Porti di Genova e Savona: Giachino, serve un protocollo per i problemi alla viabilità

CONDIVIDI

venerdì 29 novembre 2019

La funzionalità ridotta delle autostrade nel tratto ligure, minaccia i porti di Genova e Savona, che rappresentano il primo sistema portuale italiano e per evitare di perdere traffici serve un patto-protocollo tra Governo, Regioni, porti, autostrade, trasportatori, dogane, sindacati, terminalisti e spedizionieri.

A sostenerlo è Mino Giachino, ex sottosegretario ai Trasporti e presidente di Saimare. Secondo Giachino il trasferimento di merci verso i porti del Nord Europa può costare al Pil italiano fino a 5 miliardi. Intervenendo al convegno Aipert a Roma, il presidente di Saimare ha elencato un protocollo in 12 punti.

Tra questi: forte riduzione pedaggi autostradali, bonus ai Tir da e per Genova-Savona, operatività dei terminal h24; attivazione di investimenti da parte di autostrade e Ferrovie, stop di un anno delle agitazioni sindacali in tutti i settori, attivazione immediata dello Sportello unico di controllo nei porti, una corsia riservata ai tir sulla A7 Genova-Milano, sblocco della Gronda Autostradale di Genova

Tag: porto di savona

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porti della Liguria Occidentale: 2,5 miliardi di investimenti in tre anni per infrastrutture, sicurezza, digitalizzazione

“Arrivati alla quinta edizione di Un mare di Svizzera risulta evidente l’interesse per l’Italia, per Genova, per il Nord Ovest, per la Svizzera e più in generale per il...

Porti della Liguria Occidentale: volumi merci tornati ai livelli pre pandemia nella prima metà del 2022

Da gennaio a luglio i porti della Liguria Occidentale hanno movimentato 40.003.838 tonnellate, di merci, tornando su livelli precedenti alla pandemia e registrando una crescita del 7,8% rispetto ai...

Porti del Mar Ligure Occidentale: 31,5 milioni di finanziamenti da Cassa Depositi e Prestiti

Realizzare opere per un significativo sviluppo infrastrutturale, che miglioreranno l'accessibilità portuale, sia stradale sia ferroviaria, garantiranno maggiore sicurezza e contribuiranno alla...

Porti del Mar Ligure Occidentale: merci e passeggeri in crescita a maggio

Nonostante i dati macroeconomici diano segnali di rallentamento, con i tassi di inflazione in rialzo e le continue difficoltà lungo la catena logistica, nel periodo gennaio-maggio 2022 il...

Porti del Mar Ligure Occidentale: ad aprile rallenta la crescita dei volumi merci

Le tensioni geopolitiche mondiali continuano ad avere ripercussioni sugli spostamenti di persone e merci e quindi sui risultati dei porti, alle prese con le strozzature e i rallentamenti determinati...

Porti del Mar Ligure Occidentale: nel 2021 confermata la crescita per merci e crociere

Dopo il rallentamento economico del 2020, il 2021 segna la ripresa per i Porti del Mar Ligure Occidentale (Genova, Savona, Prà, Vado Ligure), che hanno movimentato il più alto numero di...

Porti del Mar Ligure Occidentale: record di container nel 2021

Nel 2021 i porti del Mar Ligure Occidentale hanno movimentato 64.485.116 tonnellate di merci, in crescita del 10,3% rispetto al 2020 (-5,3% rispetto al 2019). Tale incremento ha coinvolto la quasi...

Porti di Genova, Savona e Vado ligure: traffico commerciale in crescita nei primi nove mesi dell’anno

Prosegue la ripresa dei Porti di Genova, Savona e Vado ligure. I primi nove mesi 2021 si chiudono con 48.452.982 tonnellate di traffico commerciale, il 12,6% in più rispetto allo stesso...