Assicurare i commerci rispettando le specie marine: Msc modifica le rotte

CONDIVIDI

lunedì 12 settembre 2022

Le compagnie di navigazione stanno intensificando il loro impegno per ridurre sempre di più l’impatto ambientale delle loro operazioni, sia in termini di emissioni nocive e di inquinamento sia per quanto riguarda l’impatto delle navi sul delicato ecosistema degli oceani e sulle specie marine che li abitano.

Un importante passo in questa direzione lo compie Mediterranean Shipping Company (Msc) che, per contribuire alla protezione delle balenottere azzurre e degli altri cetacei che vivono e si nutrono nelle acque al largo delle coste dello Sri Lanka, modifica le indicazioni di navigazione, in linea con i consigli degli scienziati e di altri attori chiave del settore marittimo.

Nello specifico, MSC ha seguito le linee guida basate su indagini di ricerca dell’International Fund for Animal Welfare (IFAW), con il World Trade Institute (WTI), la Biosphere Foundation, l'Università di Ruhuna (Sri Lanka), Raja and the Whales e l'Università di St Andrews (Regno Unito), e approvate anche dal World Wide Fund for Nature (WWF), per cambiare la rotta delle sue navi.

 

Colombo, un importante hub per il commercio globale


Lo Sri Lanka si trova nell'Oceano Indiano, tra l'Asia e l'Europa, e il porto di Colombo è un importante hub di trasbordo per il commercio globale.

Il Gruppo ha iniziato a metà 2022 a reindirizzare volontariamente le navi della propria flotta che passano dallo Sri Lanka, su una nuova rotta che si trova a circa 15 miglia nautiche a sud dell'attuale Traffic Separation Scheme (TSS) per la navigazione commerciale.

È stata fatta un'eccezione per le navi che si imbarcano e sbarcano a Galle per motivi di sicurezza, anche in caso di condizioni meteorologiche avverse. Inoltre, le piccole navi feeder che navigano intorno al Golfo del Bengala ridurranno la loro velocità a meno di 10 nodi in questa zona.

"Crediamo che il settore della navigazione commerciale abbia un ruolo importante da svolgere nella protezione dei cetacei, in particolare nel contribuire a ridurre il rischio di collisioni delle navi con le baleen – dichiara Stefania Lallai, vicepresidente per la Sostenibilità di MSC –. MSC è orgogliosa di essere ai primi posti nelle classifiche di sicurezza delle navi per la protezione delle balene. Tuttavia, non siamo ancora totalmente soddisfatti. Riteniamo, infatti, che sensibilizzare l'opinione pubblica su questi temi e incoraggiare la collaborazione tra industria, organismi scientifici, società civile e governi sia essenziale, in quanto è fondamentale produrre uno sforzo collettivo per fare di più per ridurre al minimo il rischio di urti con le navi".

Tag: container, trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Riforma dei porti italiani: il Viceministro Rixi annuncia l'apertura di un tavolo di studio

Il Viceministro al Mit Edoardo Rixi ha annunciato che l'Associazione dei Porti (Assoporti) sarà incaricata di aprire un tavolo di studio per la riforma dei porti italiani. La presentazione dei...

Mare: dall'Istituto Italiano di Navigazione la rotta per tutelare gli interessi nazionali

L'Istituto Italiano di Navigazione ha organizzato un importante incontro per discutere della sfida sempre attuale della protezione degli interessi e delle attività nazionali attraverso il...

Porti sardi: riallineamento dei traffici al pre-covid nonostante la crisi economica

I numeri registrati nel 2022 dagli otto porti di competenza dell'AdSP del Mare di Sardegna mostrano un totale riallineamento, e in alcuni casi una crescita rispetto al 2019. A partire dai traffici...

Al via dal porto di Trieste il nuovo collegamento con l'Abruzzo per Honda

Il Porto di Trieste ha inaugurato un nuovo servizio di trasporto merci su rotaia che collegherà lo scalo adriatico all'Abruzzo, in particolare all'interporto di Manoppello (Pescara). Il...

Decreto rinnovo flotta mercantile: Confitarma chiede di non disperdere risorse non assegnate

“Grazie al prezioso lavoro e alla dedizione della nostra Amministrazione, in primis della Direzione Generale competente, è stata portata a termine la prima fase di attuazione di questo...

Nuova linea container tra Venezia e il Far East

Inaugurata una nuova tratta di collegamento tra Venezia e il Far East. Al porto di Venezia, presso il terminal Psa Venice Vecon, è giunta la MV Rijnborg, nave portacontainer di 176...

Assiterminal chiude il 2022 con un attivo di 83 operatori portuali associati

Il Gruppo Midolini, Alkion di Vado Ligure e Gruppo Amoruso di Salerno entrano in Assiterminal. L'associazione chiude così il 2022 con un attivo di 83 operatori portuali associati: imprese...

Zone franche, energia, reshoring: Monti lancia l’appello per la Sicilia hub d’Europa

“Per la prima volta forse dal dopoguerra a oggi la Sicilia ha la possibilità di diventare il centro effettivo non solo del Mediterraneo ma anche di un’Europa che dovrà...