Accessibilità e semplificazioni in area ZES: Intesa tra Autorità portuale del Mar Ionio e Commissario Straordinario del Governo

CONDIVIDI

venerdì 17 giugno 2022

Individuare tecnologie digitali, semplificazioni operative e procedurali a favore degli operatori e delle imprese che beneficeranno dell’istituto della ZES, favorendo l'accessibilità delle stesse alle agevolazioni di natura amministrativa offerte dalla legislazione in vigore.

Sergio Prete, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio (AdSPMI), e il commissario straordinario del Governo, Floriana Gallucci, hanno firmato un Protocollo di Intesa contenente misure per dare concreta attuazione all’istituzione e al funzionamento della ZES interregionale Ionica.

L’intesa si inserisce nell’ambito delle azioni che le Parti stanno portando avanti in attesa della piena operatività di uno Sportello Unico Digitale ZES presso il Commissario Straordinario di Governo per la ZES Ionica. L’AdSPMI si doterà, inoltre, di un Regolamento per la Zona Economica Speciale volto a disciplinare la gestione delle istanze di insediamento e delle procedure amministrative di competenza della stessa, in conformità alla normativa vigente.

 

Taranto porto di riferimento per l'area della ZES Ionica

Con l’Intesa le Parti si impegnano, altresì, a intraprendere iniziative di marketing e promozione condivise utili a garantire l’attrazione, l’insediamento e la piena operatività delle attività produttive nell’ambito delle aree portuali della ZES Ionica, che copre complessivamente 2.579,41 ettari – di cui 1.518,41 in Puglia – dove il Porto di Taranto rappresenta lo scalo marittimo di riferimento per tutte le aree interessate dai benefici e dalle agevolazioni.

“Le ZES – ha dichiarato il commissario Gallucci – possono contribuire a rafforzare la competitività dei territori del Mezzogiorno attraverso il sistema di trasporto alternativo basato sulle autostrade del mare nonché un nuovo modello di sviluppo in cui le attività portuali, retroportuali e di logistica avanzata rappresentino un nuovo volano di crescita votato all’attrazione di traffico data la naturale posizione di centralità geografica all’interno del Mediterraneo”.

La Zona Economica Speciale – spiega l’ADSPMI sta già producendo dei risultati concreti: sono state presentate quattro domande per investimenti in ambito portuale e retroportuale – attualmente in istruttoria – relativamente ai settori della logistica e dell’economia circolare.

 

 

Tag: porto di taranto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Taranto: la stagione delle crociere si chiude con oltre 100mila passeggeri

Con l’ultimo approdo del calendario 2022, il porto di Taranto ha chiuso nei giorni scorsi una stagione crocieristica contraddistinta da numeri importanti, frutto di un ottimo posizionamento...

Via in Puglia alla sperimentazione del trasporto ferroviario di nuova generazione

“L’Italia guarda al futuro e si pone all’avanguardia nello sviluppo tecnologico applicato alla mobilità sostenibile, garantendo il massimo della sicurezza. L’accordo...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...

Porto di Taranto: via al bando di gara per l’elettrificazione delle banchine

Elettrificare le banchine in modo da ridurre la dipendenza da fonti di approvvigionamento tradizionali (fossili) e diminuire l'impatto ambientale, carbon footprint, nel settore dei trasporti, in...

Porto di Taranto: il traffico merci torna positivo ad aprile

Dopo un primo trimestre negativo, torna a registrare valori positivi il traffico merci nel porto di Taranto. Il mese di aprile infatti si è chiuso con +51,8% rispetto allo stesso mese del...

Porto di Taranto, operaio muore schiacciato. Sindacati: rimettere al centro la parola sicurezza

Stamattina si è verificato un incidente mortale sul lavoro al quarto sporgente-Lato Ponente del porto di Taranto. Un operaio è stato schiacciato e ucciso da un grosso telaio in...

Porto di Taranto: inaugurata nuova banchina di Levante

Il Porto di Taranto si arricchisce di un nuovo, importate asset infrastrutturale con cui lo scalo pugliese punta a consolidare il proprio ruolo di destinazione crocieristica emergente del...

Bellanova a Taranto, inaugurate due nuove opere infrastrutturali

Al porto di Taranto sono state inaugurate due nuove importanti opere infrastrutturali alla presenza della viceministra alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova.Presso il...