Nel 2021 vendute in Italia quasi 2 milioni di biciclette

CONDIVIDI

martedì 19 aprile 2022

Gli italiani si confermano un popolo di ciclisti. Le difficoltà globali di approvvigionamento e i ritardi nelle consegne, che interessano la filiera del pedale ormai da molti mesi non frenano il mercato della bicicletta nel nostro Paese.

Dopo i numeri record registrati nel 2020, con oltre 2 milioni di pezzi venduti, anche le vendite 2021 sfiorano i dati dell’anno precedente, fermandosi a 1.975.000, pari a un -2%.

Le stime annuali diffuse da Confindustria ANCMA (Associazione Ciclo Motociclo Accessori) descrivono un mercato nazionale in salute, dove le biciclette tradizionali, con 1.680.000 pezzi venduti, segnano una leggera flessione (-3%), mentre le eBike continuano, anche se in modo meno robusto, la loro crescita con 295mila biciclette a pedalata assistita vendute, +5% sul 2020.

“Un risultato molto positivo – ha commentato Paolo Magri, presidente di ANCMA – raggiunto in assenza degli incentivi all’acquisto, che avevano contribuito al considerevole dinamismo della domanda post-lockdown nel 2020”.

Si consolida quindi il desiderio verso la bicicletta come strumento di mobilità e svago, un elemento per il quale – sottolinea Magri – sarebbe necessaria una valorizzazione “dal punto di vista culturale e per il quale continuiamo a ritenere necessario un passaggio dalla logica di incentivi all’acquisto a una visione corale di incentivi all’utilizzo fatta, ad esempio, di maggiori investimenti sulle ciclabili, sulla promozione dell’utilizzo, la sicurezza degli utenti e la promozione internazionale dell’Italia come meta cicloturistica”.

 

I dati dell’industria delle due ruote

I dati di mercato stilati da ANCMA permettono di misurare l’andamento dell’industria di riferimento che, con più di 3,2 milioni di biciclette, fa segnare nel 2021 un aumento della produzione vicino al 7%. Sotto la voce produzione si distingue il segmento eBike, che da solo cresce del 25%, mentre la bici muscolare registra un +5% sul 2020 e oltre 2,9 milioni di pezzi prodotti.

Positivi, con aumenti a doppia cifra, anche i dati che riguardano l’export di biciclette muscolari (+21%) e quello delle eBike (+56%) per un valore complessivo di 418 milioni di euro (+ 45%), mentre ancora più significativo è il valore dell’export di parti e componenti, che arriva a un totale di 528 milioni di euro (+36%). Una tendenza, quest’ultima, che consolida la tradizionale eccellenza produttiva italiana di selle, gruppi, telai, ruote per bici di alta gamma.

Crescono, infine, anche il volume e il valore complessivo dell’import – segno dell’impennata della domanda interna e dell’influenza delle dinamiche internazionali sulle scorte di componenti delle aziende assemblatrici di biciclette – che portano a chiudere eccezionalmente la bilancia commerciale del settore ciclo con un saldo negativo di 64 milioni di euro.

 

Tag: biciclette, biciclette elettriche

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Giornata mondiale della bicicletta: il punto del MIMS sugli interventi in atto per potenziare la rete

In occasione della Giornata mondiale della bicicletta che ricorre oggi, istituita dall’Onu nel 2018 riconoscendo i benefici sociali e ambientali nell’uso delle due ruote, il Ministero...

In treno con la bici: fino al 30 giugno trasporto gratuito sugli Intercity

Prosegue l’impegno del Gruppo FS per promuovere una mobilità capillare e sostenibile in tutta Italia non solo grazie a treni di nuova generazione e a consumo energetico ridotto ma anche...

Giornata mondiale dell’ambiente: il 5 giugno treni regionali a metà prezzo

Investire in infrastrutture fisiche e digitali, puntando sulle fonti rinnovabili e la rigenerazione urbana; trasformare le stazioni in hub dell’intermodalità; garantire viaggi su treni...

Presentato il primo Piano della mobilità ciclistica per l'Alto Adige

“Vogliamo che la bicicletta diventi ancora di più il mezzo di trasporto della quotidianità e innalzare al 20% la quota del traffico ciclistico, perché andare in bicicletta...

Mobilità sostenibile: dopo i monopattini Dott porta a Palermo anche 500 e-bike

Prosegue l'evoluzione della mobilità nelle nostre città verso forme sempre più sostenibili per l'ambiente e in grado di contribuire al traffico e alla congestione in particolare...

Bici e monopattini in sharing: il Comune di Roma al lavoro sul nuovo regolamento

Lo sviluppo delle forme di mobilità dolce e condivisa è stato forse il portato più rivoluzionario della pandemia nelle grandi città, che ha spinto sempre di più gli...

Crisi del trasporto pubblico, crescono biciclette e monopattini: il rapporto MobilitAria 2022

Continua a crescere la ciclabilità e il monopattino in sharing è protagonista di un vero e proprio boom, mentre prosegue la crisi del trasporto collettivo; l’auto privata resta...

RFI-A.MO.DO.: presentato l’Atlante della mobilità dolce in Italia

Uno strumento che mostra tutte le connessioni tra stazioni ferroviarie, ciclovie, cammini, sentieri e greenways con parchi, borghi, beni e bellezze paesaggistiche, in altre parole il patrimonio...