Formati al Porto: prosegue il progetto formativo per le professioni logistico-portuali

CONDIVIDI

venerdì 22 ottobre 2021

Si è svolta per la seconda volta in videoconferenza la riunione annuale del Comitato Accademico del progetto “Formati al Porto”, convocata dal presidente, Andrea Campagna, e dal Country Manager Italia dell’Escola Europea Intermodal Transport, Marco Muci, a cui hanno partecipato alcune delle principali entità del cluster marittimo italiano e del settore logistico intermodale.

Nato con l’ambizione di facilitare agli studenti di oggi, i futuri professionisti, la conoscenza delle professioni del settore logistico-portuale, nello specifico l’attività marittima e il trasporto intermodale sostenibile, il progetto “Formati al Porto” è fortemente sostenuto dall’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale e dall’Escola Europea – Intermodal Transport.

Il ruolo di “Formati al Porto” è quello di far entrare in contatto diretto gli studenti con la comunità e le attività logistico-portuali e di apprendere, tramite le esperienze dirette, le caratteristiche delle professioni legate al mondo dei porti. Il progetto migliorerà, inoltre, l'allineamento tra le qualifiche richieste dalle aziende e le competenze offerte dal sistema educativo, favorendo così la creazione di un’occupazione di qualità anche attraverso la possibilità dell’alternanza scuola-lavoro.

Il team docenti è composto da rappresentanti delle compagnie e delle istituzioni direttamente coinvolte nella gestione del trasporto marittimo a corto raggio e del settore logisticosostenibile in Italia.

Presenti all’incontro, tra gli altri, Gianni Marinucci in rappresentanza dell’ AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale, Francesco Benevolo, Direttore di RAM, Antonio Errigo, Vice-Direttore di ALIS, Lidia Rossi per Confitarma, Luca Brandimarte per Assarmatori, Leonardo Picozzi per Ports of Genoa, Enrico Mosconi per l’Università degli Studi della Tuscia, Mauro Adamo per ITC “G. Baccelli”, Clemente Borrelli, Direttore dell’ITS “G. Caboto” e Martina Trincia sempre dell’ITS “G. Caboto”, Laura Castellani, Direttrice dell’ITSSI, Biagio Provenzale, Direttore dell’ ITS Logistica Puglia, Marco Grifone dell’ITS MO.ST e Marco Muci, Segretario del progetto dell’Escola Europea.

 

Valorizzare l’offerta formativa delle professioni logistico-portuali del territorio di Civitavecchia

Nel corso della riunione sono stati presentati i risultati ottenuti dai corsi svolti durante il periodo non facile della pandemia. Nonostante le varie restrizioni – sottolineano gli organizzatori – si è riusciti a ottenere un’ampia partecipazione. Inoltre, i nuovi corsi online hanno arricchito l’offerta formativa grazie all’adesione di nuovi partner e centri di formazione. Grande rilevanza è stata data al progetto internazionale YEP MED, che potrà offrire nuove opportunità. Il Comitato Accademico, ancora una volta si è impegnato a sostenere il progetto, investendo soprattutto sul fattore umano, ovvero i giovani studenti e, quindi, valorizzando l’offerta formativa del territorio stesso. L’obiettivo principale è riuscire a creare e rafforzare una comunità logistica ben preparata, capace di affrontare le sfide future e di collocare strategicamente Civitavecchia in prima linea per quanto riguarda l’attività logistica del Mediterraneo.


Tag: porto di civitavecchia, autorità portuale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Accordo Regione-Dogane-Autorità portuale per zona franca a Ravenna

Un'intesa per rendere più attrattiva l'Emilia-Romagna e per sostenere le imprese del territorio, facilitare lo scambio di dati, informazioni e conoscenze per promuovere le imprese regionali....

Rif Line potenzia il servizio di linea con la Cina e inaugura un nuovo collegamento con il Bangladesh

Negli ultimi mesi la spesa per i trasporti dall’Asia è aumentata e le attuali tratte marine internazionali non tengono il passo con le nuove sfide e necessità del mercato. Di...

Porti del Tirreno Meridionale e dello Ionio: via libera a piano triennale di interventi per 366 milioni di euro

Votati all'unanimità dai membri del Comitato di Gestione dell'Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio il Piano operativo triennale 2022/2024 e il Bilancio di...

La rete portuale sarda riparte con un investimento di 550 milioni

Potenziamento in vista per la rete dei porti sardi. Gli scali, infatti, tornano ai numeri pre pandemia e rilanciano l'intero sistema con 550 milioni di nuovi investimenti. Secondo il bilancio di...

Italian Cruise Watch: circa 6 milioni di crocieristi previsti nel 2022

Nel 2022 il traffico crocieristico nel nostro Paese potrebbe toccare quota 5,98 milioni di passeggeri movimentati (imbarchi, sbarchi e transiti), +118% sulle stime già positive di chiusura...

Civitavecchia: siglato il protocollo d’intesa per la tutela della legalità e trasparenza nel trasporto merci

Tutelare legalità, sicurezza e incolumità della persona e delle imprese dell'autotrasporto. A questo punta il protocollo siglato presso l’Autorità di Sistema Portuale del...

Al Porto di Augusta approda il catamarano HSC ARTEMIS, possibili prospettive per una nuova linea ro-ro

Approdato al Porto di Augusta il catamarano HSC ARTEMIS della società Ponte Ferries per compiere alcune verifiche nella prospettiva di avviare prossimamente una nuova linea RO-RO...

Porti Tirreno centro-settentrionale: trasmesso alla Regione il piano di sviluppo per aumentare la competitività

"Il coinvolgimento degli stakeholder privati e istituzionali e le opportunità offerte dalla Zona Logistica Semplificata contribuiranno ad aumentare la competitività del network". Lo ha...