e Chioggia: dall'AdSP veneta 660mila euro per sostenere le compagnie di lavoro portuale

Un sostegno di 660.000 euro a favore delle compagnie portuali NCLP di Venezia e Serviport di Chioggia. L’Autorità di Sistema Portuale veneta, con questa erogazione, applica le...

Venezia Port Community, appello al Governo per far ripartire settore crocieristico

La Venezia Port Community, che rappresenta i principali operatori portuali e turistici della città, scende in campo nel mercato delle crociere lanciando un appello al Governo affinché...

Il Salone Nautico di Venezia apre i battenti con le Frecce Tricolori e l'Inno di Mameli

Lo spettacolare sorvolo della Pattuglia Acrobatica Nazionale dell’Aeronautica Militare con sottofondo l’Inno di Mameli, eseguito dal coro del Teatro La Fenice, ha inaugurato il...

Collisione in Laguna riaccende la polemica sulle grandi navi. Si va verso la deviazione su canale Vittorio Emanuele III

La collisione avvenuta ieri in laguna tra una nave da crociera e un battello turistico ha riacceso le polemiche sul transito delle grandi navi. Marco Michielli presidente di Confturismo Veneto, e...

Porto di Venezia: Rfi e Adsp firmano un accordo per potenziare il traffico merci

Al via il piano di sviluppo infrastrutturale e tecnologico degli impianti ferroviari nel porto di Venezia. È stato infatti firmato da Maurizio Gentile Amministratore Delegato e Direttore...

Porti: l'Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Settentrionale entra in MEDPorts Association

L’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Settentrionale (Venezia e Chioggia) è entrata a far parte – primo firmatario in assoluto – di MEDPorts Associatio...

Porti: Venice LNG, in studio un progetto innovativo per l'uso del gas naturale liquefatto

Per il 2030, la domanda di GNL prevista per il Porto di Venezia sarà pari a 873.000 tonnellate/anno, per utilizzi ripartiti al 73% per il trasporto stradale, al 19,7% per il trasporto...

Porto di Venezia: al primo posto in Italia nel ranking del progetto "Mar.Te"

Il porto di Venezia è primo tra le autorità portuali italiane nel ranking stilato dal Progetto "Mar.Te" sulla base di 6 fattori competitivi. Infatti, dalla...