Porto di Napoli: dal 15 dicembre sdoganamento in mare per le merci

CONDIVIDI

giovedì 27 novembre 2014

Il pre clearing, lo sdoganento delle merci in mare, arriva anche al Porto di Napoli. Dal 15 dicembre sarà avviata la sperimentazione presso l'ufficio dogane partenopeo.
Con la nuova procedura gli operatori commerciali potranno anticipare la presentazione della dichiarazione doganale trasmettendola alla dogana prima ancora che la nave giunga in porto. 
Con il pre clearing l'agenzia avrà la possibilità di effettuare le previste analisi dei rischi e, nel caso in cui i controlli diano esito favorevole, il container con la merce potrà liberamente proseguire il proprio viaggio verso la destinazione finale non appena concluse le operazioni di sbarco. 
L'avvio della sperimentazione, informa la capitaneria di Porto di Napoli, sarà reso possibile grazie alla sinergia tra tutti gli attori istituzionali e privati coinvolti nelle procedure di sdoganento. In particolare la capitaneria metterà a disposizione del settore commerciale e dei suoi operatori, strumenti e procedure sinora usate per la sicurezza della navigazione quale, si legge in una nota "testimonianza del notevole impatto del lavoro svolto a favore della collettività".
Il pre clearing riduce i tempi di sdoganamento, di giacenza e di consegna delle merci e contribuirà al recupero di competitività dell'intero sistema dello scalo napoletano.
La procedura ha avuto il via libera dopo la firma del disciplinare alla Stazione Marittima di Napoli tra l'ufficio delle dogane di Napoli e la capitaneria di porti di Napoli.

Tag: porto di napoli

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Dal Pnrr 380 milioni per i porti di Napoli e Salerno: il commento di De Rosa (Alis)

Gli investimenti sui porti campani previsti dal Pnrr sono molto positivi, ma la vera priorità del Paese è l’ammodernamento della rete infrastrutturale. È questo, in...

Naples shipping week: il porto volano di sviluppo e generatore di crescita economica

“I temi dello shipping non si esauriscono nel Porto di Napoli ma coinvolgono il territorio. Interagiscono con il tessuto della città metropolitana. Ecco perché possiamo...

Porto di Napoli: nasce un nuovo consorzio per il settore container

Venti imprese operanti nel settore del trasporto e della logistica portuale hanno costituito UNI.TRA.CO. (Unione Trasportatori Containers) il più grande consorzio d'Italia del settore...

Napoli: 20 milioni per il nuovo terminal passeggeri. Delrio, segnali positivi

Un nuovo terminal passeggeri del Molo Beverello, principale hub del porto di Napoli per l'approdo degli aliscafi e dei traghetti che servono il traffico passeggeri da e per le isole del Golf...

Porto di Napoli: inaugurato il cantiere per i dragaggi alla presenza di Delrio

"Sui waterfront italiani sono arrivati i progetti, quelli di Napoli sono molto belli ma non voglio fare annunci sul finanziamento visto che il ministero sta finendo di esaminarli ma è di alta...

Autorità di sistema portuale del Tirreno Centrale: Delrio, a Napoli ottimo piano di sviluppo

"Napoli apre la strada e anticipa le altre autorità portuali con un ottimo piano di sviluppo". Con queste parole Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, è...

Napoli: accordo tra Porto e RFI per assegnazione del servizio ferroviario

Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno Centrale Pietro Spirito, e l’Amministratore Delegato di RFI, Maurizio Gentile hanno siglato oggi un accordo per...

Porti: dopo Spirito a Napoli arriva anche l'ok per Signorini a Genova

Dopo lo stop al Senato di due settimane fa, è arrivato il parere favorevole per la nomina di Pietro Spirito a presidente dell'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centrale....