PNRR: a Rfi 1,3 miliardi di euro in più nel 2021 per velocizzare interventi sulla rete ferroviaria

CONDIVIDI

venerdì 15 ottobre 2021

Rete Ferroviaria Italiana (Rfi - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane) avrà a disposizione 1,3 miliardi di euro in più per il 2021 per accelerare la realizzazione delle opere infrastrutturali. La disposizione è contenuta nel decreto legge approvato oggi in Consiglio dei Ministri recante misure urgenti in materia economica e fiscale a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili.

Le risorse, che dovranno essere utilizzate entro l'anno, serviranno per erogare alle imprese appaltatrici anticipazioni fino al 30% del valore delle opere, per velocizzare gli interventi sulla rete ferroviaria. I progetti che saranno interessati dall'aumento della spesa per anticipazioni nel 2021 rientrano nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Risorse per alta velocità/alta capacità, elettrificazione tratte e implementazione sistema ERTMS

A beneficiare delle risorse aggiuntive, tra gli altri, gli appalti ferroviari per la realizzazione delle tratte ad alta velocità Napoli-Bari e Palermo-Catania, dell'elettrificazione delle linee nel Sud, del Nodo di Genova e Terzo Valico dei Giovi, dell'alta velocità/alta capacità sulla linea Brescia-Verona-Padova, delle tratte di accesso al tunnel del Brennero e degli interventi tecnologici per l'implementazione del sistema europeo di gestione, protezione e controllo del traffico ferroviario ERTMS, destinato ad aumentare la sicurezza, la velocità e la capacità delle infrastrutture. Ad esclusione di quest'ultimo, gli altri interventi sono anche commissariati.

Con lo stesso decreto legge viene incrementata di 20 milioni di euro per il 2021 l'autorizzazione di spesa per il potenziamento della componente aeronavale del Corpo delle capitanerie di porto, consentendo così di anticipare gli interventi previsti. Le risorse in più erogate per l'anno in corso verranno recuperate nel biennio successivo.

Tag: rfi, rete ferroviaria italiana, ferrovie

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Rinnovata la partnership tra RFI e Hardt per la ricerca sul treno supersonico Hyperloop

Far viaggiare i treni in capsule pressurizzate (in un vuoto quasi totale) posate su tubi d’acciaio. Questa la tecnologia avveniristica su cui si basa il progetto open source Hyperloop. Una...

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Mims e RFI premiati a Esri Italia per il progetto Collegamenti ciclabili stazioni-università

Il progetto di mobilità sostenibile “Collegamenti ciclabili stazioni-università”, realizzato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) e...

Gruppo FS, Piano Industriale 2022-2031: 190 miliardi di investimenti. Previsto raddoppio del volume merci su rotaia

Favorire il trasporto multimodale, raddoppiare il trasporto merci su ferro e coprire il 40% del fabbisogno energetico attraverso l’autoproduzione da fonti rinnovabili. Sono questi alcuni dei...

Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria: chiuso il dibattito pubblico

Con la presentazione della relazione conclusiva per la tratta Battipaglia-Romagnano si è chiuso ufficialmente il dibattito pubblico sul progetto di realizzazione della nuova linea ad Alta...

Gruppo FS: puntare sull'intermodalità per lo sviluppo del traffico merci verso il nord Europa

“Il nuovo piano industriale del Gruppo FS prevede obiettivi ambiziosi nel campo della logistica e nel miglioramento del traffico merci verso l’Europa. Puntiamo a sviluppare maggiori...

Gruppo FS: 3 mld di finanziamenti per nuovi convogli e infrastruttura Alta Velocità

Emissione di nuovi bond e ricorso ad altri strumenti di provvista a medio/lungo termine per un importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro. Le emissioni, a valere sul Programma EMTN quotato...

Rendere le stazioni ferroviarie hub della mobilità condivisa: intesa RFI-Osservatorio Sharing Mobility

Rendere le stazioni ferroviarie dei veri e propri hub della mobilità condivisa, integrando in maniera efficace e comoda il treno con i servizi di sharing mobility. Con questo obiettivo Rete...