Pnrr e fondo complementare: 143 milioni per i porti toscani

CONDIVIDI

giovedì 5 agosto 2021

Saranno più di 140 i milioni per i porti toscani.

È quanto è stato deciso a seguito della Conferenza Stato-Regioni che si è occupata della ripartizione del fondo complementare del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per il settore portuale. Ai porti di Marina di Carrara, Livorno, Portoferraio e Piombino andranno, per la precisione, 143 milioni.

Pnrr: gli interventi sui porti toscani

Nel dettaglio gli interventi riguarderanno la realizzazione di alcune previsioni del Waterfront del porto di Marina di Carrara, per un totale di 10,15 milioni di euro. A Livorno sono due gli interventi previsti. Il primo riguarda la fornitura di energia elettrica da banchina per le navi tipo portacontainer a banchina presso la Darsena Toscana e la Darsena Europa, con un intervento da 16 milioni di euro. Il secondo prevede la fornitura di energia elettrica da banchina per le navi da crociera e di tipo Roro Pax presso l'area passeggeri per un importo di 29,5 milioni di euro. Anche a Portoferraio l'intervento comporterà la fornitura di energia elettrica da banchina per le navi tipo crociera e Roro Pax a banchina presso l'area passeggeri, con un investimento di 16 milioni di euro. L'intervento economicamente più consistente, pari a 71 milioni di euro, è in programma a Piombino dove (con uno stanziamento di 55 milioni di euro) è stata interamente finanziata la nuova strada di accesso al porto e con 16 milioni la fornitura di energia elettrica per le navi in banchina. Tutti i finanziamenti saranno erogati all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, che li gestirà.

Tag: porto di livorno, porto di piombino, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Collegamenti marittimi tra Malta e il Porto di Augusta: si allungano i tempi per l’attivazione

Si arricchisce di un ulteriore colpo di scena la vicenda dell’avvio dei nuovi collegamenti marittimi tra Malta e il Porto di Augusta, in Sicilia. La nuova rotta non potrà di fatto essere...

Virtu Ferries: all’AD Henri Saliba conferito l’Ordine della Stella d’Italia

Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella ha conferito una prestigiosa onorificenza a Henri Saliba, Amministratore Delegato della Virtu Ferries, nominandolo Cavaliere di...

Presentata West Sicily Gate: la società gestirà i terminal crocieristici della Sicilia Occidentale

Gestirà i terminal crocieristici dei porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle: si tratta dello spin off delle società Msc Cruise S.A e Costa Crociere s.p.a, West...

Assarmatori-Confitarma: pochi medici sulle navi italiane, si rischia l'emergenza

Un appello per avere più medici a bordo delle navi battenti bandiera italiana: è quello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza da Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e...

Porti: entrano in vigore a Brindisi i nuovi limiti di altezza delle navi

Il porto di Brindisi saluta con soddisfazione l’entrata in vigore dei nuovi limiti di altezza delle navi. Durante una conferenza stampa congiunta, il presidente dell’AdSP del Mar...

Le soluzioni di Federagenti per i porti di Livorno e Piombino

Un forte legame tra ogni città e il suo porto aiuta a garantire lo sviluppo e la crescita di entrambi: è quanto asserito a più riprese dal Presidente di Federagenti, Alessandro...

Trasporto marittimo: presentato oggi il nuovo rapporto di SRM

È stato presentato oggi a Napoli l’ottavo Rapporto Annuale “Italian Maritime Economy” di SRM (Centro Studi collegato al Gruppo Intesa Sanpaolo). Il Rapporto 2021 ha...

Porti: in Sicilia -10% di container e -41% di passeggeri a causa del Covid

Il 2020 non è stato un buon anno per il trasporto marittimo in Sicilia. Ad avere un grande impatto sulla mobilitazione sia delle merci che dei passeggeri è stata, ovviamente, la...