Porto di Civitavecchia: sdoganamento in mare per il settore automotive

CONDIVIDI

sabato 15 maggio 2021

Parte la sperimentazione della procedura di sdoganamento in mare, "pre-clearing", del settore automotive nel porto di Civitavecchia. L’attivazione sperimentale delle procedure, già adottate per il trasporto marittimo dei contenitori, avrà la durata di sei mesi.

Alla sottoscrizione del deisciplinare presso la sede dell’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale erano presenti il presidente, Pino Musolino, il Direttore dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) di Civitavecchia, Davide Miggiano e il Direttore Marittimo del Lazio e Comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, C.V. (CP) Francesco Tomas.

Si apre la fase della digitalizzazione

Come ha spiegato Miggiano si tratta di un progetto innovativo che si innesta sui protocolli d’intesa che l’ADM ha siglato con l’Authority e la Capitaneria, di un nuovo istituto che apre la fase della digitalizzazione e dell’applicazione di sistemi di agevolazione e semplificazione dei traffici.
Le merci caricate sulla nave non avranno bisogno di arrivare a terra per avviare le procedure di sdoganamento. La Capitaneria avrà il compito di agganciare la nave, monitorarla e certificare che le merci a bordo partano e arrivino senza soluzione di continuità, consentendo agli operatori del settore di presentare una dichiarazione doganale e, quindi, di sdoganare la merce quando è ancora a bordo. Le conseguenze positive sulla catena della logistica sono evidenti, perché, in anticipo, si riesce a sapere quale parte di carico sarà sottoposta ai controlli.

Una proposta innovativa nel settore automotive

“Questo progetto rientra a pieno titolo tra le attività che stiamo mettendo in campo per efficientare la portualità di Civitavecchia - spiega Tomas - e in questa sperimentazione, che riguarda le car carrier, lo scalo si propone in maniera completamente innovativa nel settore dell’automotive. In questo contesto vengono in aiuto strumenti sofisticati che permettono di fornire alla dogana le informazioni necessarie al fine di velocizzare le procedure. Due sistemi satellitari, già utilizzati dalla Capitaneria, monitorano le navi e la loro posizione in mare rispetto al porto. La sala operativa segue il percorso della nave che volontariamente si sottopone a questo tipo di controllo, la Capitaneria accetta il monitoraggio e fornisce le indicazioni necessarie alla dogana prima che il cargo arrivi in porto. Si guadagna così in termini di tempo e costi”.

Soddisfatto il presidente dell’AdSP, Musolino: “Sono doppiamente felice perché trovarsi seduti allo stesso tavolo quest’oggi dimostra che attraverso la collaborazione tra enti si ottengono risultati importanti e anche in tempi brevi. Oggi l’infrastruttura digitale vale quanto quella fisica, perché il tempo è denaro ed è così che si promuove un porto. L’automotive è uno dei core business dello scalo civitavecchiese che in futuro, grazie a questa agevolazione operativa, potrà implementare ulteriormente tale tipologia di traffico. Il nostro è un lavoro corale, a dimostrazione che le cose succedono rapidamente se si lavora in modo sinergico tra i vari attori”.

Tag: porto di civitavecchia, automotive

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Auto: sempre più italiani sono interessati all'usato

Più di un italiano su 10 ha intenzione di cambiare la sua auto entro la fine dell’anno e, tra questi, ben 4 su 10 si orienteranno su un’auto usata. Le motivazioni? In primis il...

Porto di Civitavecchia: secondo accosto di una nave portacontainer da 330 metri

Registrato il secondo accosto alla banchina 25 di una nave portacontainer di grandi dimensioni, 330 metri di lunghezza e 48 di larghezza, nel porto di Civitavecchia.La delicata manovra di ormeggi...

Automotive: nel 2020 picco negativo degli ultimi 16 anni

Il 2020 ha segnato il picco negativo per il mercato dell’auto negli ultimi 16 anni: sono stati 1,38 milioni i veicoli immatricolati in quello che si configura come il terzo anno più...

Auto e social network: le nuove occasioni arrivano da TikTok

È di certo un fenomeno dei nostri tempi, una piattaforma da cento milioni di utenti mensili solo in europa. Si tratta di TikTok, il social network cinese che, proprio in virtù del suo...

Civitavecchia: inaugurato nuovo centro vaccinale presso il porto

Inaugurato il nuovo centro vaccinale del porto di Civitavecchia al servizio della città e del territorio. Sarà uno dei primi hub portuali al mondo dove, grazie alla collaborazione con...

AutoExpo Turkiye 2021: 50 aziende turche alla mostra virtuale del mercato automobilistico

Si è conclusa il 25 giugno AutoExpo Turkiye 2021, una mostra virtuale in 3D progettata per l'aftermarket automobilistico (ne avevamo parlato qui). L’evento, interamente on line, ha reso...

Auto: aumentano i furti. Ecco 7 consigli per evitare brutte sorprese

Dopo il calo dello scorso anno, nei primi 5 mesi del 2021 i furti d’auto sono tornati a crescere: l’ha messo in evidenza il Dossier sui Furti d’Auto”, elaborato da LoJack...

Tavolo Automotive al Mise per sostenere il settore e definire una politica industriale

Definire una strategia di politica industriale di medio lungo periodo e individuare i provvedimenti necessari per sostenere l'automotive, delle filiere più importanti del paese, anche alla...