Napoli: accordo tra Porto e RFI per assegnazione del servizio ferroviario

CONDIVIDI

mercoledì 19 aprile 2017

Il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del mar Tirreno Centrale Pietro Spirito, e l’Amministratore Delegato di RFI, Maurizio Gentile hanno siglato oggi un accordo per procedere all’assegnazione del servizio ferroviario di collegamento dal porto di Napoli agli interporti campani e viceversa. Il percorso intrapreso va nella direzione di stimolare la crescita della intermodalità terrestre per il traffico commerciale. La firma definisce la pianificazione integrata dei collegamenti ferroviari.

"E’ il primo tassello - ha spiegato Pietro Spirito, Presidente della AdSP del Mar Tirreno Centrale - di un percorso innovativo per lo sviluppo della intermodalità. Dobbiamo non solo evidenziare che esiste una adeguata capacità di tracce giornaliere tra porto di Napoli e gli Interporti Campani, ma anche consentire alle imprese ferroviarie di far crescere gradualmente l’offerta di servizi intermodali."

L’accordo, oggi firmato, consente all’AdSP di bandire la gara per selezionare - si legge in una nota - “un operatore economico abilitato ad esercire il servizio d’interesse generale della manovra ferroviaria in ambito portuale, con la capacità di assicurare i collegamenti da e verso gli interporti campani di Nola e Marcianise”. Dal suo canto RFI si impegna, per il periodo 2017-2020, a soddisfare la richiesta di tracce da e per il porto di Napoli che l’impresa aggiudicataria della gara formalizzerà per svolgere il servizio.

"Si tratta - ha dichiarato Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di RFI - del primo accordo in Italia che consente una operatività integrata tra manovre e collegamenti ferroviari. Per sviluppare l’intermodalità terrestre serve introdurre meccanismi di gestione integrata che rendano possibile una migliore competitività per i servizi ferroviari di collegamenti tra porti e terminal terrestri."

Tag: porto di napoli, rfi, intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

RFI al lavoro sull’infrastruttura ferroviaria in estate: previste chiusure e cancellazioni

Mantenere alti i livelli di sicurezza, potenziare le infrastrutture ferroviarie e migliorarne le prestazioni. Queste le ragioni per cui nelle prossime settimane Rete Ferroviaria Italiana ha...

Al via l'Intermodal Academy Golia, la business school dedicata all'intermodalità

Entro il 2030, secondo quanto stabilito dall’Unione europea, il 30% della quota modale di trasporto merci su percorrenze superiori a 300 km dovrà essere trasferito su rotaie o sul mare....

Trasporto ferroviario merci: dall'Ue ok ad aiuti di Stato per 374 milioni di euro

In arrivo per l'Italia  per un aiuto di 374 milioni di euro per indennizzare le imprese di trasporto ferroviario di merci per i danni subiti nel periodo tra il 12 marzo e il 31 maggio 2020 a...

IBE 2022: IBE Intermobility and Bus Expo si prepara alla X edizione con nuovi espositori, nuovi spazi, nuove alleanze e nuove idee

  IBE Intermobility and Bus Expo, l’appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, in agenda dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, dedicato al trasporto collettivo di person...

RFI: pubblicato il bando di gara per la realizzazione del collegamento ferroviario con l’aeroporto di Venezia

467 milioni di euro, finanziati anche con i fondi del PNRR; 8 km di nuova linea ferroviaria a doppio binario, di cui 3,4 in galleria.Questi i numeri salienti del progetto per la realizzazione del...

Anello ferroviario di Roma: riapre dopo 32 anni la Stazione Vigna Clara

È partito questa mattina alle 7.42 il primo servizio regionale di Trenitalia che collega gli oltre 7 km tra la Stazione Vigna Clara di Roma e Valle Aurelia e poi, dopo un altro chilometro e...

Intermodalità: da Ue via libera a 55mln di incentivi per il trasporto merci su ferro

Approvato da parte della Commissione Ue il regime italiano da 55 milioni di euro che punta a incoraggiare il passaggio del trasporto merci dalla strada alla ferrovia. La Commissione ha valutato la...

RFI: aggiudicata la gara da 2,7 miliardi per tecnologia ERTMS sulla rete ferroviaria nazionale

“Con l’aggiudicazione della gara viene raggiunto anticipatamente, rispetto alla scadenza di dicembre 2022, un altro obiettivo previsto dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza....